In Action Camera Sony - Recensioni
Sony FDR-X1000VR – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine8.3
Qualità Video9.2
Megapixel7.3
Maneggevolezza8.5
Voto Totale 8.3

COSA CI PIACE
  • Qualità del video elevata (specialmente in 4K)
  • Ottima qualità dei materiali
  • Controllo innovativo da polso
  • Software di visualizzazione velocità integrato con GPS
  • Alta efficienza del sensore
  • Avanzato sistema di stabilizzazione del video
  • Elevata fedeltà di cattura dell’immagine
  • Buona autonomia della Batteria
  • Ottimo rapporto qualità / prezzo
COSA NON CI PIACE
  • Steady Shot non attivo in alta risoluzione
  • Qualità fotografica bassa in condizioni di scarsa luminosità
  • Il prezzo non è adatto a tutti
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Sony
  • Tipologia: Action Cam
  • Megapixel: 8.8 Mpx
  • Autonomia: 150 minuti
  • Peso: 114 gr
  • Funzioni Aggiuntive: Wifi, GPS, Stabilizzatore
  • Scheda Tecnica Completa

Video Sony FDR-X1000VR



Recensione Sony FDR-X1000VR


In casa Sony è stata progettata e realizzata un’action cam con sensore CMOS Exmor R, la Sony FDR-X1000VR, in grado di fare riprese video a 4K di elevata qualità e soprattutto più stabili, grazie all’avanzato sistema SteadyShot che elimina i salti e le sfocature, non utilizzabile però su tutte le risoluzioni. Ma ciò che ha attratto maggiormente la nostra attenzione è la possibilità di gestire la ripresa della video camera direttamente con l’innovativo Kit Telecomando Live View indossabile al polso come uno smartwatch.

Abbiamo quindi voluto approfondire tutte le caratteristiche di questa videocamera sportiva nella nostra recensione.

Accessori, Design e Materiali

All’interno della confezione dell’action cam Sony FDR-X1000VR troviamo, oltre alla videocamera, un telecomando Live View (RM-LVR2), una custodia impermeabile (SPK-X1), un supporto adesivo, la batteria ricaricabile (NP-BX1) ed il cavo con interfaccia micro USB.

La resistenza all’acqua della custodia in dotazione è certificata fino a 10m di profondità, ma molti utenti hanno potuto incrementare questo valore semplicemente sostituendo lo sportellino standard con quello previsto per le immersioni profonde, ossia l’accessorio opzionale AKA-DDX1 Dive Door, grazie al quale è possibile superare anche i 60 m e mantenere in funzione anche l’autofocus. Anche senza la custodia waterproof, la Sony FDR-X1000V possiede comunque un design appositamente studiato per resistere a schizzi d’acqua e brevi bagnature, poiché è realizzato in polimeri sintetici ad alta densità e classificato IPX4.

Con un peso complessivo di 113 g, la Sony FDR-X1000VR appare sufficientemente robusta e compatta (8,9 x 2,4 x 5,2 cm) per essere trasportata e utilizzata in molte attività sportive estreme.

Insieme agli accessori materiali sopra elencati, la FDR-X1000VR dispone anche del software gratuito Highlight Movie Creator per effettuare montaggi automatici dei filmati a 4K e condividerli al volo sui social network utilizzando smartphone o tablet.

Nel corpo inferiore della macchina è presente anche il pratico innesto a vite per montarla su cavalletto e realizzare riprese con la massima stabilità possibile.

Riguardo alla clip adesiva, alcuni utenti hanno riscontrato che è inadeguata per il fissaggio della videocamera sul parafanghi ovvero qualsiasi altra superficie non piana. Decisamente preferibile sarebbe stato poter disporre di un supporto con alcune snodature regolabili.

Controlli ed Ergonomia

La regolazione delle impostazioni della Sony FDR-X1000VR potrebbe risultare non semplicissima, poiché occorre una certa attenzione e cura nell’utilizzo dei controlli. Tuttavia, l’impugnatura è sicura ed è corretta la posizione del tasto principale di avvio e stop del video.

Molto interessante è il controllo della Sony FDR-X1000VR tramite il telecomando da polso, il quale è anche in grado di poter comunicare con altre fotocamere FDR-X1000VR (fino a 5 contemporaneamente) mediante protocollo Wi-Fi. Il modello di telecomando RM-LVR2 offre infatti la possibilità di vedere in tempo reale i filmati e di poter anche eliminare quelli ritenuti superflui, facendo risparmiare spazio di memorizzazione alla memoria della videocamera.

Mediante l’app playMemories Mobile™8 è inoltre possibile controllare la Sony FDR-X1000VR con il proprio smartphone o altro dispositivo portatile funzionante con sistemi Android o iOS.

Display, Menù e Funzioni Principali

Il display LCD laterale della Sony FDR-X1000VR è abbastanza pratico per interagire con il menu, ma quest’ultimo presenta una organizzazione “circolare” delle varie funzioni, che alcuni utenti hanno trovato non sempre comoda. Per utilizzare il menu in maniera efficiente occorre infatti un po’ di pratica.

La Sony FDR-X1000VR registra direttamente su memoria esterna a stato solido (micro SD o M2), sfruttando il formato digitale XAVC S. Questo codec risulta particolarmente adatto per la ripresa con alto bit rate, assicurando un risultato qualitativo estremamente valido.

Inoltre, è possibile anche registrare in loop mediante la funzione specifica di looprecording, grazie alla quale la videocamera avvia già la ripresa di alcuni brevi filmati anche quando è in stand-by, permettendo così di non perdere anche gli istanti iniziali della ripresa ufficiale. Il salvataggio di questi primi istanti precedenti al video principale avviene in una sorta di buffer interno alla macchina e pertanto non viene intaccata la capacità di memoria della scheda.

La funzione di stabilizzazione SteadyShot permette alla Sony FDR-X1000VR di ridurre sensibilmente le vibrazioni durante la ripresa in condizioni di movimento accentuato. Ad esempio, questo stabilizzatore digitale è particolarmente adatto per eliminare i problemi di stabilità dell’immagine quando la videocamera è montata su di un drone.

La videocamera sportiva Sony FDR-X1000VR è dotata anche della funzione di scatto in sequenza per catturare fino a 10 fotogrammi in serie, potendo impostare valori di 10 fps/1 secondo, 5 fps/2 secondi e 2fps/5 secondi.

La funzione Motion Shot consente di creare effetti fotografici di impatto come, ad esempio, la fusione di più fotogrammi in un’unica immagine che mostra in sequenza il movimento del soggetto in azione. Le impostazioni della frequenza del frame sono le medesime indicate per la funzione di scatto in sequenza.

Si può impostare anche una rotazione specifica del video in modo che la videocamera produca filmati sempre orientati correttamente, anche quando riprende in posizione capovolta.

La funzione GPS della Sony FDR-X1000VR poi, permette di aggiungere ai video informazioni relative alla velocità di movimento della ripresa. Queste informazioni possono poi essere visualizzate mediante uno specifico software che realizza un apposito video illustrativo in sovrapposizione a quello principale.

Passiamo ora alla prova sul campo. Va detto subito che per registrare in 4k in formato XAVC S e archiviare un flusso video che può arrivare a 100 Mbps serve una scheda di memoria micro sdxc di classe 10. Noi abbiamo scelto la Sandisk Extreme Pro UHS-I.

La regolazione delle impostazioni della videocamera Sony FDR-X1000VR risulta abbastanza semplice, seppure non rapida. Molto semplice risulta anche l’accoppiamento tramite Wi-Fi tra videocamera e telecomando Live View RM-LVR2. Grazie a questa funzione, è quindi possibile gestire comodamente l’inquadratura stando anche a distanza, come spesso accade quando la videocamera deve essere montata su supporti esterni ad un veicolo ovvero unita ad un telaio che la proietta relativamente lontano rispetto alla nostra posizione.

Qualità Lenti, Immagini e Video

La Sony FDR-X1000VR è dotata di un obiettivo grandangolare Zeiss che gli conferisce un’ampiezza di visuale a scelta di 120° o 170°. L’immagine che attraversa l’ottica viene dunque captata dal sensore retroilluminato da 1/2,3 di pollice e 8,8 Mpixel, realizzato con tecnologia CMOS Exmor R.

Restando ancora sul sensore, dobbiamo rilevare che Sony ha scelto di non utilizzare la cosiddetta tecnica del “pixel binning”, particolarmente diffusa in molte tipologie di action cam e che prevede l’unione di più elementi sensori elementari in un unico pixel per migliorare l’efficienza di ripresa in condizioni di scarsa luminosità ambientale. Pertanto, nel sensore di questa videocamera, ognuno dei quasi 9 milioni di pixel cattura un pixel di immagine reale. Questa tecnologia consente di ottenere contorni più nitidi e colori più naturali. D’altro canto, è necessario chiedere al sensore un’elevata efficienza di funzionamento in condizioni di poca luce e sembra che il modello Exmor non deluda in questo senso.

Il processore d’immagine montato sulla Sony FDR-X1000VR è il Bionz X, ormai un riferimento per tutte le videocamere e fotocamere digitali di media e alta categoria.

I video possono essere registrati in due formati: mp4 (MPEG-4, AVC/H.264) e XAVC S (MPEG-4 AVC/H.264), mentre la fotografia è compatibile con DCF versione 2.0, con Exif 2.3 e con MPF Baseline.

Lo slow motion è consentito a 120 fps nonché a 240 fps in modalità di ripresa ad alta definizione.

Il microfono stereo integrato produce invece, per il formato video mp4, una traccia audio in formato MPEG-4 AAC-LC a 2 canali, mentre per il formato XAVC S esce con l’LPCM, sempre a 2 canali. L’altoparlante è invece di tipo mono.

Quando la Sony FDR-X1000VR è racchiusa all’interno della sua custodia protettiva abbiamo però riscontrato che la sensibilità del microfono era troppo alta, poiché era in grado di registrare anche il rumore prodotto dal movimento delle dita sulla superficie sintetica, introducendo così un disturbo nel corrispondente video che è stato poi difficile da risolvere.

Trasmettendo poi il video registrato dalla Sony FDR-X1000VR ad uno schermo UHD da 50 pollici, il formato 4K della videocamera non ha deluso le aspettative più esigenti: nitidezza e assenza di alterazioni particolari dell’immagine sono stati i due elementi che ci hanno particolarmente colpiti. Anche i colori sono apparsi con una buona saturazione.

Anche con il formato Full HD non si rilevano particolari problemi e possiamo dire lo stesso per i filmati rallentati in slow motion. Con quest’ultima modalità di rappresentazione video, in particolare per i formati 4K e full HD a 1080/120p, ci siamo però accorti che la Sony FDR-X1000VR disattiva automaticamente la funzione di stabilizzazione dell’immagine, lasciando pertanto percepire le vibrazioni per particolari riprese effettuate con la videocamera fissata alla moto o all’auto. Al riguardo, ci aspettavamo che Sony, anche in queste condizioni di funzionamento, garantisse comunque una minima stabilizzazione digitale dell’immagine.

Dove però abbiamo riscontrato un reale limite della Sony FDR-X1000VR è durante le riprese con poca luce. La grandezza del sensore, come abbiamo detto nel precedente capitolo è certamente degna di rilievo, ma non è in grado comunque di eliminare in maniera sufficiente il rumore di fondo.

Connessioni e Batteria

La Sony FDR-X1000VR è dotata di numerose interfacce. Oltre al modulo Wi-Fi per i collegamenti con tutti i dispositivi mobili tradizionali (tablet e smartphone), questa videocamera dispone di un mini-jack stereo, la slot di memoria per l’inserimento delle relative schede di memoria, una spina USB micro e multiplo, una uscita HDMI micro per i filmati in 4K e un’altra HDMI micro per l’HD.

Per quanto riguarda l’autonomia della batteria, ci è sembra di ottimo livello, infatti è si può tranquillamente effettuare un filmato in 4K da 45 minuti circa ovvero un’ora in Full HD.

Le Nostre Opinioni

Complessivamente, possiamo dire che la Sony FDR-X1000VR ci ha fatto un ottima impressione, poiché la sua qualità video è difficilmente eguagliabile dalle altre action cam di pari categoria. Sulla qualità fotografica non possiamo dire lo stesso, ma è comunque di buon livello.

Ci è dispiaciuto riscontrare solo che lo Steady Shot non sia attivo a tutte le risoluzioni video disponibili nella Sony FDR-X1000VR.

Infine, l’innovativo controllo da polso live view RM-LVR2 ha dato prova di essere sufficientemente comodo e funzionale, consentendoci di dimenticare lo smartphone come accessorio spesso impiegato in abbinamento a molte altre action cam.

Scheda Tecnica Sony FDR-X1000VR


  • Tipo di Obiettivo: Obiettivo ZEISS® Tessar®
  • Tipo di Sensore: Sensore CMOS Exmor R® da 1/2,3″ retroilluminato
  • Pixel Effettivi (Video): 8,8 MP
  • Pixel Effettivi (Immagini Fisse): 8,8 MP (16:9)
  • Impermeabile: Fino a 10 m con la custodia SPK-X1 in dotazione
  • Resistente alla Polvere e agli Urti: Con custodia SPK-X1 in dotazione
  • Connessioni in Ingresso e Uscita: Mini-jack stereo, Slot per scheda di memoria, Terminale USB micro/multiplo, Uscita HDMI micro 4K Ultra HD, Uscita HDMI micro HD
  • Tutte le caratteristiche tecniche sul sito ufficiale


Sony FDR-X1000VR – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop
Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz