In Fotocamere Reflex Nikon - Recensioni
Nikon D5600 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine9
Qualità Video9
Maneggevolezza8.7
Dimensione Schermo9.3
Voto Totale 9

COSA CI PIACE
  • Design ergonomico e confortevole
  • Modulo Wi-Fi con NFC
  • Modulo Bluetooth 4.1
  • Display touch screen e articolato
  • Sistema di messa a fuoco molto soddisfacente
  • Qualità fotografica di alto livello
COSA NON CI PIACE
  • Prezzo impegnativo rispetto ai modelli precedenti
  • Mirino reflex con una copertura del 95%
  • Caratteristiche generali poco innovative
  • Risoluzione video massima di 1080p a 60 fps
  • Sistema SnapBridge poco performante
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Nikon
  • Tipologia: Reflex
  • Megapixel: 24.2 Mpx
  • Autonomia: 970 scatti
  • Peso: 465 gr
  • Funzioni Aggiuntive: Wifi, Bluetooth, Display Touch Screen, Schermo Reclinabile
  • Scheda Tecnica Completa

Video Nikon D5600



Recensione Nikon D5600


La Nikon D5600 è una macchina con una dotazione tecnica molto interessante che permette di realizzare scatti assolutamente di qualità, grazie al sensore CMOS APS-C senza filtro ottico low pass e una risoluzione di 24,2 Mpx, e al processore XPEED 4. Purtroppo è un comparto tecnico che avevamo già visto in altri modelli e che fa così apparire la camera poco innovativa, resa disponibile a un prezzo impegnativo forse ingiustificato.

Infatti, anche se questa reflex è dotata di un modulo Wi-Fi e di uno Bluetooth e di un display LCD articolato e touch screen inserito in un corpo veramente leggero e confortevole, abbiamo riscontrato alcuni difetti che non soddisfano diverse tipologie di utenti.

I fotografi professionisti potrebbero non essere contenti del mirino che, pur essendo chiaro e fedele, riesce a coprire solamente il 95% del quadro, mentre i videomaker rimarranno delusi dall’impossibilità di registrare in 4K, un formato sempre più ricercato. Per poter comprendere al meglio la Nikon D5600, quindi, diventa fondamentale approfondire questa analisi e comprenderne pienamente ogni caratteristica.

Accessori, Design e Materiali

La Nikon D5600 è una macchina reflex con un design accattivante, curato in ogni particolare, come ad esempio l’inserto rosso sulla cima dell’impugnatura che spezza il classico nero delle camere di questa categoria. I principi costruttivi sono molto simili a quelli utilizzati per la realizzazione della Nikon D5500 e della Nikon D5300, ricavando il guscio da un unico pezzo di materiale.

Questa costruzione monoscocca ha permesso a Nikon di mantenere un peso contenuto, avendo utilizzato un numero inferiore di componenti, senza rinunciare alla resistenza. La camera pesa infatti 465 g con batteria e scheda incluse, per delle dimensioni di 124x97x70 mm, caratteristiche fisiche molto apprezzate e simili ai modelli precedenti.

Degli inserti in gomma sono stati posizionati sia sul lato destro che sinistro della parte frontale e sull’appoggio per il pollice di quella posteriore, garantendo così una presa salda e un look moderno. L’impugnatura si dimostra essere sufficientemente profonda da permettere una presa salda.

All’interno della confezione della Nikon D5600 troviamo, oltre al corpo della macchina, anche un tappo per coprire l’attacco delle ottiche, una batteria ricaricabile Li-on EN-EL14a con una durata di 970 scatti, un caricabatterie a parete e una cinghia a tracolla. Sono disponibili anche diversi kit con ottiche specifiche, per iniziare subito ad utilizzare la camera.

Controlli ed Ergonomia

La Nikon D5600 si dimostra essere una camera molto comoda ed ergonomica da usare, che permette una presa salda nonostante le dimensioni contenute del corpo. Questo è possibile grazie al grip gommato e alla disposizione su tutto il corpo dei controlli che garantisce un utilizzo completo e soddisfacente.

La parte frontale della camera è occupata esclusivamente dall’attacco per l’obiettivo e dal pulsante per il rilascio dell’ottica, così da lasciare spazio sufficiente all’impugnatura. Sul lato sinistro della camera troviamo l’uscita micro USB e le entrate per accessori e microfoni esterni, oltre che i pulsanti per la fuoriuscita del flash e il cambio della tipologia di scatto. Su quello destro, invece, vicino all’impugnatura, ci sono l’uscita micro HDMI e la slot per la scheda, protetta da uno sportello rigido a scatto.

Il lato superiore della Nikon D5600 possiede pochi controlli che favoriscono un’utilizzo più veloce della macchina. Si hanno a disposizione una ghiera per la selezione della modalità fotografica, una per cambiare i valori, il pulsante per l’avvio della ripresa video e quello per lo scatto circondato dallo switch per l’accensione, oltre che un bottone per passare alla modalità Live View.

Il display LCD occupa la parte posteriore insieme ad altri controlli, come un pad circolare a 4 vie per la navigazione dell’interfaccia, il bottone per la visualizzazione del menù, quello per le info fotografiche, due per lo zoom e uno per rivedere i contenuti realizzati. La batteria può essere inserita alla base della macchina, dove è presente anche un foro filettato standard, dentro un vano posizionato sotto la presa.

Display, Menù e Funzioni

La Nikon D5600 possiede il classico display LCD da 3,2” con una risoluzione di 1,037 milioni di punti visto in altri modelli, con qualche caratteristica in più. Il monitor, infatti, oltre ad essere touch screen e articolato, mette a disposizione anche la barra di avanzamento vista nella Nikon D5 e nella Nikon D500, che permette di velocizzare lo scorrimento della immagini visualizzate, e un’utile funzione crop.

La camera è dotata anche di un mirino reflex che purtroppo riesce a coprire solamente il 95% dell’inquadratura, portando qualche difficoltà nella realizzazione dello scatto. Non potendo visualizzare l’intero quadro, diventa quindi fondamentale andare a controllare ogni immagine realizzare per assicurarsi l’assenza di elementi indesiderati non visualizzati durante lo scatto.

La Nikon D5600 è dotata sia di un modulo Wi-Fi che di uno Bluetooth 4.1 che ci permettono di collegare la camera a smartphone e tablet per la condivisione immediata che contenuti realizzati, oltre che comandarla la remoto per la modifica dei valori oltre che realizzare scatti a distanza. La macchina è fornita anche della tecnologia SnapBridge che crea una connessione stabile con i dispositivi esterni, per inviare automaticamente i file creati, senza il bisogno di nuove associazioni. Purtroppo questa tecnologia ogni tanto si dimostra non essere così affidabile, creando qualche problema e difficoltà.

Qualità Lenti, Immagini e Video

La Nikon D5600 possiede lo stesso sensore presente nella Nikon D5500 e Nikon D5300, un CMOS APS-C senza filtro ottico low pass che arricchisce di molti dettagli gli scatti, realizzabili fino a un massimo di 24,2 Mpx. Se da una parte ci fa piacere costatare la qualità di queste foto, dall’altra ci saremmo aspettati qualche innovazione ulteriore, considerando che anche il resto della dotazione non si discosta molto dai modelli precedenti.

Anche il processore d’immagini, infatti, è il già visto XPEED 4, che fornisce una gamma ISO di 100-25600, con a disposizione una velocità d’otturazione di 30 – 1/4000 sec. Indubbiamente quando un prodotto funziona, è poco saggio cambiarne la dotazione, ma sorge spontaneo chiedersi che senso ha realizzare allora un modello nuovo se le caratteristiche rimangono invariate.

Il sistema di messa a fuoco si rivela essere molto rapido e preciso, con un sistema di 39 punti che influisce positivamente sulla resa finale della immagini che risulta essere di grande qualità. La Nikon D5600 riesce a registrare un alto numero di dettagli, con un bilanciamento del bianco fedele e coerente e il sistema Active D-Lighting che aiuta molto la nitidezza della immagini JPG sia nelle zone luminose che quelle in ombra. La gestione de rumore è ottima e solamente a ISO 6400 inizia ad essere più presente.

Il video, purtroppo, mette a disposizione una risoluzione massima di 1080p con un frame-rate di 60 fps, ma le caratteristiche fotografiche possono essere variate anche nella modalità filmato, fornendo un controllo maggiore sulla composizione dell’immagine.

Le Nostre Opinioni

La Nikon D5600 è indubbiamente un’ottima macchina ma non presenta grandi novità rispetto ai modelli precedenti, rendendo più difficile accettare il prezzo importante a cui è messa a disposizione. I moduli Wi-Fi e Bluetooth sono sicuramente degli elementi che contribuiscono ad alzare il valore complessivo della camera e, insieme all’alta qualità fotografica che offre e al display LCD touch screen e articolato, contribuiscono a rendere questa reflex DSRL un modello indubbiamente appetibile.

Allo stesso tempo la risoluzione video che non riesce ad arrivare al 4K e il mirino che copre solamente il 95% del quadro sono delle carenze che allontanano alcune tipologie di utenti. Da questa macchina ci saremmo aspettati molti passi in avanti rispetto ai modelli precedenti che in realtà non ci sono stati. La Nikon D5600, che comunque rimane di grande valore, potrebbe essere accantonata al momento dell’acquisto per favorire altri modelli che presentano una dotazione tecnica molto simile ma a un prezzo più accessibile.

Scheda Tecnica Nikon D5600


  • Risoluzione Video (fino a): 1080p 60 fps / 720p 60 fps
  • Risoluzione Foto (fino a): 24MP / 5 FPS Burst
  • Ampiezza Display: 3,2 pollici
  • Display touch: si
  • Display articolato: si
  • Funzioni aggiuntive: Wifi, Bluetooth, SnapBridge
  • Microfono: stereo
  • Formato foto: RAW, JPG
  • Connettività via cavo: micro USB, micro HDMI, uscita cuffie, entrata microfono esterno, entrata accessori
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Nikon D5600 – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop
Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz