In Fotocamere Mirrorless Sony - Recensioni
Sony Alpha 68 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine8
Qualità Video7
Maneggevolezza8.3
Velocità di Scatto9.1
Dimensione Schermo7.2
Voto Totale 7.9

COSA CI PIACE
  • Pulsanti facilmente accessibili e personalizzabili
  • Presenza dello specchio traslucido
  • Buona interfaccia utente
  • Modulo autofocus tecnologicamente avanzato
  • Buona qualità per le foto
  • Rapporto qualità/prezzo
COSA NON CI PIACE
  • Priva di touch-screen
  • Display piccolo e non completamente orientabile
  • Mirino elettronico piuttosto ottico
  • Qualità video limitata al Full HD
  • Mancanza del Wi-Fi
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Sony
  • Tipologia: Mirrorless
  • Megapixel: 24.8 Mpx
  • Autonomia: 580 scatti
  • Peso: 675 gr
  • Funzioni Aggiuntive: Schermo Reclinabile
  • Scheda Tecnica Completa

Video Sony Alpha 68



Recensione Sony Alpha 68


La Sony Alpha 68 si presenta forte di un modulo autofocus all’avanguardia e del moderno specchio traslucido. Alcune pecche nei controlli e una qualità video non impareggiabile, però, rischiano di farne abbassare il valore.

Per realizzarla, l’azienda si è concentrata sulla qualità dell’immagine fotografica. Nonostante si tratti di una macchina che può essere considerata entry-level, infatti, riesce comunque a dare grandi soddisfazioni durante la realizzazione delle diverse tipologie di scatto.

Forte anche di un prezzo molto concorrenziale, Sony inserisce in questa macchina diverse innovazioni tecnologiche nel campo della fotografia che riescono a innalzarne il valore per tutti i professionisti del settore.

Allo stesso tempo, però, è possibile riscontrare alcune gravi pecche che potrebbero compromettere l’opinione di fotografi e soprattutto videomaker nei confronti dell’ultima nata in casa Sony.

Accessori, Design e Materiali

Insieme alla Sony Alpha 68, nella scatola troviamo una batteria ricaricabile NP-FM500H, un caricabatterie BC-VM10A con cavo di alimentazione, un cavo micro USB e una tracolla. La macchina, inoltre, è disponibile anche con un obiettivo 18-55 mm SAL1855 f/3.5-5.6 che permette di iniziare subito ad usarla.

Il design generale è quello classico Minolta che mostra ancora il pulsante per lo scatto a portata di indice e l’impugnatura ergonomica massiccia per una presa più salda. Il design generale, con il suo rivestimento texturizzato dona alla macchina un aspetto molto professionale.

La Sony Alpha 68 è realizzata con materiale plastico ma molto resistente. L’ingombro nella borsa, obiettivo a parte, non è eccessivo, avendo dimensioni 142,6×104,2×80,9 mm per un peso complessivo di 690 g.

Controlli ed Ergonomia

Una volta presa in mano la Sony Alpha 68, la sensazione è di profondo comfort e sicurezza, oltre che di grande libertà. Questo perché i vari tasti e bottoni sono stati posizionati appositamente per garantire un accesso diretto al loro utilizzo, visto che lo schermo presente sulla parte posteriore non è touch.

Nella parte alta del corpo macchina, sul lato sinistro, si trova la ghiera adibita alla selezione delle modalità di scatto. Qui abbiamo a disposizione un’ampia scelta di opzioni, dalle più classiche, come la Priorità di Tempi o di Apertura, a quelle più moderne e innovative come Panorama o Auto Superiore.

Sul lato destro, invece, troviamo una grande quantità di tasti che sono gestibili con l’indice anche quando impugniamo la Sony Alpha 68 con una mano. Vi sono il pulsante per regolare gli ISO, per il bilanciamento del bianco, per la compensazione dell’esposizione e per cambiare modalità o accendere il timer. Immancabile il piccolo schermo monocromatico che riassume tutte le informazioni principali e le impostazioni di scatto.

Nella parte retrostante abbiamo a disposizione un display LCD TFT da 2,7” che risulta essere un po’ la nota dolente della macchina. Infatti, oltre ad avere dimensioni ridotte rispetto allo standard ormai canonico di 3”, non è né touch né completamente orientabile. Questa caratteristica potrebbe creare problemi a tutti quei fotografi e videomaker ormai abituati a poter posizionare la propria camera nei posti più impensabili.

Display, Menù e Funzioni

Come già accennato, il più grande difetto della Sony Alpha 68 è il suo display che non riesce a stare al passo con gli standard ormai canonici del settore. Il fatto di non essere del tutto orientabile è un problema secondario, visto che comunque può essere rivolto vero il basso o verso l’alto. La pecca più grande è la sua risoluzione indubbiamente bassa di appena 460×800 px con 460.800 punti.

Lo schermo è comunque illuminato e questo rende più semplice gestire anche in condizioni di scarsa luminosità, il classico menù Sony, ormai standard per tutti i prodotti dell’azienda. Attraverso l’interfaccia utente è possibile accedere alle diverse funzioni della macchina che garantisce un alto grado di interazione tra i comandi e l’utente.

La maggior parte dei bottoni della Sony Alpha 68, infatti, è completamente modificabile con le funzioni che più si preferiscono, così da permettere un’esperienza di scatto o ripresa totalmente personalizzata.

Anche la ghiera superiore ha un’ampia scelta di impostazioni di scatto. Naturalmente sono presenti tutti i settaggi canonici come Manuale, Priorità di Tempi, Priorità di Apertura e Program, più alcune interessanti aggiunte.

Oltre ad alcune modalità automatiche e scena, vi è una modalità Panorama e la possibilità di personalizzare fino a 3 modalità differenti, per adattarle a diverse situazioni che possono presentarsi in una stessa ambientazione. Molto interessante anche la modalità di scatto veloce che ci permette di passare a uno scatto di 8 fps senza doverlo obbligatoriamente selezionare dal menù.

Il tasto Fn della Sony Alpha 68, inoltre, ci permette di accedere in maniera tempestiva al menù rapido della camera, dove potremo interagire con molte funzioni. Da qui possiamo modificare i parametri fondamentali senza dover navigare all’interno del menù classico, in maniera molto più veloce e tempestiva.

Non è presente il Wi-Fi e di conseguenza non è possibile collegare la macchina a tablet e smartphone. Si tratta di una grave mancanza all’interno di un mercato dove questa funzionalità è divenuta oramai un requisito basico di molti modelli con caratteristiche anche inferiori a quelle della Sony Alpha 68.

Qualità Lenti, Immagini e Video

Dal punto di vista ottico, la Sony Alpha 68 possiede una grande innovazione tecnologica, all’avanguardia nel campo della fotografia: lo specchio traslucido. Questa tipologia di specchio permette di far passare la luce del tutto fino al sensore senza necessità di spostarsi, permettendo una velocità di scatto molto rapida. La controparte di questa grande caratteristica è la presenza obbligatoria di un mirino elettronico piuttosto che di uno ottico, che potrebbe non essere gradita ad alcuni professionisti.

Anche nel campo dell’autofocus, la camera non ha nulla da invidiare a modelli più titolati, presentando un modulo a rilevamento di fase con 79 punti, in grado di lavorare fino a -2 EV. Questo vuol dire che riesce a mettere a fuoco il soggetto anche laddove l’occhio umano inizia ad avere alcune difficoltà.

Il generale, le foto realizzate con la Sony Alpha 68 sono veramente soddisfacenti. Gli scatti prodotti si presentano con colori vibranti e forti. Vengono prodotte delle foto in formato JPG perfette per la stampa, che è possibile arricchire con i molti filtri messi a disposizione dalla macchina. Questa tipologia di scatti presenta davvero pochissime differenze con i corrispettivi file RAW, a cui però non è possibile applicare gli stessi filtri.

Tutto ciò è possibile grazie allo Zeiss Vario-Sonnar T 2,8/16-35 ZA che garantisce un ottimo contrasto e stacco dei piani. La nitidezza non è a livelli particolarmente elevati, ma le foto sono comunque molto gradevoli.

Per quanto riguarda la sensibilità, le foto sono ottime dai 100 ai 1600 ISO. Dai 3200 in su inizia ad esserci un rumore che va a influire sempre maggiormente sui dettagli. Anche scattando con il valore massimo di ISO, ossia 25600, si realizzano delle foto ancora utilizzabili, con una costante coerenza cromatica. Lo stabilizzatore integrato nel corpo macchina, inoltre, risulta essere molto utile quando si adoperano particolari obiettivi senza l’utilizzo di un treppiedi.

Dal punto di vista del video, la macchina non è del tutto soddisfacente, riuscendo a realizzare filmati in Full HD ma non 4K, con framerate di 30 fps. Questa limitazione potrebbe infastidire molti videomaker, abituati a standard più alti, che si potranno sempre consolare con la qualità delle immagini in movimento molto alta, supportata dall’autofocus che continua a lavorare anche durante la registrazione.

Le Nostre Opinioni

La Sony Alpha 68 si presenta come un’ottima macchina, forte anche di un rapporto qualità/prezzo veramente invidiabile. Alcuni gravi difetti, come l’assenza del Wi-Fi, lo schermo non del tutto orientabile e l’impossibilità di realizzare filmati in 4K, la rendono molto lontana dalla perfezione.

Allo stesso tempo, dal punto di vista fotografico offre numerose potenzialità, garantendo molte soddisfazioni, forte anche di diverse caratteristiche tecnologicamente avanzate, come il modulo autofocus e lo specchio traslucido.

La Sony Alpha 68, quindi, potrebbe non essere adatta ai videomaker professionisti abituati a ben diversi standard qualitativi durante la realizzazione dei propri filmati. Risulta però essere perfetta per tutti quei fotografi che vogliono iniziare a dilettarsi con il video senza rinunciare a una grande qualità fotografica.

Scheda Tecnica Sony Alpha 68


  • Risoluzione Video (fino a): 1080p 60 fps / 1440p 25 fps
  • Risoluzione Foto (fino a): 24,2MP / 8 FPS Burst
  • Ampiezza Display: 2,7 pollici
  • Display touch: no
  • Display articolato: si
  • Microfono: stereo
  • Formato foto: RAW, JPEG
  • Connettività via cavo: micro USB, mini-jack microfono
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Sony Alpha 68 – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz