La Sony DSC-RX100 Cyber-shot è una tra le migliori fotocamere compatte per l’ottimo rapporto qualità / prezzo di cui è dotata. Infatti per il prezzo a cui viene venduta, questa fotocamera compatta digfitale offre degli scatti veramente molto nitidi grazie al sensore CMOS Exmor® da 1” e da 20,2 megapixel. Si tratta di sicuramente di una fotocamera compatta decisamente consigliata.

Sony DSC-RX100 Cyber-shot

Il Nostro Voto

Dove Acquistarla al Miglior Prezzo?

 

Video Sony DSC-RX100 Cyber-shot

 

Recensione Completa Sony DSC-RX100 Cyber-shot

In questa recensione vi parleremo della Sony DSC-RX100, una fotocamera compatta dalle caratteristiche molto interessanti per il prezzo di vendita, adatta sia all’utente più esigente, sia al fotoamatore che vuole un apparecchio versatile e che garantisca degli scatti di ottima qualità.

Sony Cyber-shot DSC-RX100 è dotata di un sensore CMOS da ben 20.2 megapixel, che offre altissime prestazioni anche in condizioni di scarsa luminosità. Inoltre questa compatta è dotata di una lente f/1.8 Carl Zeiss Vario-Sonnar T con lunghezza focale di 28-100 millimetri equivalenti. Non manca poi un flash integrato a scatto ed è possibile salvare le immagini in formato jpeg, raw oppure raw+jpeg.

Infine, Sony DSC-RX100 può filmare video in Full HD 1080p a 60 fps e supporta lo scatto in modalità manuale. Vediamo dunque tutti i dettagli di questa ottima fotocamera compatta, iniziando la nostra recensione proprio dal contenuto della confezione.

1. Accessori, Design e Materiali 

Nella confezione della Sony DSC-RX100 troviamo un adattatore C/A, la batteria ricaricabile, il cavo USB micro per la connessione al computer, il cinturino da polso ed infine il manuale d’uso multilingua.

Il corpo macchina in lega di magnesio ha un design elegante dalle linee essenziali, che può ricordare quello delle Nikon 1 J1 e J2: al tatto la Sony DSC-RX100 risulta decisamente liscia, infatti manca un rivestimento in simil-pelle o gomma (tranne che nella zona in cui poggia il pollice) che ne avrebbe sicuramente aumentato il grip.

La maggior parte dei controlli hanno un aspetto piuttosto “plasticoso”, eccetto la ghiera dei modi, che sembra in metallo resistente e di buona fattura. Sony DSC-RX100 è comunque una fotocamera compatta molto piccola e leggera, che può essere tranquillamente portata in giro in una tasca, ma che al contempo trasmette anche una sensazione generale di solidità.

 

2. Controlli ed Ergonomia

Dato che le dimensioni sono molto ridotte, l’ergonomia della Sony DSC-RX100 risulta un po’ compromessa, soprattutto per chi ha dita molto grosse. Nella parte frontale della fotocamera infatti, non c’è il minimo rivestimento che possa aiutare a tenerla in modo più saldo.

Per quanto riguarda la distribuzione dei controlli, non ci sono particolari differenze rispetto alle altre compatte di fascia alta: la parte superiore ospita l’otturatore, la ghiera dei modi, la leva W/T per lo zoom, il tasto on/off e il flash. Sono tutti comandi dall’uso intuitivo, per cui preferiamo soffermarci sulla ghiera dei modi e sulle opzioni di scatto presenti. Ecco l’elenco delle posizioni con relativa breve spiegazione:

Auto. Intelligente e Auto. Superiore: entrambe le modalità identificano la scena e impostano in maniera automatica i valori di scatto della fotocamera. Sony RX100 può riconoscere diverse tipologie di scena, tra cui Ritratto, Bambino, Paesaggio, Macro, Palcoscenico. Quando le condizioni di luce sono difficili, il consiglio è di passare da Auto Intelligente ad Auto Superiore, poiché in tale modalità la fotocamera riprende immagini con una qualità superiore. In pratica, scatta una raffica di foto e sovrapponendole crea un’immagine composita, con correzione automatica del controluce e riduzione dei disturbi. Questa modalità di scatto è disponibile solo salvando le foto in formato jpeg.

Programmata Auto: propone una serie di coppie tempo/diaframma tra cui il fotografo può scegliere quella che preferisce.

Priorità diaframma A: consente di controllare l’apertura del diaframma per avere nelle foto più o meno profondità di campo. L’obiettivo di Sony RX100 permette di scegliere un’apertura compresa tra f1.8 e f11, mentre l’otturatore si regola automaticamente tra 1/2000 di secondo e 8 secondi.

Priorità tempi S: modalità utile per fotografare soggetti in movimento. Una volta impostato il tempo di posa, la macchina adegua il valore dell’apertura del diaframma. I valori selezionabili sono compresi tra 1/2000 di secondo e 30 secondi.

Esposizione manuale M: consente di impostare direttamente il tempo di posa e l’apertura del diaframma. Per le lunghe riprese in cui è necessario avere un tempo di posa superiore ai 30 secondi è possibile selezionare il modo Bulb.

Richiamo Memoria RM: permette all’utente di registrare e poi richiamare le impostazioni di scatto desiderate o quelle usate più di frequente.

Filmato: dà accesso a un sottomenù in cui è possibile scegliere le impostazioni preferite durante la registrazione dei filmati. Si tratta delle stesse impostazioni che si usano per le foto in modalità manuale, ovvero P, A, S, M.

Ripresa panoramica: questa funzionalità permette di creare immagini di panorami unendo automaticamente vari scatti.

Selezione scena: consente all’utente di selezionare un modo di ripresa con valori preimpostati dalla fotocamera a seconda della scena. Più in particolare si può selezionare questa modalità per scattare ritratti, foto di animali e cibo, macro, paesaggi, tramonti, scene notturne, fuochi artificiali.

Passiamo ora al dorso della fotocamera Sony DSC-RX100 Cyber-shot, dove, accanto all’ampio display LCD, sono raggruppati gli altri comandi della macchina.

Il pulsante per la registrazione dei video, in particolare, si trova in alto a destra e risulta leggermente incassato rispetto agli altri. Questa soluzione è stata adottata per far sì che non venga inavvertitamente premuto con il pollice. Poco più sotto di esso si trovano il tasto che dà accesso al menù principale, un tasto funzione (Fn) configurabile in base alle proprie esigenze d’uso, un selettore a 4 vie, un tasto per la riproduzione dello scatto appena effettuato e il pulsante cestino/guida della fotocamera.

I comandi del selettore sono quelli standard presenti su ogni fotocamera, ovvero Disp, per scegliere la visualizzazione dei contenuti sul display, Flash, per selezionare la modalità d’uso del flash integrato, Compensazione dell’esposizione/Creatività fotografica e infine Modo avanzamento, per scegliere tra scatto singolo o multiplo, autoscatto o bracketing dell’esposizione.

Quando si seleziona invece il tasto Creatività fotografica, si attiva la modalità che permette la sfocatura dello sfondo o la regolazione dell’intensità del colore.

Per quanto riguarda l’ergonomia, abbiamo già sottolineato come quella di Sony RX100 non sia del tutto ottimale, sia per le dimensioni ridotte, 102 x 59 x 36 mm, inadatte per chi ha mani molto grandi, sia per il corpo macchina completamente liscio, che non facilita di certo il grip.

Inoltre, secondo quanto affermato da diversi utenti, bisogna fare attenzione al pulsante di scatto, che risulta essere molto morbido e reattivo. Non è un grosso problema ma è necessario prendere le misure per non scattare inavvertitamente.

 

3. Display, Menù e Funzioni Principali

Sony DSC-RX100 è priva di mirino, la sua funzione, dunque, è svolta dall’ampio schermo lcd da 3 pollici, per un totale di 1.228.800 punti, dotato di tecnologia Sony WhiteMagic, che rende più contrastate e visibili le immagini e i menù in condizioni di luce diretta.

Il monitor infatti, aggiusta automaticamente la brillantezza in base alla luminosità dell’ambiente, ma se la giornata è molto soleggiata, il nostro consiglio è di impostare manualmente la luminosità dello schermo dal menù di setup della fotocamera, scegliendo “Tempo Soleggiato”. In modalità Auto, infatti, lo schermo lcd ha problemi di riflesso e diventa poco leggibile.

Premendo il tasto menù presente sul retro della fotocamera, si accede a un ricco set di impostazioni, formato da numerose pagine, raggruppate in 7 sottomenù dalle diverse funzioni.

Il primo menù che compare è quello di default, da cui si regolano i setting base della fotocamera, come ad esempio la risoluzione delle immagini e la loro qualità. Ricordiamo che Sony RX100 può scattare in formato Raw, oppure Raw+Jpeg, e in jpeg di qualità Fine o Standard, a seconda del livello di compressione.

Proseguendo nell’esplorazione di questo primo menù, si trovano altre impostazioni relative al funzionamento generale, come ad esempio il modo di messa a fuoco, che può essere singolo (AF-S), continuo (AF-C), manuale (MF) o una combinazione manuale/diretto (DMF), utile quando si vuole mettere a fuoco da vicino, la sensibilità ISO, compresa tra 80 e 6400, la misurazione dell’esposizione (Multi, Centro o Spot), la ripresa DRO/HDR. Quest’ultima funzionalità è molto utile quando si fotografano scene con molto contrasto tra luci e ombre.

Quando si sceglie di scattare in DRO, la fotocamera divide la scena in tante piccole immagini e ne analizza il contrasto di luce tra soggetto e sfondo, in modo da produrre una foto con la luminosità ottimale.

L’HDR invece, è uno scatto frutto della composizione di 3 immagini, riprese con diverse esposizioni (una sottoesposta, una corretta e una sovraesposta). Il risultato è una foto che sovrappone le esposizioni corrette presenti nei 3 scatti.

Per gli utenti a cui piace elaborare le proprie foto direttamente in macchina, è interessante la voce di menù “Effetto Immagine“, che consente di applicare diversi filtri alle proprie fotografie, come ad esempio fotocamera giocattolo, posterizzazione, foto d’epoca, high key, monocromatico e acquerello.

Il secondo sottomenù è relativo alle impostazioni delle riprese video, mentre nel terzo ci sono i controlli per creare un menù personalizzato, nel quarto il menù di riproduzione, seguito dal menù dello strumento scheda di memoria, tramite cui si può formattare la scheda SD, decidere la numerazione dei file e, soprattutto, vedere quanto spazio di archiviazione per video e foto è ancora disponibile. Questo menù è seguito da quello di regolazione data e ora, mentre per ultimo resta quello di impostazione generale da cui è possibile controllare la luminosità dello schermo LCD o il volume del segnale audio.

Nella progettazione dei menù, Sony ha utilizzato come layout quello già presente sugli altri suoi modelli, sia SLR che SLT. L’interfaccia utente è studiata per essere più intuitiva possibile e sfrutta un sistema di menù multipagina. Per gli utenti Sony di lunga data, non ci sono particolari sorprese ma chi non è avvezzo a menù molto strutturati potrebbe trovare macchinose le varie impostazioni.

Essendo priva di connettività wifi, per collegare la Sony DSC-RX100 al pc e scaricare immagini e video è necessario utilizzare il cavo USB in dotazione e installare sul computer il software PlayMemories Home, disponibile per windows e mac. Le sue funzionalità principali comprendono il download dei file su pc, alcune possibilità di photo editing, come tagliare le immagini o correggere gli occhi rossi, l’upload dei file su un servizio di storage online. Per l’elaborazione dei file raw e la loro conversione e salvataggio in altri formati è invece consigliabile installare il software Image Data Converter.

Sony RX100 è dotata di batteria ricaricabile al litio con autonomia di 330 foto circa, o 80 minuti di riprese video. Non è previsto un caricabatteria esterno, per cui la ricarica avviene via usb. Sebbene la durata della carica sia buona per una compatta, il nostro consiglio è comunque quello di dotarsi di una batteria extra per non trovarsi mai in difficoltà. D’altronde, la ricarica via usb è molto comoda perchè consente, ad esempio, di ricaricare durante un viaggio in auto sfruttando la presa accendi sigari con l’adattatore usb apposito.

Come sempre, il consiglio per aumentare l’autonomia della batteria è di eliminare gli avvisi sonori e ridurre al minimo l’uso del flash integrato.

 

4. Qualità Lenti, Immagini e Video

L’obiettivo di Sony DSC-RX100 è sicuramente di alta qualità: l’apparecchio monta infatti uno ZEISS® Vario-Sonnar® T* stabilizzato da 28-100mm equivalenti, apertura f1.8-4.9 e zoom ottico 3,6x.

È un sistema configurato in maniera ottimale per avere il massimo della compattezza e allo stesso tempo prestazioni elevate: è formato da 4 lenti asferiche e una sottile lente AA (Advanced Aspherical) perfettamente allineate sull’asse centrale, mentre il sistema di coating Carl Zeiss T* riduce al minimo i riflessi, per assicurare immagini perfettamente contrastate e pulite.

L’apertura del diaframma, formato da 7 lamine, è quasi perfettamente circolare e consente di ottenere un ottimo bokeh negli scatti a tutta apertura. Anche le foto macro vengono valorizzate da questo obiettivo, che può mettere a fuoco il soggetto a una distanza minima di 5 centimetri.

Una particolarità di questo obiettivo è di essere corredato di una ghiera per la messa a fuoco manuale. Per utilizzarla è necessario prima impostare la funzione da menù e, in fase di inquadratura, ruotarla per ingrandire la porzione centrale dell’immagine o qualsiasi altro punto di messa a fuoco si preferisca.

Nel modello Sony RX100, la lente performante è affiancata da un altrettanto ottimo sensore di tipo Exmor CMOS da 20 megapixel. Le sue dimensioni (1 pollice) sono ragguardevoli se paragonate a quelle dei sensori delle altre compatte prosumer: il doppio di quelle di Fujifilm X10 e ben 2,7 volte quelle degli altri sensori della stessa classe.

Ricordiamo che un sensore di grandi dimensioni influisce molto sulla capacità della fotocamera di ottenere immagini qualitativamente elevate, poiché la sua superficie più ampia è colpita da una quantità maggiore di luce e consente di tenere più bassi i tempi di scatto.

Tutto ciò si traduce in immagini più nitide, assenza di micromosso e di rumore, dato che non è necessario alzare troppo il valore ISO in condizioni di luce scarsa.

Osservando le foto scattate a bassi ISO, i vantaggi di cui abbiamo appena parlato sono evidenti: anche nei crop 100% la nitidezza è buona e il rumore assente. Questo è tanto più vero se si scatta in raw, un formato che Sony DSC-RX100 gestisce bene e, soprattutto, molto velocemente in fase di salvataggio. Infatti, in abbinamento a una memory card classe UHS-1, l’immagine salvata viene mostrata velocemente sul display LCD.

Anche nel formato jpeg, impostato su Fine Quality, la qualità delle fotografie ottenute è buona e la riduzione automatica del rumore è ben gestita anche a agli alti ISO. La gamma di questi ultimi è compresa tra 125 e 6400 estendibili a 80-25600.

Fino a 800 ISO compresi, la qualità è ottima e bisogna impostare i 1600 per cominciare a vedere la caratteristica grana sulle foto. Comunque, fino a 3200 ISO le foto sono accetabili, mentre da 6400 in poi il deterioramento è troppo evidente.

Per quanto riguarda gli altri parametri che influiscono su una buona foto, la misurazione dell’esposizione è piuttosto accurata anche se in alcune situazioni la macchina tende a sovraesporre leggermente. Per prevenire questo piccolo problema consigliamo di tenere sott’occhio l’istogramma ed eventualmente intervenire compensando di -0.3EV.

La qualità delle riprese video è uno dei punti di forza di Sony DSC-RX100. La fotocamera supporta la registrazione in formato AVCHD alle seguenti risoluzioni:

  • 1920 x 1080p 60 fps
  • 1920 x 1080i 60fps
  • 1920 x 1080i 60fps MP4
  • 1440 x 1080 30fps
  • 640 x 480 30fps

Specialmente a 1080p la resa dei dettagli è ottima: durante la ripresa è possibile impostare sia l’autofocus continuo che quello manuale ed inoltre utilizzare lo zoom.

Si può riprendere tranquillamente anche senza cavalletto perché anche in questa modalità è attivo lo stabilizzatore ottico. A seconda del movimento cui è sottoposta la camera, si può scegliere tra due modalità di compensazione, ovvero Attiva o Standard. La prima è da preferire per le riprese in forte movimento, come durante una camminata, mentre la seconda serve a ridurre il tremolio della mano.

 

 

Vantaggi e Svantaggi

vantaggi

Vantaggi

  • Ottima Qualità delle immagini
  • Buona qualità delle riprese Video per essere una compatta
  • Buona Qualità delle Foto fino a 3200 ISO
  • Possibilità di salvare le foto anche nel formato RAW
  • Molto rapida nello scatto
  • Dimensioni ridotte
  • Buona autonomia della batteria
  • Ottima qualità del Sensore e delle lenti
  • Ottimo rapporto Qualità / Prezzo

svantaggi

Svantaggi

  • La presa risulta un po’ scivolosa
  • Il menù è molto esteso
  • Zoom ottico poco potente
  • Non è presente un mirino elettronico
  • Manca un modulo Wifi

 

Le Nostre Opinioni

Sony Cyber-shot DSC-RX100 è una compatta prosumer dalle ottime prestazioni, dotata di un sensore più grande della media e lente Carl Zeiss, molto compatta dunque e allo stesso tempo performante. All’interno di un corpo macchina di modeste dimensioni, Sony ha messo una tecnologia avanzata in grado di produrre ottime immagini e riprese video.

Sony DSC-RX100 è una macchina fotografica di fascia medio / alta, adatta sia al fotoamatore avanzato che si diverte a utilizzarla in modalità manuale, sia a chi vuole entrare nel mondo della fotografia, acquistando un apparecchio di buona qualità costruttiva, dalle molte funzionalità e dalle molteplici possibilità di scatto automatico.

La Sony RX100 Cyber-shot è sicuramente una fotocamera che consente molte personalizzazioni, con un menù molto ricco ed esteso che però a qualche utente potrebbe sembrare addirittura eccessivo. Un altro piccolo neo è rappresentato dalla maneggevolezza, purtroppo non ottimale in quanto il corpo macchina è completamente liscio e non offre una presa molto sicura. Per questo consigliamo ai futuri utenti, di considerare l’acquisto di un rivestimento esterno che offra un buon grip alle dita.

A parte questo, Sony RX100 è anche molto veloce in tutte le operazioni, dall’accensione, alla messa fuoco al salvataggio dei file anche in formato raw. Sicuramente, l’acquisto di questa fotocamera compatta è decisamente consigliato, soprattutto in virtù dell’elevato rapporto qualità / prezzo.

 

Voti Finali

  • Design - 8.2/10
    8.2/10
  • Materiali - 7.8/10
    7.8/10
  • Ergonomia - 7.5/10
    7.5/10
  • Qualità Immagini - 8/10
    8/10
  • Qualità Video - 7.8/10
    7.8/10
  • Qualità / Prezzo - 8.7/10
    8.7/10

Voto Totale

8/10

 

 

Share Button

Ti potrebbero interessare anche: