In Fotocamere Compatte Ricoh - Recensioni
Ricoh GR II Pentax – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine8.9
Qualità Video8.7
Maneggevolezza9.1
Velocità di Scatto7.2
Dimensione Schermo8.5
Voto Totale 8.5

COSA CI PIACE
  • Ottima qualità dell’immagine
  • Buona qualità dei video
  • Molto veloce ad accendersi e a scattare
  • Materiali di costruzione molto solidi
  • Dimensioni piuttosto ridotte
  • Ottima durata della batteria
  • Ottimo Display LCD
  • Possibilità di utilizzare Comandi manuali
  • Possibilità di personalizzare i comandi
COSA NON CI PIACE
  • Eccessiva riduzione del rumore
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Ricoh Pentax
  • Tipologia: Compatta
  • Megapixel: 16.9 Mpx
  • Autonomia: 320 scatti
  • Peso: 251 gr
  • Funzioni Aggiuntive: NFC, Wifi
  • Scheda Tecnica Completa

Video Ricoh Pentax GR II



Recensione Ricoh Pentax GR II


Ricoh GR IITra le fotocamere compatte di fascia alta, Ricoh GR II si distingue per le dimensioni molto ridotte, rispetto alle dirette concorrenti, e le prestazioni. É dotata di un sensore APS-C da 16 megapixel e obiettivo fisso con lunghezza focale equivalente di 28 mm e apertura massima f 2.8.

Con la connettività wi-fi e NFC è possibile trasferire velocemente i file su pc o guardarli direttamente su un dispositivo mobile. Possiede un brevissimo tempo d’avvio che la rende una fotocamera particolarmente apprezzata per il genere “street”.

Inoltre la Ricoh GR II Pentax può anche registrare video in full HD a 30/25/24 fps in formato H.264. Vediamola comunque nel dettaglio, iniziando la nostra recensione dal contenuto della confezione.

Accessori, Design e Materiali

Ricoh GR II in ManoAll’interno della confezione, troviamo la classica dotazione delle fotocamere compatte, ovvero una batteria ricaricabile con il suo caricabatteria, il cd-rom con il software da installare su pc, la cinghietta per il polso e il manuale d’uso.

La prima impressione che si ha di questa fotocamera è che sia davvero molto piccola: con i suoi 111.7 mm x 61 mm x 34.7 mm è infatti possibile tenerla comodamente sul palmo di una mano.

Ha un corpo molto compatto in lega di magnesio, dal design praticamente identico al modello che l’ha direttamente preceduta, ovvero Ricoh GR: le linee sono essenziali e non retro’ come la maggior parte delle macchine fotografiche oggi in commercio. Il flash è integrato e posizionato nella parte superiore sinistra del corpo, gli alloggiamenti per la batteria e per la scheda SD si trovano nella parte inferiore, mentre le prese USB e HDMI sono a destra del corpo macchina, chiuse da uno sportellino. La maggior parte dei comandi si trova sul dorso, accanto allo schermo LCD.

Come abbiamo detto, Ricoh GR II è costruita prevalentemente in lega di magnesio, anche se non manca la plastica. Inoltre l’impugnatura è ricoperta da uno strato di materiale gommoso zigrinato per facilitare il grip delle dita. Nonostante il peso molto contenuto, di circa 215 grammi senza batteria, la sensazione tattile è positiva: Ricoh GR II sembra una fotocamera assolutamente resistente e solida, costruita con notevole accuratezza.

Controlli ed Ergonomia

Ricoh GR II Parte SuperioreIl corpo di Ricoh GR II è costellato di comandi e pulsanti, tra questi possiamo individuarne 3 che permettono di controllare la camera quando funziona in modalità manuale, ossia:

Ghiera dei modi (sul top a destra della fotocamera): consente di modificare il modo di ripresa. Si utilizza per impostare la modalità di scatto e dà la possibilità di scegliere tra Priorità dei diaframmi (Av), Priorità dei tempi (Tv), Priorità tempi/diaframmi (TAv), Esposizione manuale (M), Modo filmati (per riprendere video), impostazioni personalizzate con 3 posizioni registrabili, ripresa Auto (imposta automaticamente il valore del diaframma e del tempo di posa), e infine Programma (dà la possibilità di scegliere tra varie coppie tempo/diaframma).

Selettore su-giù: è una piccola rotellina che si trova nella parte frontale dell’apparecchio, appena sotto al pulsante di scatto. Ruotandola verso sinistra o destra, serve a regolare il valore del diaframma o del tempo di posa.

Leva ADJ. ISO: si trova nella parte superiore destra del dorso. Tramite questo comando si può modificare il valore degli ISO, oppure impostare il pulsante perchè svolga un’altra azione.

Questi appena elencati sono i comandi chiave di Ricoh GR II, quelli con cui selezionare la modalità di scatto e gli altri eventuali parametri che si vogliono controllare (come ad esempio il valore ISO).
Proseguendo nell’analisi delle funzioni, sulla parte superiore troviamo il pulsante di scatto, il tasto power per accendere/spegnere la fotocamera, e il pulsante di sblocco della ghiera dei modi. Sopra l’obiettivo, invece, c’è la slitta a contatto caldo sulla quale montare il flash TTL esterno (da acquistare separatamente).

Nella parte destra del dorso, accanto al monitor, si concentra invece il grosso dei pulsanti:

Selettore di funzione AF: si può usare questo pulsante per attivare il blocco dell’autofocus o dell’esposizione. É dotato di due posizioni il cui funzionamento va impostato dal menù principale della fotocamera.

Comando +/-: azionandolo quando la macchina è in modalità di riproduzione degli scatti effettuati, si ha la possibilità di vederli come miniature d’anteprima. Mentre, se si sta visionando un’immagine singola, con questo pulsante si esegue uno zoom in/out per ingrandirla o rimpicciolirla.

Tasto riproduzione: serve per rivedere sul monitor l’ultima foto scattata.

Tasto Macro

Tasto Flash

Tasto WB per il bilanciamento del bianco: con questa funzione i soggetti di colore bianco appaiono tali con qualsiasi tipo di luce. Ad esempio, per fare una foto in una stanza illuminata dalla luce di una lampada incandescente si andrà a selezionare il relativo bilanciamento, oppure in una giornata nuvolosa si seleziona il bilanciamento “nuvoloso” e così via. Normalmente è settato su Auto ma a seconda delle condizioni e soprattutto se si scatta in jpeg, è buona abitudine scegliere il bilanciamento corretto per non ottenere colori sbagliati.

Tasti Fn1 e Fn2: sono impostabili dall’utente in base alle abitudini e preferenze d’uso della fotocamera.

Tasto Menu/OK: dà accesso al menù principale della fotocamera.

Tasto Disp.: serve per impostare le informazioni visualizzate sul monitor in modo di ripresa.

Tasto Wi-fi (Effetto): posizionato su un lato della fotocamera, questo tasto ha come impostazione predefinita l’attivazione del wi-fi ma, a seconda delle preferenze, la sua funzione principale può essere modificata in Anteprima di apertura, che consente di vedere una veloce preview della profondità di campo.

Dal punto di vista dell’ergonomia, nonostante il poco spazio a disposizione rispetto al numero di comandi presenti, Ricoh GR II è ben progettata. Ovviamente è tutto a portata di mano, ma in maniera intuitiva. Come sempre, nel caso di queste piccole fotocamere, chi ha mani molto grosse pobrebbe trovarsi svantaggiato ma in tutti gli altri casi, l’esperienza d’uso è davvero buona, specialmente se si utilizza una singola mano.

Display, Menù e Funzioni Principali

Ricoh GR II DisplayUno dei punti di forza di Ricoh GR II è senz’altro lo schermo LCD da 3 pollici con 1.23 milioni di punti, uno dei migliori nel mondo delle fotocamere compatte. Sfrutta la stessa tecnologia che ha usato Sony sui suoi prodotti di punta, come la Sony RX100, e che rende le immagini molto luminose e brillanti. Inoltre è dotato di una funzione di regolazione automatica della luminosità che lo adegua alla luce ambientale, per renderlo sempre leggibile. Nella fase di scatto mostra le informazioni relative ad apertura del diaframma e tempo di scatto, griglia per aiutare nella composizione, e livella elettronica per segnalare l’eventuale inclinazione verticale o orizzontale della fotocamera. Non essendo dotata di mirino elettronico, l’inquadratura della scena può avvenire solo tramite il display.

Per accedere al menù d’impostazione di Ricoh GR II è necessario premere il pulsante MENU/OK. Al suo interno troviamo 4 sottomenù principali, ovvero Ripresa, Riproduzione, Opzioni Personalizzazione Tasto e Impostazioni. Le opzioni selezionabili all’interno del menù sono molte ma, essendo questo piuttosto intuitivo, si tratta di un’operazione semplice e veloce da compiere.

Il formato immagine in cui scattare le proprie foto (raw, jpeg oppure raw+jpeg) è uno dei primi settaggi da mettere a punto (nel menù Ripresa), perché la differenza tra i due tipi di formato ci dà più o meno possibilità di intervenire sulla foto in postproduzione: scattando in raw, le possibilità di recupero di uno scatto con esposizione o bilanciamento del bianco sbagliati sono nettamente più alte rispetto a un semplice jpeg.

Nel menù “Impostazioni” possiamo modificare il modo di funzionamento generale della fotocamera, ad esempio silenziare tutti i suoni per allungare la durata della batteria, regolare data e ora, scegliere la lingua, mentre nelle personalizzazioni per tasto possiamo assegnare la funzione che preferiamo ai diversi tasti che lo consentono.

Ricoh GR II Parte InferioreRicoh GR II è alimentata da una batteria al litio il cui livello di carica viene mostrato tramite icona sul display. La ricarica completa della batteria richiede circa 3 ore mentre l’autonomia d’uso indicata dalla casa produttrice è di 320 foto. Ovviamente adottando alcuni accorgimenti se ne può allungare la durata, ad esempio impostando lo spegnimento automatico dopo tot minuti di inattività, oppure selezionando l’oscuramento del monitor o eliminando del tutto i segnali sonori.

La possibilità di connettere Ricoh GR II via wi-fi a un pc o dispositivo mobile permette di accedere velocemente all’applicazione web GR Remote, tramite cui l’utente può controllare da remoto, ovvero da smartphone, tablet o computer, tutti i tasti e le ghiere della fotocamera. In tal modo è possibile vedere meglio le inquadrature per le macro o fare selfie originali controllando la composizione della foto anche durante lo scatto.
Installando l’app Image Sync su un dispositivo mobile iOS o Android è possibile eseguire il trasferimento veloce dei file o semplicemente visualizzarne l’anteprima su un monitor più grande.

Qualità Lenti, Immagini e Video

Ricoh GR IILa Ricoh GR II è dotata di un obiettivo fisso da 28 mm equivalenti, formato da due lenti asferiche ad alta precisione e da una lente in vetro ad alta rifrazione e bassa dispersione. La qualità del gruppo ottico contribuisce a far diminuire la distorsione a barilotto e l’aberrazione cromatica, e restituisce foto caratterizzate da grande nitidezza e colori naturali. Sfruttando l’impostazione Macro, il gruppo lenti consente una messa a fuoco a 10 cm dal soggetto.

Il diaframma dall’apertura massima di f2.8 lascia entrare una buona quantità di luce nella fotocamera e aiuta a produrre foto di qualità usando tempi veloci. È costituito da 9 lamelle che permettono di fare foto artistiche con un bokeh accentuato e una realistica profondità di campo.

Il cuore di Ricoh GR II è il sensore APS-C da 16.2 megapixel, privo di filtro anti-aliasing.
La combinazione obiettivo/sensore consente di scattare ottime foto fino a 3200 ISO, mentre tracce di rumore compaiono a partire da 6400 e diventano più evidenti a 12800 e 26500, anche se bisogna comunque sottolineare che la saturazione e il dettaglio rimangono buoni e rendono usabili le foto. Buoni sono anche i colori delle foto scattate con la funzionalità Gamma Dinamica attivata, da preferire a quella Normale. Anche le foto notturne sono eccellenti e, volendo, nella modalità Bulb è possibile scattare con tempi lunghi fino a 300 secondi.

Ricoh GR II Parte LateraleTutto questo è possibile grazie al processore di immagini GR ENGINE V, che sfrutta al meglio le qualità tecniche di lenti e sensore ed è dotato di modo CTE (Color Temperature Enhancement) che controlla in maniera intelligente il bilanciamento del bianco e la saturazione dei colori presenti sulla scena.

Inoltre garantisce la precisione e soprattutto la velocità del sistema di autofocus, in grado di mettere un soggetto a fuoco in 0.2 secondi. Per fotografare soggetti in movimento, invece, Ricoh GR II arriva a scattare una raffica di 4 immagini al secondo, per una serie totale di circa 10 immagini salvate in raw.

Per quanto riguarda il comparto video, la Pentax Ricoh GR II è possibile riprendere filmati in formato H.264 a 1920 x 1080 pixels @30 fps.
La qualità delle riprese è buona ed inoltre durante l’uso è possibile controllare la compensazione dell’esposizione e la messa a fuoco in maniera molto rapida.

Le Nostre Opinioni

Ricoh GR II Pentax è una fotocamera compatta dal design minimale ma costruita con ottimi materiali e dall’ergonomia studiata anche per l’uso con una singola mano.

Ricoh GR II è l’ideale per gli amanti del genere street: piccola, veloce ad accendersi, a mettere a fuoco e a scattare foto di ottima qualità. È una delle pochissime fotocamere compatte presenti sul mercato che sfrutta una focale fissa che, come sappiamo, ha una resa superiore rispetto agli obiettivi zoom. Inoltre, la sinergia tra sensore, lente e processore d’immagine, la rende in grado di produrre ottimi scatti e video con qualsiasi luce ambientale.

Bisogna comunque ammettere che qualche limite c’è, come ad esempio la riduzione del rumore negli scatti in jpeg che è troppo marcata. Resta comunque una fotocamera compatta di alto livello e sicuramente ne consigliamo l’acquisto, anche ai semi-professionisti della fotografia.

Scheda Tecnica Ricoh Pentax GR II


  • Sensore CMOS APS-C da 16,2 MP
  • Nuovo processore ad alte prestazioni GR ENGINE V
  • Obiettivo ad alte prestazioni GR eq. a 28mm F2,8 (2 elementi asferici)
  • Wi-FI incorporato e modulo NFC per trasferimento e condivisione immagini
  • GR Remote per controllo a distanza tramite smartphone
  • Alta velocità di avvio, AF, scatto
  • Basso rumore ad alti ISO. Estesa gamma dinamica
  • Corpo in lega di magnesio, compatto e leggero
  • Modalità TAv e PASM
  • Video Full HD
  • Tutte le Specifiche Tecniche sul sito Ufficiale


Ricoh GR II Pentax – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop
Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

2 Commenti in "Ricoh GR II Pentax – Recensione"

Notificami
avatar
Ordina per:   i più recenti | i più vecchi | i più votati
Jules

è possibile zoommare durante la ripresa video e durante la riproduzione dei video e delle foto?

Staff FotocameraTop

Ciao Jules, purtroppo non è possibile zoomare durante la ripresa di un video.

wpDiscuz