In Fotocamere Reflex Nikon - Recensioni
Nikon D5500 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine7.8
Qualità Video7.2
Maneggevolezza8.7
Velocità di Scatto9.1
Dimensione Schermo8.5
Voto Totale 8.3

COSA CI PIACE
  • Corpo e obiettivo compatti e leggeri
  • Schermo lcd orientabile e touchscreen
  • Menù intuitivo
  • Wifi integrato
  • Controlli ergonomici
  • Sistema AF da 39 punti
  • AUTO ISO eccellente
  • Nitidezza e qualità dell’immagine
  • Buona qualità dei video
  • Registrazione filmati a 1920 x 1080 a 60 p
  • Buona autonomia della batteria con wifi disattivato
  • Buona velocità della raffica
  • Buona qualità obiettivo in kit
  • Ottimo rapporto Qualità / Prezzo
COSA NON CI PIACE
  • AF lento e un po’ impreciso in live view
  • Impossibilità di modificare l’apertura in live view
  • Assenza del modulo GPS
  • Assenza di un sensore di luminosità per il monitor
  • Manca il secondo quadrante di controllo
  • Flash privo di funzione master via wifi
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Nikon
  • Tipologia: Reflex
  • Megapixel: 24.78 Mpx
  • Autonomia: 820 scatti
  • Peso: 470 gr
  • Funzioni Aggiuntive: Wifi, Display Touch Screen, Schermo Reclinabile
  • Scheda Tecnica Completa

Video Nikon D5500



Recensione Nikon D5500


La Nikon D5500 è indubbiamente una delle migliori fotocamere reflex entry-level presenti sul mercato. Si tratta di una macchina fotografica equipaggiata con un sensore in formato DX da 24,2 megapixel le cui immagini vengono elaborate dal noto sensore di elaborazione di immagine Expeed 4.

La Nikon D5500 è la prima fotocamera reflex entry level ad essere equipaggiata con un monitor touch screen da 3,2 pollici ad angolazione variabile.

Nel kit base, la fotocamera viene associata all’ottimo obiettivo Nikkor AF-P 18-55 VR II che grazie al motore Silent Wave di Nikon garantisce un autofocus di buon livello sia durante gli scatti delle fotografie, sia nelle riprese video.

Accessori, Design e Materiali

Il Kit D5500 AF-P 18-55 VR è molto versatile ed abbina al corpo macchina della Nikon D5500 il compatto obiettivo zoom che garantisce una messa a fuoco veloce ed una notevole riduzione delle vibrazioni e del rumore. All’interno delle confezione troviamo anche la cinghia a tracolla AN-DC3 realizzata in tessuto intrecciato con logo Nikon ricamato, il tappo del corpo macchina BF-1B che la protegge da polvere e umidità in assenza di obiettivo, la conchiglia oculare DK-25 che evita che la luce parassita entri nel mirino, il cavo audio/video EG-CP16 grazie al quale si può connettere la fotocamera al televisore oppure al videoregistratore, la batteria ricaricabile EN-EL14a agli ioni di litio che con i suoi 1230 mAh garantisce un utilizzo abbastanza prolungato, il caricabatteria MH-24, ed infine il cavo di collegamento dati di tipo USB con il quale è possibile collegare la fotocamera al proprio computer.

Il corpo della Nikon D5500 è stato realizzato con una struttura monoscocca ad inserti termoplastici di tipo rinforzato, una caratteristica che la rende allo stesso tempo leggera (circa 400 grammi) e rigida.

Controlli ed Ergonomia

I controlli della Nikon D5500 sono alloggiati sulla cornice superiore e sul retro della fotocamera. Sulla cornice superiore troviamo una ghiera di selezione relativa al tipo di modalità attraverso la quale impostare il controllo della fotocamera: si possono selezionare l’esposizione manuale (di tipo M, A, S e P), la modalità ripresa, la modalità effetti speciali ed infine la modalità automatica.

Accanto alla ghiera principale troviamo un piccolo interruttore molto pratico con il quale si attiva (e disattiva) la funzione live view e la nuova ghiera dedicata ai parametri “a vista” (che serve anche per il controllo dell’apertura dell’otturatore in modalità manuale). Poco più avanti sulla cornice troviamo due tasti dedicati alla registrazione video ed alla compensazione dell’esposizione, oltre al classico pulsante di scatto che come sempre è circondato dallo switch di accensione. Il resto dei controlli si trova sulla parte posteriore della fotocamera dove il primo colpo d’occhio ci mostra come sulla Nikon D5500 siano stati introdotti i pulsanti rettangolari (nei modelli precedenti erano rotondi) per l’attivazione del menù, il modo AF, la qualità ed il metering.

Con la D5500 i progettisti di casa Nikon hanno fatto dei grandi passi avanti dal punto di vista dell’ergonomia, proponendo una macchina con un’impugnatura ben sagomata e molto profonda che rende la fotocamera piacevole da tenere in mano. Il nuovo design inoltre la rende molto facile da maneggiare e permette all’utente di sentirsi a proprio agio fin dai primi scatti.

Display, Menù e Funzioni Principali

Uno dei punti di forza della Nikon D5500 è il grande display LCD da 3,2 pollici che può vantare una risoluzione di oltre 1 milione di punti. Lo schermo ad angolazione variabile è incernierato sul lato sinistro della fotocamera e consente all’utente di avere una grande flessibilità nella ripresa. La luminosità massima del display è molto buona, ma la fotocamera non dispone di un sensore di luminosità, quindi deve essere impostata manualmente tramite il menu principale.

La grande novità introdotta da Nikon nel segmento entry level è la presenza del display touch screen, una funzione utilizzabile sia quando si inquadra la scena in modalità live view (ad esempio per la selezione del punto di messa a fuoco) sia per la scelta delle impostazioni e nella navigazione del menù. Il menù offre agli utenti una grafica molto gradevole che può essere scelta tra una delle 6 messe a disposizione dal software e che possono essere selezionate attraverso l’opzione “formato di visualizzazione info”. Il display è ricco di informazioni relative alle impostazioni di scatto, con la scena che viene dominata dalle icone relative a tempo di scatto, apertura ed ISO. Tempo di scatto ed apertura dell’otturatore possono essere modificate rapidamente con un tocco grazie a due piccole icone presenti sul display. Nikon ha progettato un menù completamente rinnovato che permette di sfruttare al massimo il display touch screen e per accedere al quale basta premere il “tasto i” posizionato alla destra del display. Il menù è intuitivo e facile da usare anche in modalità touch grazie alla generosa dimensione delle icone.
Gli utenti possono scegliere fra vari modi di scatto: oltre al classico scatto singolo infatti ci sono lo scatto continuo lento ed il continuo veloce, l’interessante scatto silenzioso (che tra l’altro disattiva anche gli avvisi sonori), l’autoscatto a 10 secondi e lo scatto da telecomando che può essere istantaneo oppure ritardato di 2 secondi.

Tra le funzioni merita una menzione il Nikon Picture Control, il sistema ideato dalla casa giapponese per offrire agli utenti la possibilità di personalizzare e ritoccare le proprie foto già al momento dello scatto, un’opzione veramente interessante per avere il completo controllo di parametri come nitidezza, contrasto e luminosità. Picture Control permette anche di condividere le immagini con altre fotocamere dotate di questo sistema.

La Nikon D5500 è equipaggia con un’antenna Wi-Fi di tipo integrato grazie alla quale la reflex può essere connessa con smartphone e tablet. Per attivare la connessione wireless bisogna accedere al menu principale e selezionare la voce Wi-Fi sul menu impostazioni. Per connettere la Nikon D5500 con un device mobile bisogna utilizzare l’App di Nikon denominata Wireless Mobile Utility che permetterà agli utenti di scattare oppure di visualizzare una foto. La funzione “scatta foto” attiva immediatamente il LiveView sulla fotocamera consentendo all’utente di modificare il punto di messa a fuoco effettuando un semplice tap sullo schermo del proprio device (non si possono invece modificare gli parametri di scatto). La funzione “visualizza foto” invece, permette di accedere alla memoria interna della fotocamera per effettuare il download delle foto sul proprio device.

Sulla sinistra del corpo macchina troviamo uno sportellino all’interno del quale sono stati alloggiati un jack da 3,5 mm per la connessione con il microfono, una porta USB e la porta per il telecomando col filo. Sulla destra del corpo macchina c’è un secondo sportellino dove troviamo la porta HDMI e lo slot per le schede di memoria in standard Secure Digital. Nel vano inferiore infine, viene alloggiata la batteria da 1230mAh che garantisce un’autonomia di oltre 800 scatti che rende la Nikon D5500 una delle reflex più performanti da questo punto di vista.

Qualità Lenti, Immagini e Video

La Nikon D5500 può sfruttare l’ampia gamma di obiettivi Nikkor che consentono al fotografo di ottenere fotografie e filmati di buon livello. Nel kit base viene proposto il 18–55mm VR II con apertura f/3.5–5.6G, un obiettivo zoom con motore Silent Wave molto compatto ed il cui schema ottico è formato da 11 elementi divisi in 8 gruppi di lenti (di cui 1 asferica). L’obiettivo, che grazie al sistema di riduzione delle vibrazioni garantisce immagini chiare e prive di sfocatura in ogni tipo di condizione, permette di scattare fotografie ad una distanza minima di messa a fuoco di 28 centimetri in modalità AF e di 25 centimetri in modalità MF.

Il cuore della Nikon D5500 è il sensore di immagine in formato DX da 24,2 megapixel grazie al quale si possono acquisire immagini nitide e con un’ottima risoluzione anche nei minimi dettagli, qualità che sono favorite anche dall’assenza del filtro passa-basso.

La sensibilità ISO 100–25600 è ottima e permette di scattare ottime fotografie anche in condizioni di scarsa illuminazione.
Le immagini sono elaborate poi dal processore Expeed 4, il più evoluto di casa Nikon, rapido e potente, che grazie alle sue funzioni avanzate permette di ridurre in modo netto i disturbi ed allo stesso tempo garantisce una registrazione video piuttosto fluida.

Il sistema autofocus poi, che ha 39 punti di messa a fuoco di cui 9 a croce, offre al fotografo un’ottima sensibilità in ogni tipo di situazione di scatto. Tra le impostazioni di messa a fuoco si può selezionare la modalità automatica, il punto singolo oppure l’area dinamica (che può essere attivata su 9, 21 oppure 39 punti) con la quale la Nikon D5500 riesce a mantenere a fuoco anche i soggetti che si muovono in un determinato spazio dell’area di scatto. Infine si può sfruttare il tracking 3D che offre un’elevata capacità di inseguimento del soggetto 3D anche sui soggetti più piccoli ed in movimento. La Nikon D5500, come tutte le macchine del segmento entry level di Nikon, non dispone di un motore AF integrato: per questo motivo il sistema autofocus può essere utilizzato solo montando obiettivi di tipo AF-S.

Il bilanciamento del bianco, che viene impostato attraverso il menù, può essere settato su vari parametri predefiniti che sono quelli standard che troviamo su tutte le reflex Nikon: bilanciamento automatico, flash, incandescenza, fluorescenza, nuvoloso, sole diretto ed ombra. Oltre a questi, è possibile settare anche anche una premisurazione manuale.

La Nikon D5500 è equipaggiata con un flash a popup che viene attivato elettronicamente premendo il pulsante che si trova sulla sinistra del corpo macchina. Il flash ha una potenza che alla sensibilità base di 100 ISO garantisce una copertura di 12 metri. Anche per il flash si possono impostare vari parametri di scatto come la riduzione degli occhi rossi e il fill flash. Sopra al flash integrato c’è la classica slitta che permette di installare sulla fotocamera un flash esterno che può essere controllato ad una velocità di sincronizzazione che può raggiungere 1/200 di secondo.

La Nikon D5500 offre anche un’eccellente qualità di ripresa video che può arrivare fino a 1080p alla velocità di 60fps e che garantisce la registrazione di filmati fluidi ed estremamente dettagliati. La registrazione avviene in formato MOV e sfrutta il microfono stereo posizionato sulla parte superiore della macchina ai lati del flash. Per chi non si accontenta del microfono integrato si può migliorare l’acquisizione audio sfruttando l’ingresso da 3,5mm alloggiata nel vano di sinistra. Nikon non ha impostato una modalità di ripresa specifica per la registrazione video che, dopo aver attivato il Live View, si può avviare da ogni modalità semplicemente premendo il pulsante rosso che troviamo vicino al pulsante di scatto.

Le Nostre Opinioni

La Nikon D 5500 è senza dubbio una delle migliori fotocamere digitali reflex del segmento entry level presenti attualmente sul mercato. Leggera, compatta e potente, questa piccola DSLR permette di scattare ottime fotografie e buoni video, sfruttando caratteristiche tecniche di buon livello per questa fascia di prezzo. Il corpo macchina ergonomico la rende abbastanza maneggevole e piacevole da utilizzare, ed i controlli risultano comodi ed intuitivi.

Il display touch-screen da 3,2 pollici ad alta risoluzione reagisce molto velocemente sia nella navigazione dei menù, sia quando viene utilizzato per la messa a fuoco manuale con il live view attivato. Inoltre il display è snodato ad angolazione variabile, caratteristica che permette all’utente di comporre ottimi scatti anche da angolazioni insolite e accattivanti.

Ottima anche la batteria che garantisce una lunga durata, caratteristica che rende la Nikon D5500 un’ottima compagna di viaggio. Con questa fotocamera reflex, Nikon strizza l’occhio non solo ai fotografi che sono alle prime armi nel campo delle reflex digitali, ma anche ai fotografi più esperti che sono alla ricerca di un secondo corpo macchina, più compatto e dotato di buone caratteristiche tecniche, ma anche a chi è alla ricerca di una macchina fotografica pratica e compatta da utilizzare in ogni occasione.

Il rapporto qualità / prezzo secondo noi è ottimo, quindi ne consigliamo sicuramente l’acquisto.

Scheda Tecnica Nikon D5500


  • Sensore di immagine: DX, 23,5 mm x 15,6 mm CMOS
  • Pixel effettivi: 24,2 milioni
  • Formati file di memorizzazione: NEF (RAW): a 12 o 14 bit, compresso. JPEG: linea di base JPEG conforme a compressione Fine (circa 1: 4), Normal (circa 1: 8) o Basic (circa 1: 16) compressione. NEF (RAW)+JPEG: singola foto registrata in entrambi i formati NEF (RAW) e JPEG
  • Memorizzazione – Supporti: SD, SDHC (compatibili con UHS-I), SDXC (compatibili con UHS-I)
  • Copertura dell’inquadratura: Circa il 95% in orizzontale e 95% in verticale
  • Modo di scatto: S (fotogramma singolo), CL (continuo a bassa velocità), CH (continuo ad alta velocità), Q (scatto discreto), autoscatto, riprese intervallate, comando a distanza ritardato, ML-L3; comando a distanza rapido, ML-L3
  • Autoscatto: 2 sec., 5 sec., 10 sec., 20 sec.; da 1 a 9 esposizioni
  • Compensazione esposizione: Regolabile in valori compresi tra -5 e +5 EV, con step di 1/3 o 1/2 EV, nei modi P, S, A, M, SCENE e Visione notturna
  • Sensibilità ISO: ISO 100–25600, in step di 1/3 EV. Controllo automatico ISO disponibile
  • Autofocus: Modulo sensore autofocus Nikon Multi-CAM 4800DX con rilevamento fase TTL, 39 punti AF (compresi 9 sensori a croce), e illuminatore ausiliario AF (distanza approssimativa da 0,5 a 3 m)
  • Motore di messa a fuoco: Autofocus (AF): AF singolo (AF-S), AF-continuo (AF-C), selezione AF-S/AF-C automatica (AF-A); attivazione automatica della messa a fuoco predittiva a inseguimento in base allo stato del soggetto. Messa a fuoco manuale (MF): è possibile utilizzare il telemetro elettronico
  • Punti AF: A scelta tra 39 o 11 punti AF
  • Filmato – Formato file: MOV
  • Filmato – Compressione video: Codifica video avanzata H.264/MPEG-4
  • Filmato – Formato di registrazione audio: Lineare PCM
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Nikon D5500 – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz