In Fotocamere Compatte Sony - Recensioni
Sony DSC-HX300 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine8.5
Qualità Video8
Maneggevolezza8.4
Velocità di Scatto9.1
Dimensione Schermo8.5
Voto Totale 8.5

COSA CI PIACE
  • Impugnatura ergonomica
  • Disposizione dei controlli facilitata
  • Struttura molto solida e resistente
  • Mirino elettronico
  • 33 diverse preimpostazioni di scatto
  • Zoom ottico da 50x
  • Qualità fotografica superiore alla media
COSA NON CI PIACE
  • Forma e aspetto molto particolari
  • Pulsanti piccoli e difficili da premere
  • Priva di slitta per l'aggancio di accessori
  • Menù troppo complesso e articolato
  • Sprovvista di modulo Wi-Fi e Bluetooth
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Sony
  • Tipologia: Compatta
  • Megapixel: 20.4 Mpx
  • Autonomia: 310 scatti
  • Peso: 650 gr
  • Funzioni Aggiuntive: Stabilizzatore
  • Scheda Tecnica Completa

Video Sony DSC-HX300



Recensione Sony DSC-HX300


La Sony DSC-HX300 viene presentata come macchina bridge ma possiede poche caratteristiche di questa categoria. La camera, infatti, si presta molto ad essere considerata più come una punta-e-scatta, grazie alle numerose preimpostazioni che mette a disposizione dell’utente.

Purtroppo la selezione di queste modalità di scatto non è così semplice a causa di un menù troppo complesso che rallenta ogni operazione che si vuole eseguire sulla macchina. Una volta impostata la funzione, però, stupisce per la qualità fotografica che garantisce, con grandi risultati anche in condizioni di scarsa luminosità.

Per poter comprendere meglio questo modello dalla forma molto particolare, quindi, non ci rimane altro che analizzarla più da vicino, con un’analisi approfondita e accurata di ogni sua funzione e caratteristica.

Accessori, Design e Materiali

Guardando la Sony DSC-HX300 è inevitabile non fare caso alla sua straordinaria somiglianza con i modelli precedenti, con una forma che racchiude sia pregi che difetti. Se infatti da una parte abbiamo a disposizione una camera con un corpo in policarbonato posizionato sopra un telaio in lega di metallo, quindi molto resistente, dall’altro canto la forma ricorda soltanto vagamente quella di una reflex, rendendola poco appetibile per tutti i cultori della forma.

L’intero corpo della macchina è rivestito da un materiale granuloso che, pur facilitando la presa, le dona un aspetto assolutamente unico e particolare. Il lato destro della camera, dove l’afferriamo durante gli scatti, è particolarmente sporgente, favorendo una presa veramente salda, favorita da un piccolo inserto in gomma sulla parte posteriore dove poter facilmente posizionare il pollice. Nonostante la Sony DSC-HX300 non sia tropicalizzata, la struttura generale sembra poter resistere a urti e polvere, grazie alla  solidità complessiva.

All’interno della confezione in cui riceviamo la camera, troviamo anche un cavo di alimentazione, una batteria ricaricabile NP-BX1, un cavo micro USB, una tracolla, il copriobiettivo e un manuale d’istruzioni per le diverse funzioni disponibili. La batteria, ricaricabile direttamente in macchina, ha una soddisfacente durata di 310 scatti, leggermente superiore alla media delle altre macchine presenti sul mercato.

Le dimensioni della Sony DSC-HX300 sono di 129,6×93,2×103,2 mm per un peso, comprensivo di batteria e scheda di acquisizione, pari a 650 g. Non soltanto l’aspetto, quindi, ma anche le caratteristiche fisiche tendono verso il modelli professionali, con un peso decisamente sopra la media nel settore delle fotocamere.

Controlli ed Ergonomia

La presa sulla Sony DSC-HX300 risulta essere molto salda grazie sia all’impugnatura molto sporgente che al rivestimento granuloso del corpo, accentuato nella parte destra sia anteriore che posteriore per favorire l’appoggio rispettivamente di dita e pollice.

La parte frontale della camera è occupata dall’obiettivo e dal sensore d’immagine, anche se sono ben visibili sia il rigonfiamento superiore del mirino presente, che il bottone di scatto circondato dal controllo dello zoom. Quest’ultimi sono disposti sul lato superiore della camera ma in posizione leggermente anteriore per favorire l’utilizzo tramite il dito indice.

Purtroppo si nota l’assenza di una slitta sulla parte superiore del corpo della Sony DSC-HX300 che ci avrebbe permesso di collegare accessori opzionali come flash o microfoni esterni. Una mancanza che abbassa la sensazione di professionalità iniziale, ricevuta in prima analisi.

Sul lato superiore troviamo la ghiera per la selezione delle modalità di scatto e i pulsanti dell’accensione, per il passaggio dal mirino al display, per la messa a fuoco e uno personalizzabile. Nella parte posteriore ci sono il monitor LCD da 3”, un pad circolare per la navigazione e i pulsanti per l’avvio della registrazione video, per rivedere i contenuti, per accedere al menù e per visualizzare le informazioni.

Tutti i pulsanti presenti sono disposti in maniera intelligente, permettendo di raggiungerli facilmente mentre si impugna la camera, ma allo stesso tempo sono molto piccoli e si dimostrano difficili da premere, ad eccezione di quello per lo scatto. Sottolineiamo con piacere, però, la presenza di un mirino elettronico integrato che aiuta nella realizzazione degli scatti, anche se un po’ troppo piccolo.

La batteria e la scheda possono essere inserite nella stesso vano posto alla base della Sony DSC-HX300 dove troviamo anche un foro filettato per il collegamento a supporti come cavalletti. Gli ingressi per mini Usb e HDMI sono disposti sul lato sinistro del corpo, opposti all’impugnatura, protetti da una copertura in gomma.

Display, Menù e Funzioni

La Sony DSC-HX300 possiede uno schermo LCD da 3”, con una risoluzione di 921 mila punti, molto luminoso anche se poco utile in condizioni di luce piena, dove il mirino diventa un sostegno fondamentale. Lo schermo, pur non essendo touch, è orientabile e permette di essere inclinato verso l’alto, distaccandosi leggermente dal corpo della macchina.

Il menù a disposizione dell’utente è uno dei più grandi difetti di questa bridge perché troppo complesso ed articolato. Ogni operazione che si vuole compiere richiede obbligatoriamente dai due ai tre passaggi da eseguire prima di poter raggiungere lo scopo prefissato. L’interfaccia si presenta graficamente divisa in due colonne, quella a sinistra significativamente più stretta dell’altra, che rappresentano le categorie e le opzioni disponibili.

Dalla macchina è stato eliminato il sensore di prossimità per l’illuminazione dello schermo LCD, sostituito da un pulsante dedicato che ci permette di passare dalla visualizzazione Live-View a quella tramite mirino.

Purtroppo non è presente né un modulo Wi-Fi né uno Bluetooth, rendendo impossibile collegare la macchina a dispositivi esterni che supportano questa tecnologia. Questo si traduce non solamente nell’incapacità di comandare la macchina a distanza ma anche in quella di poter rivedere i contenuti realizzati su smartphone e tablet e condividerli rapidamente.

Qualità Lenti, Immagini e Video

Uno dei punti forti della Sony DSC-HX300 è sicuramente la grande varietà di scatti che permette di operare, sia che si preferisca modificare a piacimento i diversi settaggi sia che ci si affidi alle preimpostazioni della camera. Oltre a garantire la personalizzazione delle classiche opzioni fotografiche, infatti, questa bridge mette a disposizioni ben 33 diverse tipologie di scatto che è possibile scegliere a seconda della situazioni in cui ci si trova.

Sul corpo è montato un obiettivo ZEISS Vario-Sonnar T con uno zoom ottico da 50x e un’apertura massima molto soddisfacente di f/2.8-6.3, che permette di scattare foto fino a 20,4 Mpx grazie al sensore CMOS Exmor R. La gamma ISO è di 80-12800 e riesce a scattare a raffica fino a 10 fps, oltre ad avere una velocità dell’otturatore di 30 – 1/4000 sec.

La qualità fotografica è veramente ottima, considerando che si sta parlando di una macchina bridge, riuscendo a garantire foto di qualità in diverse situazioni. Con valori ISO inferiori a 400, la camera riesce a realizzare immagini perfette anche per stampe di grandi dimensioni, restando utilizzabili fino a ISO 1600, anche se i contorni dei soggetti ritratti diventano meno nitidi e più morbidi. In condizioni di scarsa illuminazione, con ISO superiori a questi valori, il rumore inizia ad essere evidente, ma la funzione “Handheld Twilight” migliorerà il risultato finale.

I video posseggono la stessa qualità delle foto, grazie anche all’ottimo stabilizzatore d’immagine presente all’interno della Sony DSC-HX300 che ci permette di realizzare filmati fino a 1080/60p. Nonostante non sia presente un ingresso audio per collegare un microfono esterno, quello integrato nella camera risulta essere professionale e pienamente soddisfacente.

Le Nostre Opinioni

La Sony DSC-HX300 si dimostra essere una macchina davvero molto performante, anche se più vicina a una punta-e-scatta, grazie alle 33 diverse modalità fotografiche che mette a disposizione dell’utente. Anche i professionisti che vogliono personalizzare ogni scatto scegliendo le impostazioni fotografiche migliori, inoltre, potranno contare sulla grande interazione che permette la camera.

Purtroppo la macchina possiede un menù per nulla semplice da navigare, che risulta essere molto articolato e complesso, oltre ad essere priva di un modulo Wi-Fi o Bluetooth per collegarla a smartphone e tablet. Questi difetti, però, potrebbero essere di poco conto se consideriamo lo zoom ottico da 50x e la grande qualità di foto e video che la Sony DSC-HX300 permette di realizzare.

Scheda Tecnica Sony DSC-HX300


  • Risoluzione Video (fino a): 1080p 50 fps / 1440p 25 fps / 480p 25 fps
  • Risoluzione Foto (fino a): 20MP / 10 FPS Burst
  • Ampiezza Display: 3 pollici
  • Display touch: no
  • Display orientabile: no
  • Funzioni aggiuntive: nessuna
  • Formato foto: JPG
  • Connettività via cavo: USB Hi-Speed, micro HDMI
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Sony DSC-HX300 – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz