In Fotocamere Compatte Sony - Recensioni
Sony DSC-W810 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine6.7
Qualità Video6.5
Maneggevolezza9.3
Dimensione Schermo7.2
Voto Totale 7.4

COSA CI PIACE
  • Forma accattivante, contenuta ed ergonomica
  • Pulsanti essenziali e facilmente raggiungibili
  • Funzionalità Beauty Effect per ritocchi fotografici
  • Funzione Party Mode per scatti con scarsa luminosità
COSA NON CI PIACE
  • Durata della batteria molto limitata
  • Schermo LCD troppo basilare
  • Priva di touch screen orientabile
  • Sprovvista di modulo Wi-Fi e Bluetooth
  • Scarsa qualità delle foto
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Sony
  • Tipologia: Compatta
  • Megapixel: 20.1 Mpx
  • Autonomia: 200 scatti
  • Peso: 127 gr
  • Funzioni Aggiuntive:
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Sony DSC-W810


La Sony DSC-W810 è una macchina molto semplice, che non vuole sconvolgere il mercato della fotografia con le sue caratteristiche tecniche. I suoi controlli essenziali e ben posizionati la rendono piacevole da utilizzare, anche se la qualità fotografica è al di sotto degli standard a cui siamo abituati.

Purtroppo non possiede né un modulo Wi-Fi né uno Bluetooth per la condivisione rapida dei contenuti, e il suo schermo non è orientabile e nemmeno touch, mancanze che potrebbero infastidire molti utenti. Allo stesso tempo, però, la sua forma ergonomica e le funzionalità Beauty Effect, per ritoccare in macchina gli scatti realizzati, e Party Mode, che aiuta in condizione di scarsa luminosità, la rendono una macchina perfetta per serate con gli amici o in discoteca.

Questi elementi, però, la fanno assomigliare ai moderni smartphone, per questo nella nostra analisi cercheremo di comprendere quali elementi la fanno configurare come differente.

Accessori, Design e Materiali

La Sony DSC-W810 è una macchina molto essenziale, con un corpo liscio e lucido che ricorda molto i nostri smartphone sia per la forma che per le dimensioni contenute. La piccola compatta, infatti, misura solamente 96,8×55,5×20,9 mm per un peso complessivo di 127 g, con batteria inserita e supporto montato.

Con queste dimensioni trova il suo alloggio anche nelle tasche dei pantaloni, permettendo di portare la macchina ovunque si voglia senza troppe complicazioni, pronta per essere estratta e utilizzata. La semplicità di utilizzo e la comodità di trasporto è sicuramente un punto a favore per la Sony DSC-W810.

Il corpo presenta una finitura spazzolata che le dona un corpo unico e immediatamente riconoscibile, con l’aggiunta di una piccola impugnatura anteriore che facilita la presa, rendendola semplice da prendere in mano nonostante le dimensioni ridotte. La compatta è disponibile in tre colorazioni differenti: nero, grigio metallizzato e rosa acceso.

All’interno della confezione, insieme alla Sony DSC-W810 troveremo una batteria ricaricabile che purtroppo permette solamente 200 scatti, un caricabatterie, un cavo multi USB e il cinturino da polso, utile per assicurarla al braccio ed evitare di perderla. La durata della batteria è un po’ limitata, considerando che stiamo parlando di una macchina studiata per accompagnarci nei nostri viaggi e quindi di poter immortalare quanti più istanti possibili.

Controlli ed Ergonomia

I controlli presenti sulla Sony DSC-W810 sono assolutamente essenziali, dimostrando come questa compatta sia stata studiata in maniera specifica come una punta-e-scatta, permettendo di realizzare foto o video in maniera molto veloce. Tutti i pulsanti sono facilmente raggiungibili, garantendo una facile interazione e un ancor più rapido utilizzo.

Sulla parte superiore troviamo esclusivamente il bottone per l’accensione della camera, incassato all’interno del corpo così da evitare accidentali interazioni, e il pulsante dello scatto, più grande e sporgente del precedente. Pensiamo che la posizione di questo controllo sia più adatta a una presa con due dita, dato che si trova molto a destra, piuttosto che a una presa con tutta la mano, come suggerirebbe la sporgenza presente anteriormente.

Nel lato posteriore è disponibile uno schermo LCD da 2,7” che occupa la maggior parte dello spazio disponibile, non molto considerando le dimensioni contenute della Sony DSC-W810. Alla sua destra sono disposti, dall’alto verso il basso, il comando per lo zoom, un bottone per l’avvio della ripresa video, un pad circolare con alcune funzioni e per la navigazione sullo schermo e il pulsante per accedere al menù. Il bottone per l’avvio della ripresa, in particolare, presenta una sporgenza sul lato sinistro, in modo che il pollice possa trovarlo in modo semplice e veloce.

Sulla parte a destra della Sony DSC-W810 abbiamo sia i fori di aggancio per il laccio da polso in dotazione, che l’ingresso mini USB per collegare la macchina al computer. La batteria e la scheda di registrazione possono essere inserite entrambe all’interno di uno sportello posizionato sulla base della camera, dove è presente anche un foro filettato per attaccarla ai diversi accessori.

Il fronte della macchina è occupato dall’obiettivo, spostato completamente verso destra, dal sensore d’immagine e dal flash, incassato all’interno del corpo, leggermente tondeggiante, riprendendo la forma dei bordi laterali del corpo.

Display, Menù e Funzioni

Lo schermo presente è di tipo LCD, da 2,7” e con 230 mila punti, un po’ troppo essenziale rispetto a quelli che molte altre camere della stessa fascia posseggono, considerando anche che non è touch e non è possibile orientarlo. La Sony DSC-W810 può essere considerata una macchina da festa, date le sue dimensioni, quindi l’impossibilità di ruotare lo schermo per scattare selfie ci pare una grave mancanza.

Consideriamo questa compatta perfetta per serate in discoteca per la sua funzionalità Party Mode, che in maniera automatica imposta la migliore combinazione di opzioni per scatti in condizione di bassa luminosità.

Altra interessante funzione è la modalità Beauty Effect che ci permette di andare a ritoccare gli scatti realizzati direttamente sulla camera, senza dover scaricare le immagini sul computer. In questo modo possiamo modificare tonalità e omogeneità dell’incarnato dei soggetti fotografati oltre che eliminare l’effetto lucido della pelle.

Il menù presente sulla macchina è anch’esso molto basilare, incentrato sulla modifica dell’immagine piuttosto che sulle impostazioni fotografiche. Si compone di due colonne, una per la selezione della categoria a sinistra e una, molto più grande, per la modifica delle impostazioni.

Purtroppo la Sony DSC-W810 non è dotata né di Wi-Fi né di Bluetooth, rendendo impossibile un collegamento con smartphone e tablet. Un vero peccato, visto il target a cui si rivolge la macchina che avrebbe molto apprezzato la possibilità di condividere scatti e filmati sui propri dispositivi e di conseguenza online sui social network.

Qualità Lenti, Immagini e Video

Sulla Sony DSC-W810 è montato un obiettivo Sony con uno zoom ottico da 6x che permette di realizzare scatti a 20,1 Mpx, ed è dotata da un sensore CCD Super HAD da 1/2,3″. L’apertura massima è quantificabile in f/3.5-6.5, i valori ISO spaziano tra 100 e 800 e la velocità dell’otturatore è di 2 sec – 1/1500 sec.

Questi valori sono molto bassi per poter scattare delle foto accettabili in condizione di scarsa luminosità, ma per fortuna la funzionalità Party Mode ci aiuta a trovare la combinazione migliore, oltre a poter contare sul flash integrato che riesce a incrementare la sensibilità complessiva della macchina.

Non è possibile scattare fotografie in formato RAW, togliendoci la possibilità di migliorare in post produzione i nostri scatti che rimangono quindi molto basilari, paragonabili a quelli che vengono realizzati con molti moderni smartphone. Le foto risultano non molto ben definite ma sono accettabili se si vuole semplicemente immortalare il momento.

La Sony DSC-W810 permette di realizzare video a 720p, un po’ limitante considerando che la maggior parte delle compatte arrivano fino al Full HD. Bisogna però considerare come sia veramente semplice e rapido iniziare la registrazione di un filmato, grazie al bottone dedicato facilmente utilizzabile, che non richiede la selezione di una modalità video, come accade nel modello successivo a questa camera, la Sony DSC-W830.

 

Le Nostre Opinioni

La Sony DSC-W810 si dimostra essere una macchina senza troppe pretese, con un buon rapporto qualità/prezzo considerando gli standard che il mercato oggi mette a disposizione. L’importante è non aspettarsi troppo da questa camera, tenendo ben a mente che probabilmente si configura come una buona alternativa ai moderni smartphone.

Considerando questa premessa, sicuramente avremmo apprezzato avere a disposizione un modulo Wi-Fi o Bluetooth che ci permettesse di condividere facilmente i contenuti realizzati o poter contare su una risoluzione video Full HD.

Allo stesso tempo, però, la forma ergonomica e i pulsanti semplici da utilizzare della Sony DSC-W810, uniti alla funzione Party Mode che imposta la camera per scatti in condizioni di poca luce, la rendono una macchina piacevole da utilizzare. Sicuramente non è una camera per chi è alla ricerca dello scatto perfetto, ma risulta ideale come regalo per un bambino che può sperimentare la bellezza delle fotografia in maniera molto semplificata.

Scheda Tecnica Sony DSC-W810


  • Risoluzione Video (fino a): 720p 30 fps / 480p 30 fps / 240p 30 fps
  • Risoluzione Foto (fino a): 20MP / 0,52 fps Burst
  • Ampiezza Display: 2,7 pollici
  • Display touch: no
  • Display orientabile: no
  • Funzioni aggiuntive: nessuna
  • Formato foto: JPG
  • Connettività via cavo: USB Hi-Speed
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Sony DSC-W810 – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop
Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz