La Panasonic Lumix DMC-LX100 è una macchina fotografica digitale compatta caratterizzata da un design retro’, in gradi di scattare fotografie a 12,8 Megapixel e girare video in 4k. Il sensore è un MOS Micro 4/3”, ovvero lo stesso che troviamo sulle macchine più professionali ed inoltre è possibile salvare le foto nel formato RAW. Ottimo anche il prezzo di vendita, nonostante sia piuttosto elevato.

Panasonic Lumix DMC-LX100

Il Nostro Voto

Dove Acquistarla al Miglior Prezzo?

 

Video Panasonic Lumix DMC-LX100

 

Recensione Completa Panasonic Lumix DMC-LX100

Panasonic Lumix DMC-LX100Panasonic Lumix DMC-LX100 è una fotocamera compatta di fascia alta. É dotata di un sensore ad alta sensibilità da 12,8 megapixel, dalle dimensioni più grandi rispetto a quelli normalmente presenti sulle compatte, obiettivo con lenti Leica di lunghezza focale 24 – 75 mm e zoom ottico 3,1 X.

Grazie alle sue caratteristiche tecniche e costruttive, Panasonic Lumia LX100 è in grado di produrre immagini di alta qualità adatte ad essere stampate anche in grandi dimensioni senza perdita dei dettagli.

É un prodotto appetibile sia per i fotoamatori avanzati che per i professionisti, che possono utilizzarla come seconda macchina, ma vediamola insieme nella nostra recensione………

1. Accessori, Design e Materiali 

Panasonic Lumix DMC-LX100 DimensioniAll’interno della confezione ci sono tutti gli accessori a corredo della macchina fotografica che, al momento dell’unboxing, troviamo chiusa in una custodia in stoffa nera molto elegante.
Il contenuto comprende anche il manuale d’uso e le informazioni sulla garanzia, un dvd con il software per l’acquisizione delle foto e dei filmati su computer, la batteria e il caricabatteria con il cavetto per collegarlo alla presa della corrente, il flash da montare sulla macchina racchiuso all’interno di un sacchettino in panno per proteggerlo dalla polvere, la cinghia della tracolla, un copriobiettivo e relativo cordino ed infine un cavetto usb/micro usb per collegarla al pc.

Panasonic Lumix DMC-LX100 ha un corpo in alluminio con alcuni inserti in plastica ed è disponibile in due versioni, una totalmente nera (Panasonic Lumix LX100 nera) e una argento (Panasonic Lumix LX100 argento) con impugnatura marrone. Le varie parti che la compongono sono state trattate con diverse finiture, così che alla vista, il corpo macchina risulta satinato mentre le ghiere sono lucide.

La parte frontale della fotocamera si caratterizza per un design retrò, dominato dalla presenza dell’obiettivo dotato di ghiere di regolazione, che riportano alla mente dell’utente avanzato l’aspetto delle “vecchie” macchine fotografiche analogiche.

Il peso di circa 400 grammi è leggermente sopra la media ma contribuisce a trasmettere una sensazione di solidità. Purtroppo però queste considerazioni positive vengono meno di fronte al materiale di cui è fatta l’impugnatura. Infatti, se da un lato l’occhio è ingannato dal suo aspetto di ottima gomma dura, la realtà è che al tatto scopriamo che si tratta di plastica che, se leggermente premuta, tende anche a deformarsi facendo venire meno l’idea iniziale di solidità.

 

2. Controlli ed Ergonomia

Panasonic Lumix DMC-LX100Panasonic Lumix DMC-LX100 mette a disposizione del fotografo una serie di controlli manuali che su molte altre dirette concorrenti, come ad esempio Sony RX100 III e Canon G7 X sono assenti.

Come abbiamo già sottolineato, sull’obiettivo sono presenti due ghiere, una per la regolazione dell’apertura del diaframma e una per la messa a fuoco manuale.

La parte superiore destra della fotocamera è ricca di comandi:

Ghiera per il controllo della velocità dell’otturatore: il valore della velocità di scatto viene impostato dal fotografo quando usa la macchina in modalità manuale, con tempi di scatto meccanico compresi tra 1/2 e 1/4000. Sulla stessa ghiera si trova anche la posizione “A” (auto), da impostare quando si preferisce usare la fotocamera in modalità automatica. In questo caso bisogna ricordarsi di selezionare “A” anche sulla ghiera dell’apertura del diaframma posta sull’obiettivo.

Ghiera per il controllo dell’esposizione: si usa in condizioni di illuminazione difficile, con luce scarsa o eccessiva. In pratica permette di “schiarire” o “scurire” una scena, già in fase di scatto, senza il bisogno di recuperarla in fase di foto editing.

Pulsante di scatto e leva per l’attivazione dello zoom ottico in due direzioni: W (grandangolo), per “allontanare” e T (teleobiettivo) per “avvicinare”.

Levetta di accensione della fotocamera con due posizioni, on e off.

Pulsante Filter: serve ad applicare in fase di scatto degli effetti visivi alle immagini.

Pulsante iA: serve quando si vuole usare la fotocamera in modalità “punta e scatta”, come una normale “compattina”.

Il resto dei comandi si trova nella ricca zona posteriore, sopra e alla destra del display:

– Alla destra del mirino LVF si trova la rotellina per la regolazione diottrica, da ruotare fino a quando non vengono perfettamente visualizzati i caratteri all’interno del mirino stesso. É molto utile per chi ha problmei di vista.

Pulsante LVF e Fn3: consente di utilizzare il monitor per inquadrare la scena al posto del mirino oppure per attribuire a specifici pulsanti le funzioni della fotocamera usate più spesso.

Pulsante wi-fi e Fn2: attiva la connessione wireless. Al momento dell’acquisto il pulsante è impostato su wi-fi ma è possibile cambiarne la funzione a piacimento (Fn2).

Pulsante per l’attivazione della registrazione video.

Pulsante AF/AE LOCK: serve per bloccare la messa a fuoco e l’esposizione. É utile quando c’è molto contrasto tra il soggetto e il resto dell’inquadratura e non si riesce a ottenere una corretta esposizione (blocco AE), oppure quando si desidera scattare una foto in cui il soggetto si trova al di fuori dell’area AF (blocco AF).

Pulsante Q.MENU: premendolo si richiamano velocemente sul display le impostazioni usate più spesso.

Pulsante di riproduzione foto.

Pulsante Fn1 oppure elimina/annulla, a seconda della funzione assegnata.

Pulsante DISP.: ogni volta che viene premuto cambia ciò che viene visualizzato sul monitor.

Pulsante MENU/SET: da qui si accede al menù principale che viene mostrato sul display.

Questo pulsante è a sua volta circondato da 4 tasti funzione:

Controllo manuale degli ISO.

Controllo del bilanciamento del bianco.

Modalità avanzamento: consente di scegliere la modalità di scatto, che può essere singolo, scatto a raffica, bracketing auto, bracketing formato, autoscatto e panorama.

Panasonic Lumix DMC-LX100 offre dunque al fotografo la possibilità di controllare manualmente tutte le funzioni, come se fosse una vera e propria fotocamera reflex e non una super compatta.

Panasonic Lumix DMC-LX100In casa Panasonic sono riusciti a sistemare tutti i pulsanti e le ghiere su un corpo macchina relativamente piccolo (114.8 x 66.2 x 55.0 mm), in maniera tale da renderli facilmente e intuitivamente raggiungibili. Chi ha mani piuttosto grosse però potrebbe avere qualche difficoltà perché i vari comandi sono a poca distanza l’uno dall’altro e può capitare di premere un pulsante o ruotare una ghiera e schiacciare inavvertitamente il comando vicino.

L’ergonomia generale, soprattutto per chi ha mani di dimensioni “normali” è comunque buona: tutti i comandi sono a portata dito e restituiscono una sensazione tattile positiva. Il pulsante di scatto, in particolare, è molto morbido e può essere configurato per la corsa breve, che rende lo scatto pressoché senza sforzo.

Inoltre, l’impugnatura a grip, sebbene in plastica, aiuta nella maneggevolezza e ne abbellisce l’aspetto estetico.

 

3. Display, Menù e Funzioni Principali

Panasonic Lumix DMC-LX100 DisplayA differenza di molte sue concorrenti che ne sono prive, come ad esempio Sony RX100 III, Panasonic Lumix DMC-LX100 è dotata di un mirino EV attraverso cui inquadrare la scena. Si tratta di un mirino elettronico con ingrandimento di 1,39x, molto comodo da usare e anche molto luminoso e nitido.

Il display posteriore da 921.000 punti (per una risoluzione di 640×480 pixel) e 3 pollici di dimensioni ha una risoluzione inferiore rispetto a quello di altri apparecchi, ad esempio la Canon PowerShot G7 X offre 1.040.000 punti mentre Sony RX100 III ben 1.23 milioni di punti. Ciò che più stupisce, inoltre, è che in fase di preview della scena, il display di Lumix DMC-LX100 non la mostra utilizzando tutta la superficie di cui dispone, a nostro avviso una scelta opinabile. Inoltre il display non è touchscreen e nemmeno basculante ma a suo favore possiamo dire che si può configurare per la riproduzione a 60 fps, che permette un’ottima fluidità quando si guardano i video.

Panasonic Lumix DMC-LX100 è dotata di due tipi di menù: il Q.MENU e il menù di configurazione della fotocamera.

Per quanto riguarda il Q.MENU, Lumix LX100 mette a disposizione dell’utente due modalità di visualizzazione, uno già preimpostato sulla fotocamera, tramite il quale è possibile controllare e impostare 13 parametri di scatto, tra cui ISO, esposizione e modalità di messa a fuoco.

Mentre l’altra visualizzazione è personalizzabile e mette a disposizione ben 3 pagine in cui inserire i parametri di scatto e regolazione preferiti, per potervi accedere velocemente ed eventualmente modificarli.
Le possibilità di personalizzazione sono praticamente infinite e permettono al fotografo un controllo totale sulle funzioni della fotocamera. Il fatto però che il display non sia touchscreen è una limitazione nella navigazione di un menù che è davvero vastissimo.

Il menu di configurazione, che si attiva tramite il pulsante MENU/SET, permette di impostare i parametri principali della fotocamera. Ad esempio, da questo menù accedendo alla pagina Reg. si possono scegliere le dimensioni delle immagini e la loro qualità, la velocità di scatto a raffica e lo scatto HDR, che effettua più foto con esposizioni diverse e le combina per creare una singola foto dalle ricche gradazioni.

Accedendo invece a “Setup” si vanno a regolare la lingua del menù, l’ora e la data, il volume dei segnali acustici, che vi consigliamo di togliere per avere una macchina davvero silenziosissima, e le funzioni wi-fi.
Uno dei sottomenù più ricchi è senz’altro quello relativo alle Personalizzazioni, che consente di impostare in base alle proprie preferenze il funzionamento della fotocamera, ad esempio la visualizzazione sullo schermo e il funzionamento dei pulsanti.
Si tratta di un menù vasto ma complessivamente intuitivo e semplice da usare. Come nel caso del Q.MENU l’unico appunto che ci sentiamo di fare riguarda l’assenza di navigazione tramite touchscreen.

Panasonic Lumix DMC-LX100 è una fotocamera compatta dotata di connettività wi-fi e NFC integrate. Funzionalità molto utili per guardare le proprie fotografie direttamente su un display più grande, come quello di uno smartphone, tablet o laptop, oppure per trasferirle su questi stessi dispositivi o caricarle online sul servizio di storage preferito.

Panasonic Lumix DMC-LX100Un’altra possibilità offerta dal wi-fi è di controllare a distanza la fotocamera mediante l’app gratuita Lumix Image, disponibile sia per iOS che per Android. Quest’ultima funzionalità è divertente da usare, specie se si vogliono controllare gli autoscatti o fare foto macro senza toccare la macchina fotografica. L’unica cosa che non è possibile fare tramite app è regolare l’esposizione.

Per quanto riguarda la connettività con cavi, Panasonic DMC-LX100 Lumix ha 2 porte sulla parte destra del corpo macchina: una Micro HDMI e un’uscita proprietaria USB/AV da usare con il cavo in dotazione.
Non c’è possibilità di usare ul telecomando ma, come abbiamo già visto, si può usare al suo posto la funzione presente nell’app Lumix Image.

Ovviamente l’attivazione del wi-fi, così come della videocamera, incide sulla durata della batteria che, secondo le specifiche rilasciate da Panasonic assicura 300 scatti per sessione, un valore un po’ basso. Anche il fatto che la ricarica debba avvenire tramite l’apposito caricatore secondo noi è limitante, sarebbe stato più utile il metodo di ricarica tramite usb da collegare ad un caricatore portatile da usare in qualunque situazione, ad esempio in auto o comunque in viaggio.

 

4. Qualità Lenti, Immagini e Video

Panasonic Lumix DMC-LX100 Lenti LeicaPanasonic Lumix DMC-LX100 monta un obiettivo 24-75 mm equivalenti con lenti Leica. É dotato di zoom ottico 3.1x e apertura focale f1.7-2.8, inoltre, cosa insolita per una compatta, è chiuso da un copri-obiettivo con attacco a baionetta.

Come si vede dall’apertura focale di grandangolo e tele, siamo di fronte a un obiettivo molto luminoso, con il quale è possibile scattare tenendo bassi gli ISO e alta la velocità di scatto.
Si tratta di uno zoom costituito da un gruppo di 6 lenti che possono muoversi assieme o indipendentemente, una soluzione tecnologica che permette di avere un obiettivo eccellente sebbene di dimensioni abbastanza ridotte e in grado di mettere a fuoco a una distanza minima di 3 cm.

Due delle cinque lenti asferiche che lo compongono sono ED (Extra-low Dispersion), ossia lenti a bassa dispersione, opportunamente introdotte allo scopo di ridurre quanto possibile le aberrazioni cromatiche.
Anche il diaframma a 9 lamelle, molto raro sulle compatte, rende il bokeh morbido e molto bello.

Alla prova pratica, specialmente sugli scatti in RAW, le foto risultano molto nitide al centro, un po’ meno negli angoli. La qualità dei jpeg, invece, sebbene sia stata decisamente migliorata rispetto ai modelli precedenti, non sempre è all’altezza della fotocamera. Infatti in questo formato la riduzione del rumore è piuttosto esplicita e spesso compromette la nitidezza degli scatti. Ai bassi ISO è comunque possibile ottenere buoni jpeg abbassando nelle impostazioni il valore della riduzione del rumore e dello sharpening. Scattando in Raw ovviamente il problema non sussiste.

La gamma dinamica è buona e non ci sono sostanziali differenze tra le foto fatte con la Panasonic Lumix DMC-LX100, Sony RX100 III o Canon PowerShot G7 X, sebbene utilizzino sensori di dimensioni diverse l’una dall’altra. Sempre in jpeg, i colori non sembrano eccessivamente saturi e, per recuperare dettaglio senza scattare in RAW, si possono usare le modalità HDR e iDynamic, usando la fotocamera nella modalità automatica iA. Il bilanciamento del bianco è generalmente corretto.

Come accade in tutte le compatte, Panasonic Lumix DMC-LX100 compensa via software la distorsione a barilotto e il risultato è buono, senza necessità di intervenire troppo a fondo in un secondo momento. Qualche problema potrebbe verificarsi nelle foto di paesaggio dove è fondamentale che sia tutto perfettamente nitido, ma per ogni altro uso la resa è eccellente.

Per quanto riguarda la resa ISO, fino a 1600 le immagini sono ottime; a 3200 e 6400 i dettagli iniziano a perdersi, ma si possono comunque ottenere degli ottimi scatti; a 12500 e 25000 ISO c’è una forte perdita di qualità sia dal punto di vista della nitidezza che della saturazione dei colori, ma le immagini sono comunque usabili.

Su un lato dell’obiettivo c’è un piccolo switch che permette di passare dall’autofocus, al fuoco manuale e alla modalità MACRO. Anche in questo ultimo caso le foto sono estremamente nitide.
L’assenza di un filtro ND built-in e la velocità di scatto massima di 1/4000 (meccanica) e 1/16.000 (elettronica) aiutano ad alzare la qualità delle foto.

Panasonic Lumix DMC-LX100 può inoltre riprendere video HD 1080p @ 60fps e 4K @ 30 fps (100Mbps) in formato mp4 con audio AAC.

Le riprese a 1080p sfruttano la regione del sensore con cui la fotocamera crea le immagini in 16:9 (4480 x 2520 pixel), mentre in formato 4K usa un crop più piccolo (4125 x 2320 pixel). La qualità dei video è molto buona, con colori equilibrati, eccellenti contrasto e dettagli. Anche se l’intenzione è di produrre un filmato 1080p, il nostro consiglio è di riprenderlo comunque in 4K e poi convertirlo, per avere maggiore qualità nei dettagli. Un’altra possibilità offerta dalla macchina è quella di estrarre foto dai video 4K, una funzionalità davanti alla quale i fotografi puri potrebbero storcere il naso, e che invece secondo noi può essere divertente da usare, anche perché le foto così ottenute sono comunque di ottima qualità.
Sempre con buoni risultati è possibile anche creare video in stop motion e video time lapse.

Panasonic Lumix DMC-LX100 ObiettivoLa qualità generale delle immagini e delle riprese video è dovuta senz’altro alle lenti, ma non bisogna dimenticare che Panasonic Lumix DMC-LX100 è dotata di un sensore 4/3 da 12.3 megapixel dalle grosse dimensioni (17.3 x 13 mm). Questo fa sì che riceva più luce e abbia pixel più grossi che migliorano lo scatto quando c’è scarsa illuminazione. Attualmente, a parte la Canon PowerShot G1 X II, Panasonic Lumix DMC-LX100 ha uno dei sensori più grossi che una fotocamera compatta possa montare.

L’otturatore poi è centrale, ovvero si trova sulle lenti e non sul corpo macchina. Questo aumenta la velocità di scatto e fa diminuire la vibrazione propria di quello a tendina. Questa soluzione consente di utilizzare tutti i tempi meccanici con il flash, senza timore di ottenere immagini doppie a causa di un sincro flash troppo lento.

 

 

Vantaggi e Svantaggi

vantaggi

Vantaggi

  • Ottime Lenti
  • Dimensioni del Sensore
  • Ottima resa agli alti ISO
  • Ottima qualità delle foto specie in RAW
  • Completamente configurabile e usabile in modalità manuale
  • Bel Design (stile retro’)
  • Ottima qualità dei video (specie in 4K)
  • Abbastanza Ergonomica
  • Ottimo prezzo di vendita in relazione alla prestazioni

svantaggi

Svantaggi

  • Display fisso senza Touchscreen
  • Durata della batteria non al top
  • Impugnatura in plastica

 

Le Nostre Opinioni

Panasonic Lumix DMC-LX100 è una fotocamera compatta di fascia alta, adatta a chi vuole un prodotto di dimensioni più piccole di una reflex ma non vuole rinunciare alla qualità dello scatto. Il nostro giudizio complessivo è più che positivo: abbiamo avuto solo qualche perplessità sul grip in plastica e sul display fisso non touchscreen ma a parte questo ci è sembrata davvero un’ottima fotocamera compatta digitale.

Lumix DMC-LX100 ha un sensore di grandi dimensioni che, unitamente alle lenti Leica e alle varie funzionalità presenti, consente di ottenere immagini e video eccellenti.

 

Voti Finali

  • Design - 9/10
    9/10
  • Materiali - 8/10
    8/10
  • Ergonomia - 8.5/10
    8.5/10
  • Qualità Immagini - 8.8/10
    8.8/10
  • Qualità Video - 8.7/10
    8.7/10
  • Qualità / Prezzo - 8.3/10
    8.3/10

Voto Totale

8.6/10

 

 

Share Button