In Fotocamere Compatte Sony - Recensioni
Sony RX100M V – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine8.5
Qualità Video8.5
Maneggevolezza9
Velocità di Scatto9.1
Dimensione Schermo8.5
Voto Totale 8.7

COSA CI PIACE
  • Sistema AF con la più alta velocità di acquisizione
  • Frame-rate degli scatti continui
  • Velocità di elaborazione delle immagini
  • Qualità delle immagini anche ad ISO elevati
  • Otturatore anti-distorsione ad alta velocità
  • Qualità delle foto e dei video realizzati
COSA NON CI PIACE
  • Rivestimento liscio e poco sicuro
  • Menù scomodo e complesso da utilizzare
  • Pulsanti di selezione piccoli
  • Display di qualità ma non touch
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Sony
  • Tipologia: Compatta
  • Megapixel: 21 Mpx
  • Autonomia: 220 scatti
  • Peso: 272 gr
  • Funzioni Aggiuntive: NFC, Wifi, Schermo Reclinabile, Stabilizzatore
  • Scheda Tecnica Completa

Video Sony RX100M V



Recensione Sony RX100M V


La Sony lancia il suo modello di punta nel mercato delle fotocamere compatte, la Sony RX100M V, che mette a disposizione dell’utente molte caratteristiche di livello superiore. La camera, infatti, possiede alcune qualità uniche che permettono di realizzare foto e video nitidi e soddisfacenti anche con ISO elevati.

Grazie a un sistema AF e una velocità di elaborazione delle immagini che si configurano come i più veloci sul mercato, la macchina potrebbe diventare l’oggetto dei desideri di molti. Ma alla prima occhiata non si notano molte differenze con il modello precedente. La paura è che oltre all’aspetto siano rimasti anche i difetti che erano stati individuati nella Sony RX100M IV.

Accessori, Design e Materiali

Il design della Sony RX100M V non si discosta per nulla dallo stile che possedevano i modelli precedenti. La macchina, infatti, è realizzata con lo stesso rivestimento liscio e scivoloso presente nel modello Sony RX100M IV e crea non pochi problemi. L’unico punto di grip è posizionato nella parte posteriore, vicino al pulsante per la registrazione video.

Per rendere la presa più salda, Sony mette a disposizione una serie di gomme applicabili che possono agevolare la presa. Un accessorio opzionale che comunque non aumenta di molto il grip sulla macchina e rende più complicato inserirla in tasca.

Bisogna comunque sottolineare come la Sony RX100M V, con le sue dimensioni di 101,6×58,1×41 mm e con il peso di 299 g, sia una delle compatte più leggere presenti sul mercato.

All’interno della confezione non troviamo nessuna sorpresa a stupirci. Gli accessori messi a disposizione sono quelli standard, ossia il caricabatterie AC-UUD12, la batteria ricaricabile NP-BX1, il cavo Micro USB, il cinturino da polso e il manuale di istruzioni. Ciò che non ci aspettavamo era l’adattatore per tracolla che risulta comunque poco utile per una camera che può essere messa comodamente nei pantaloni.

Controlli ed Ergonomia

Anche la disposizione dei comandi sulla macchina è rimasta invariata rispetto alle precedenti. Nella parte posteriore troviamo gli stessi identici pulsanti di plastica piccoli e alcune volte difficili da premere, oltre che la ghiera ruotabile per la selezione delle opzioni. Il tutto accanto al display Xtra Fine LCD Soft da 3”, inclinabile fino a un angolo di 180° verso l’alto o di 45° verso il basso, con 1.228.800 punti, che si dimostra essere una piacevole conferma.

Sulla parte alta della camera troviamo il pulsante di scatto e i controlli per lo zoom, il pulsante per l’accensione della Sony RX100M V e il mini-slide per la disattivazione del flash, oltre che la rotellina per la selezione delle diverse modalità fotografiche.

Sui lati, ancora una volta, sono disposte le porte micro USB e HDMI e l’interruttore dell’EVF. Con nostra soddisfazione, anche le funzionalità dell’anello dell’obiettivo sono rimaste invariate e quindi possiamo utilizzarlo ancora una volta per regolare manualmente non solo lo zoom, ma anche il fuoco, l’esposizione e gli ISO. Possiamo quindi dire che nella Sony RX100M V ci sono molte conferme per quanto riguarda l’involucro esterno ma che non tutte sono piacevoli.

Il mirino disponibile è ad alto contrasto Tru-Finder XGA OLED da 2,35 milioni di punti, permettendo un grande realismo sia in fase di anteprima che nella riproduzione delle immagini. Questo mirino elettronico in grado di entrare all’interno della macchina, è una piacevole caratteristica implementata rispetto ai modelli precedenti e può vantarsi di possedere elementi ottici con trattamento ZEISS T.

Display, Menù e Funzioni

Le funzionalità e le caratteristiche del display della Sony RX100M V sono molto apprezzabili. Purtroppo non si tratta di un display touch e questo rallenta molto le operazioni da eseguire all’interno del menù che invece non ha nulla di rilevante da segnalare.

L’interfaccia utente della camera, infatti, è la versione utilizzata in molti modelli passati prodotti dalla Sony e che molti utenti ritengono scomoda e datata. Un menù composto da 6 macro aree molto ampie ci permette di poter eseguire tutte le operazioni fondamentali per sfruttare al meglio la macchina. Considerando la nuova struttura utilizzata in modelli superiori, avremmo preferito un cambiamento da questo punto di vista.

A parte questa scomoda conferma, la Sony RX100M V possiede alcune interessanti novità che fanno rialzare la valutazione generale della camera. All’interno, infatti, è stato inserito il moderno sistema Fast Hybrid AF che può vantare la più alta velocità di acquisizione AF al mondo, quantificabile in appena 0,05 secondi. Inoltre mette a disposizione il più alto numero di punti AF sul sensore, 315 distribuiti sul 65% dell’inquadratura.

Un’altra caratteristica è quella di poter scegliere il rapporto d’ingrandimento iniziale in caso di scatto in modalità focometro, potendolo inoltre posizionare al centro del display oppure sul punto della messa a fuoco.

La Sony RX100M V permette anche di effettuare scatti continui a 24 fps a una risoluzione piena di 20,1 megapixel, aggiungendo una funzione di tracking  AF/AE, permettendo un numero massimo di 150 scatti continui. Questo frame-rate si configura come la velocità più alta nel campo delle fotocamere compatte.

Qualità Lenti, Immagini e Video

Se fino ad ora sono state poche le novità realmente di valore, nel settore fotografico e video la Sony RX100M V riesce a dimostrare le qualità che la fanno considerare il prodotto di punta della casa produttrice nel settore delle fotocamere compatte.

La camera, infatti, monta un sensore CMOS Exmor RS da 1” di nuova concezione, di tipo “stacked” e con chip DRAM. Possiede inoltre un obiettivo ZEISS Vario-Sonnar T 24-70 mm con f/1.8-2.8 che permette di realizzare immagini di alta qualità.

Grazie inoltre a un nuovissimo chip di acquisizione LSI, il sistema di elaborazione delle immagini massimizza la velocità di elaborazione. Il buffer di memoria, inoltre, viene ampliato e la qualità della immagini, soprattutto con impostazioni ISO elevate, è ottimizzata.

La Sony RX100M V, inoltre, è dotata di un otturatore anti-distorsione ad alta velocità quantificabile in un massimo di 1/32000 secondi. Questo si traduce in una riduzione drastica del fastidioso effetto “rolling shutter” che è individuabile soprattutto quando ci si relaziona con soggetti che si muovono a velocità elevate.

Con un otturatore così veloce è possibile realizzare immagini nitide e soddisfacenti anche con un diaframma totalmente aperto o livelli esposizione fino a EV19. Con caratteristiche del genere, infatti, la Sony RX100M V permette di scattare foto con dei bellissimi effetti di sfocatura sullo sfondo, mantenendo i soggetti perfettamente a fuoco anche in condizioni luce complesse.

Dal punto di vista del video, la camera dà la possibilità di realizzare video fino a 4K, con file registrabili in MP4, AVCHD o XAVCS. Nelle registrazioni c’è una resa impeccabile dei dettagli, con in aggiunta effetti moiré e a scalino veramente minimi.

Abbiamo la possibilità di registrare video in super-slow motion con un rate 40 volte più lento del normale ma per una durata quasi del doppio rispetto a quella che permetteva la Sony RX100M IV. Il tutto con una risoluzione e una chiarezza invidiabili e un livello di definizione incredibile.

Le Nostre Opinioni

La Sony RX100M V è una macchina che non bisogna giudicare dalle apparenze perché se ci soffermiamo solamente sui difetti del design, rischiamo di perderci tutte le potenzialità che vi risiedono all’interno. È vero che i bottoni per la selezione delle impostazioni sono troppo piccoli e l’involucro liscio e poco sicuro, ma nasconde molto di più al proprio interno.

Il sistema AF velocissimo e l’alto frame-rate degli scatti continui ci permettono di realizzare immagini sia fotografiche che video di alta qualità, anche in condizioni di luce complesse. Una qualità che è difficile raggiungere con altre fotocamere compatte presenti sul mercato.

Dall’altra parte, il menù complesso e lento rende molto difficile riuscire a utilizzare al meglio tutte le potenzialità della Sony RX100M V, cosa che la fa apparire più adatta a coloro che si accontentano di puntare e scattare in modalità automatica. Il sistema di selezione delle opzioni, infine, rappresenta un difetto non trascurabile, che abbassa il valore complessivo della macchina.

Scheda Tecnica Sony RX100M V


  • Risoluzione Video (fino a): 4K 30 fps / 1080p 50 fps / 720p 25 fps
  • Risoluzione Foto (fino a): 20,1MP / 24 FPS Burst / Time Lapse
  • Ampiezza Display: 3 pollici
  • Display touch: no
  • Display articolato: si
  • Funzioni aggiuntive: Wifi con NFC
  • Microfono: stereo
  • Formato foto: RAW, JPEG
  • Connettività via cavo: micro USB, micro HDMI
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Sony RX100M V – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz