In Fotocamere Compatte Sony - Recensioni
Sony DSC-WX500 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine9
Qualità Video8.5
Maneggevolezza9.1
Velocità di Scatto9.1
Dimensione Schermo8.5
Voto Totale 8.8

COSA CI PIACE
  • Facilmente trasportabile grazie alle dimensioni ridotte
  • Menù di facile navigazione
  • Modalità Intelligent Auto e Superior Auto
  • Qualità dell'immagine anche in condizioni di scarsa luminosità
  • Presenza di modulo Wi-Fi con NFC
COSA NON CI PIACE
  • Impossibile avere una presa salda sul corpo macchina
  • Controlli troppo piccoli e ravvicinati
  • Schermo orientabile solamente verso l'alto e non touch
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Sony
  • Tipologia: Compatta
  • Megapixel: 18.2 Mpx
  • Autonomia: 400 scatti
  • Peso: 236 gr
  • Funzioni Aggiuntive: NFC, Wifi, Schermo Reclinabile, Stabilizzatore
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Sony DSC-WX500


La Sony DSC-WX500 si preannuncia come la compatta più piccola del settore e punta a stupire sia per le sue dimensioni che per la qualità delle immagini realizzabili.

Dal punto di vista fotografico, la macchina può sfoggiare un obiettivo ZEISS Vario-Sonnar T con un zoom ottico di 30x che, in unione con il sensore CMOS Exmor R e l’elaboratore d’immagini BIONZ X, con una buona resa anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Un corpo così piccolo, però, non sempre è un vantaggio perché, se da una parte garantisce di trasportare la Sony DSC-WX500 ovunque con semplicità, dall’altra non permette una presa salda né un’interazione semplice con i diversi pulsanti, tutti troppo piccoli e ravvicinati fra di loro. La macchina, quindi, risulta essere un modello molto complesso da valutare, che richiede un’analisi approfondita per poter essere compresa nella sua totalità.

Accessori, Design e Materiali

La Sony DSC-WX500 è indubbiamente la più piccola fotocamera compatta attualmente presente sul mercato, con tutti i vantaggi e le scomodità che comporta questa caratteristica. La camera infatti misura appena 101,6×58,1×35,5 mm, sfoggiando un peso di soltanto 236 g con batteria e scheda comprese.

Anche se la macchina si dimostra essere molto più piccola di molte altre camere concorrenti, questa caratteristica richiede obbligatoriamente alcuni compromessi. Se infatti da un lato è veramente facile trasportarla in giro, dentro una borsetta o in tasca, d’altra parte troveremo poco spazio dove appoggiare le nostre dita.

Esteticamente la Sony DSC-WX500 ha un aspetto molto accattivante, con un corpo completamente liscio, anche se il materiale utilizzato non rimanda una sensazione di grande resistenza. Il modello è disponibile in tre versioni di colore, un classico nero, un interessante bianco opaco e un rosso intenso.

All’interno della confezione troviamo inclusi un caricabatterie con cavo di alimentazione, una batteria ricaricabile NP-BX1 che garantisce di arrivare a 400 scatti, un cavo micro USB, un cinturino da polso e il relativo manuale d’istruzioni.

Controlli ed Ergonomia

La Sony DSC-WX500 trasmette una certa sensazione di scomodità, osservandola per la prima volta. Oltre a non avere sufficiente spazio per poterla afferrare in sicurezza, i bottoni presenti sul corpo risultano troppo piccoli e ravvicinati tra di loro per garantire un uso agevole delle diverse funzioni.

Ad ogni modo, sulla parte superiore sono presenti il pulsante d’accensione, incassato all’interno del corpo, quello per lo scatto, circondato dalla ghiera per lo zoom, il selettore delle modalità di scena e un controllo per l’apertura del flash a scomparsa. Sul lato frontale sono disposti esclusivamente l’obiettivo e il sensore d’immagine.

Nella parte posteriore è installato un monitor LCD da 3”, articolato, con sulla destra alcuni comandi molto essenziali. Troviamo quindi il bottone per l’avvio della registrazione video, quello per accedere al menù, il tasto Fn, per le Info e per la riproduzione dei contenuti realizzati, oltre che un pad circolare per la navigazione interna.

Attraverso l’utilizzo di questo pad è possibile accedere a diverse funzioni in maniera rapida, come la comparsa delle informazioni fotografiche, la selezione della tipologia di scatto piuttosto che la compensazione dell’esposizione, la luminosità, il colore e la vivacità delle immagini.

Sul lato destro della Sony DSC-WX500 sono posizionati gli attacchi per il cavo micro USB e HDMI mentre sulla parte inferiore ci sono un foro filettato e l’ingresso per la batteria e la scheda di acquisizione.

Display, Menù e Funzioni

Il display presente sulla Sony DSC-WX500 è un monitor LCD da 3” con 921 mila punti. La caratteristica più interessante di questo schermo è la possibilità di inclinarlo di 180° verso l’alto, rendendolo perfetto per effettuare selfie, anche se avremmo preferito poter usufruire di una rotazione completa oltre che della possibilità touch, che invece è assente.

Il menù disponibile all’interno della camera è di facile consultazione, nonostante sia molto basilare, con delle accattivanti animazioni quando si passa da una sezione all’altra, arricchita da una breve spiegazione di ciò che si trova. Stranamente le impostazioni più importanti per lo scatto come la regolazione dei valori ISO, il bilanciamento del bianco e altre, sono relegate alla terza scheda del menù, rendendo l’accesso più lungo.

La Sony DSC-WX500 mette a disposizione degli utenti diverse modalità di scena, dalle classiche manuali con le diverse priorità, a quelle automatiche, molto interessanti. La camera possiede infatti due tipologie di scatto assistito: Intelligent Auto, che analizza la scena e applica la combinazione di impostazioni migliori per realizzare la fotografia, e Superior Auto che invece combina scatti a diverse esposizioni per aumentare la gamma dinamica e ridurre al minimo sia le vibrazioni che il rumore.

La compatta è dotata di modulo Wi-Fi con NFC, che garantisce una condivisione rapida e semplice dei contenuti realizzati con smartphone e tablet, per poterli condividere facilmente. È inoltre possibile controllare la macchina da remoto tramite dispositivi esterni, andando a regolare esposizione, velocità otturatore e naturalmente poter scattare foto e registrare video.

Qualità Lenti, Immagini e Video

La Sony DSC-WX500 possiede un sensore CMOS Exmor R che permette di realizzare foto fino a 18,2 Mpx con l’obiettivo presente, che è un ZEISS Vario-Sonnar T con un zoom ottico di 30x. Tutti questi elementi vengono gestiti dall’elaboratore d’immagini BIONZ X che permette di realizzare immagini assolutamente di pregio.

La macchina possiede una sensibilità ISO che varia da 80 a 12800, con una velocità dell’otturatore di 30 sec – 1/2000 sec e un apertura che va da un massimo di f/3.5 a un minimo di f/6.4.

Le immagini realizzate sono di altissima qualità, con colori vibranti che renderanno ogni scatto molto accattivante, molto dettagliato in condizione di luce ottimale, andando a evitare l’effetto pittorico che si riscontra solitamente quando si va a ritrarre, ad esempio, un paesaggio molto lontano.

La Sony DSC-WX500 riesce a gestire molto bene il rumore che compare quando la luminosità diminuisce, mantenendo degli ottimi scatti fino a un valore ISO pari a 800. Il rumore inizia ad aumentare da ISO 1600, ma sono ancora ben delineati i particolari, ricchi di dettagli, con una resa generale molto soddisfacente anche se andiamo a visualizzarli a schermo intero. A ISO 3200, il valore massimo permesso, il rumore è decisamente più presente ma si continua ad avere una resa soddisfacente, soprattutto per foto destinate al web.

Si possono realizzare video in Full HD fino a un massimo di 60 fps, con una resa molto bella, grazie anche alla presenza di uno stabilizzatore d’immagine a 5 assi che aiuta molto, soprattutto considerando la presa debole che permette il corpo della macchina.

 

Le Nostre Opinioni

La Sony DSC-WX500 si dimostra essere una camera con tante qualità nella realizzazione di contenuti e altrettanti difetti nel design generale. Il corpo della compatta, infatti, essendo il più piccolo presente sul mercato oggi, indubbiamente garantisce un trasporto semplice e pratico, ma allo stesso tempo, impedisce una presa salda e sicura.

Le ridotte dimensioni hanno anche un influsso negativo sui diversi comandi, molto piccoli e ravvicinati tra di loro, rendendo impossibile un’interazione semplice. Allo stesso tempo, però, la Sony DSC-WX500 possiede delle caratteristiche tecniche che permettono la realizzazione di contenuti di alta qualità, molto soddisfacenti considerando che si sta parlando di una fotocamera compatta.

La resa delle immagini e dei video anche in condizioni di scarsa luminosità sono un suo punto di forza, soprattutto per chi non vuole perdersi nella trovare la giusta combinazione di impostazioni. Allo stesso tempo, la macchina permette di andare a personalizzare ogni scatto, cambiando in maniera semplice all’interno del menù i valori principali di ogni fotografia.

Per questo motivo la Sony DSC-WX500 risulta essere un’ottima macchina per tutti coloro che non si fanno spaventare dalle dimensioni ridotte, desiderando una compatta degna di questo nome, che siano professionisti o amatori desiderosi di immortalare i diversi momenti in maniera semplice e intuitiva.

Scheda Tecnica Sony DSC-WX500


  • Risoluzione Video (fino a): 1080p 60 fps
  • Risoluzione Foto (fino a): 18MP / 10 FPS Burst
  • Ampiezza Display: 3 pollici
  • Display touch: no
  • Disaply orientabile: si
  • Funzioni aggiuntive: Wifi con NFC
  • Formato foto: JPG
  • Connettività via cavo: USB Hi-Speed, micro HDMI
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Sony DSC-WX500 – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop
Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz