In Fotocamere Reflex Nikon - Recensioni
Nikon D3300 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine7
Qualità Video7
Maneggevolezza8.7
Velocità di Scatto9.1
Dimensione Schermo8.5
Voto Totale 8.1

COSA CI PIACE
  • Ottimo rapporto Qualità / Prezzo
  • Ottima risoluzione con sensore da 24,2 megapixel
  • Processore di elaborazione delle immagini veloce (Expeed 4)
  • Buona resa delle immagini ad alti ISO
  • Buona qualità dei video
  • Design Compatta
  • Leggera e Maneggevole
  • Assenza del filtro ottico passa-basso
COSA NON CI PIACE
  • Assenza del Wi-Fi integrato
  • Assenza del ricevitore GPS
  • Manca un sensore di luminosità per il display
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Nikon
  • Tipologia: Reflex
  • Megapixel: 24 Mpx
  • Autonomia: 700 scatti
  • Peso: 460 gr
  • Funzioni Aggiuntive:
  • Scheda Tecnica Completa

Video Nikon D3300



Recensione Nikon D3300


In questa recensione vi parleremo della Nikon D3300, una fotocamera reflex entry-level pensata per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle macchine fotografiche reflex digitali. Il noto produttore giapponese, che ha presentato ufficialmente questa fotocamera nel mese di Gennaio del 2014, ha messo sul mercato un prodotto concepito per semplificare la vita del fotografo amatore che la utilizza puntando tutto sulla versatilità e la semplicità d’uso.

Nonostante sia un prodotto pensato per i principianti, la Nikon D3300, che rappresenta l’evoluzione naturale della precedente Nikon D3200, si caratterizza per le sue ottime caratteristiche tecniche come il sensore in formato DX da 24,2 megapixel, il processore di elaborazione di immagine Expeed 4, capace di arrivare alla sensibilità massima di 25.600 ISO ed un sistema autofocus a 11 punti. Tutto questo all’interno di un corpo macchina molto piccolo che rende la fotocamera decisamente comoda da trasportare.

Accessori, Design e Materiali

Sicuramente il Kit D3300 AF-P 18-55 VR è un’ottima soluzione per chi si avvicina per la prima volta ad una macchina reflex, perché abbina al corpo macchina un obiettivo zoom versatile e compatto che garantisce fin da subito dei buoni risultati dal punto di vista della messa a fuoco, della nitidezza e della riduzione delle vibrazioni, garantita dal motore Silent Wave di Nikon incorporato nell’obiettivo.

Oltre all’obiettivo Nikkor 18-55 VR (solo nel caso in cui abbiate acquistato la versione kit), all’interno delle scatola della Nikon D3300, troviamo la comoda cinghia a tracolla AN-DC3 di colore nero realizzata in tessuto intrecciato con il classico logo giallo Nikon ricamato sul bordo, il tappo del corpo macchina BF-1B che la protegge la D3300 da polvere e umidità in assenza di obiettivo, il cavo audio/video EG-CP14 per connettere la fotocamera al televisore oppure al videoregistratore, la batteria ricaricabile EN-EL14a agli ioni di litio da ben 1230 mAh che garantisce un’ottima durata, il caricabatteria MH-24, il pacchetto software completo ViewNX2 ed il cavo dati di tipo USB per il collegamento della fotocamera al computer.

Il corpo monoscocca della Nikon D3300 è leggero e compatto (il solo corpo pesa circa 420 grammi). Per realizzarla, i progettisti nipponici hanno utilizzato per la maggior parte materiali di tipo plastico che si alternano ad alcune piccole parti in alluminio.

Controlli ed Ergonomia

I controlli della Nikon D3300 sono facili ed intuitivi e ricalcano quanto già visto sulla precedente Nikon D3200. I comandi principali sono alloggiati sulla cornice superiore della fotocamera dove si trova la classica ghiera di selezione relativa al tipo di modalità di scatto che può essere impostata in modalità scatto automatico oppure in manuale con le classiche varianti M, A, S e P.

Ci sono poi 6 diversi tipi di scena selezionabili, la modalità senza flash ed infine una modalità effetti speciali che permette all’utente di scegliere uno dei 13 diversi effetti speciali pensati da Nikon e con i quali il fotografo può aggiungere un tocco artistico alle proprie fotografie ed ai filmati. Sempre sulla cornice superiore, trovano spazio altri tre tasti, dedicati alla registrazione video, alla compensazione dell’esposizione e all’attivazione del menù informazioni della fotocamera.

All’estremità anteriore dell’impugnatura è alloggiato invece il pulsante di scatto che è circondato dallo switch di accensione della fotocamera. Nella parte posteriore della fotocamera troviamo il resto dei controlli e la ghiera di comando principale. I pulsanti sono rotondi e permettono di accedere al menù principale ed alla raccolta delle fotografie scattate, oppure di selezionare i tempi di autoscatto.

Dal punto di vista ergonomico, la Nikon D3300 si presenta con un’impugnatura comoda e ampia, ben sagomata, che consente al fotografo di tenere saldamente tra le mani la fotocamera e di maneggiarla con cura e precisione per riuscire a catturare ovunque ed in ogni istante le immagini dei momenti più importanti.

Display, Menù e Funzioni Principali

Uno degli aspetti rimasti invariati rispetto alla Nikon D3200 è il display da 3 pollici da circa 920k punti ed un angolo di visione di 170° che garantisce una copertura dell’inquadratura pari a circa il 100% ed una regolazione della luminosità di tipo manuale che può essere impostata attraverso il menù dei comandi della fotocamera. Il display inoltre, risulta essere molto reattivo nella funzione Live View.

Il menù è quello classico di casa Nikon ed offre agli utenti una grafica molto gradevole ed intuitiva con un’interfaccia utente migliorata rispetto alla versione precedente, dall’aspetto piacevolmente moderno che sfrutta l’alta risoluzione del display permettendo di visualizzare bene i colori dell’interfaccia. Per navigare all’interno del menù, si utilizzano le frecce posizionate sul retro della fotocamera alla destra del display. In modalità di scatto, la fotocamera visualizza sul proprio display tre grandi cerchi che indicano i valori impostati di questi tre parametri: velocità dell’otturatore, apertura del diaframma e sensibilità ISO. Nikon inoltre propone ai suoi utenti un Modo Guida molto migliorato ed adatto anche ai neofiti del settore.

La fotocamera è dotata anche del sistema Nikon Picture Control con il quale si possono personalizzare e ritoccare le proprie foto già al momento dello scatto, controllando parametri come nitidezza, contrasto e luminosità.

Sulla sinistra del corpo macchina troviamo uno sportellino all’interno del quale sono stati alloggiati la porta HDMI ed un jack da 3,5 mm per la connessione con il microfono e c’è lo spazio per il modulo wireless (opzionale) Nikon Wu-1a per connettere e condividere le proprie foto con dispositivi mobili. Sulla destra del corpo macchina c’è un secondo sportellino dove troviamo lo slot per le schede di memoria in standard Secure Digital. Nel vano inferiore è alloggiata la batteria da 1230 mAh che ha un’autonomia di circa 800 scatti.

Infine, di ottima fattura il mirino ottico, ampio, chiaro e garantisce una copertura pari al 95% dell’inquadratura ed un ingrandimento di 0,85x, caratteristiche che consentono di scattare nel momento giusto in ogni condizione.

Qualità Lenti, Immagini e Video

Nel kit base della Nikon D3300 viene proposto l’obiettivo 18–55mm VR II con apertura f/3.5–5.6G, un obiettivo zoom parzialmente collassabile e quindi di dimensioni particolarmente ridotte che rende ottima la fotocamera dal punto di vista della portabilità. L’obiettivo è equipaggiato con il motore Silent Wave di seconda generazione che ha uno schema ottico formato da 11 elementi divisi in 8 gruppi di lenti.

Il cuore della Nikon D3300 è il sensore di immagine in formato DX da 24,2 megapixel che è stato progettato senza filtro ottico passa-basso (OLPF), caratteristica che permette alla fotocamera di acquisire immagini con maggiore nitidezza.

Il sensore di immagine poi è stato associato al buon processore Nikon Expeed 4, solitamente montato su modelli con caratteristiche tecniche superiori, che permette alla Nikon D3300 di operare anche a 25.600 ISO (ottimo in condizioni di scarsa illuminazione) e di scattare fino ad un massimo di 5fps.

Il sistema AF ad 11 punti di messa a fuoco con sensore a croce è piuttosto preciso ed è in grado di seguire e mettere e fuoco il soggetto inquadrato anche quando si sposta velocemente oppure in maniera irregolare. La velocità di messa a fuoco automatica è ottima soprattutto alla luce del giorno e quando ci sono buone condizioni di illuminazione, mentre diventa più lenta quando la luce è debole. La Nikon D3300 non dispone di un motore AF integrato (come del resto tutte le macchine del segmento entry level di casa Nikon), motivo per cui per poter sfruttare il sistema di autofocus, si devono utilizzare obiettivi di tipo AF-S dotati di motore interno di messa a fuoco.

Nella maggior parte delle condizioni di ripresa di tutti i giorni, questa fotocamera reflex economica riesce a garantire esposizioni accurate, anche se talvolta va in difficoltà quando si inquadrano scene con un contrasto molto elevato.

Il bilanciamento del bianco riesce a riprodurre colori accurati anche durante le gli scatti effettuati in interni. Oltre al bilanciamento automatico si può settare la macchina secondo vari parametri preimpostati: flash, incandescenza, fluorescenza, nuvoloso, sole diretto ed ombra.

La Nikon D3300 può essere utilizzata anche nella funzione D-Movie che consente di registrare filmati in qualità Full HD con le frequenze dei fotogrammi che arrivano fino a 50p/60p con autofocus continuo. Queste caratteristiche permettono la realizzazione di registrazioni video nitide, chiare e fluide anche quando si riprendono azioni in rapido movimento. La funzione video viene attivata attraverso il pulsante rosso posizionato sulla cornice superiore della fotocamera. Per quanto riguarda l’acquisizione dell’audio, la fotocamera utilizza automaticamente il microfono stereo integrato, ma può anche essere collegata ad un microfono stereo esterno.

Le Nostre Opinioni

La Nikon D3300 è senza dubbio una tra le migliori fotocamere reflex economiche, consigliata per i principianti che vogliono apprendere le basi della fotografia. Il rapporto qualità/prezzo è ottimo e rende sicuramente appetibile questa reflex entry level.

La fotocamera è leggera e compatta, comoda da trasportare, intuitiva (grazie anche alla funzione Modo guida) e di facilissimo utilizzo. Il sensore di immagine da 24,2 megapixel permette di catturare anche i più piccoli dettagli, mentre il processore di elaborazione delle immagini Expeed 4 garantisce prestazioni di alto livello anche in condizioni di scarsa illuminazione. Ottimo il sistema autofocus ad 11 punti di messa a fuoco con sensore a croce che rende il sistema veloce e preciso.

Discreta anche la funzione D-Movie che permette di registrare sequenze di filmati in formato Full HD. Con la D3300 gli ingegneri di casa Nikon hanno deciso di aggiornare l’interfaccia utente dando all’utente la sensazione di avere tra le mani un prodotto innovativo, con un aspetto fresco e indubbiamente gradevole da usare.

Peccato che questa fotocamera reflex non abbia anche il modulo Wi-Fi integrato ma solo opzionale, ma probabilmente la scelta è stata fatta per cercare di proporre un prodotto ancora più competitivo da un punto di vista economico.

In conclusione, l’acquisto della Nikon D3300 in kit con Obiettivo Nikkor 18/55VR II è sicuramente consigliato, specialmente a chi vuole spendere poco ed avere una buona base reflex per iniziare.

Scheda Tecnica Nikon D3300


  • Sensore di immagine: Sensore CMOS da 23,5 x 15,6 mm
  • Pixel effettivi: 24,2 milioni
  • Formati file di memorizzazione: NEF (RAW): a 12 bit, compresso. JPEG: linea di base JPEG conforme a compressione Fine (circa 1:4), Normal (circa 1:8) o Basic (circa 1:16). NEF (RAW)+JPEG: singola foto registrata in entrambi i formati NEF (RAW) e JPEG
  • Memorizzazione – Supporti: Card di memoria SD (Secure Digital) e SDHC e SDXC compatibili con UHS-I
  • Mirino: Mirino reflex con obiettivo singolo a pentaspecchio
  • Copertura dell’inquadratura: Circa il 95% in orizzontale e 95% in verticale
  • Modo di scatto: Fotogramma singolo, Continuo, Scatto silenzioso, Autoscatto, Comando ritardato (ML-L3), Comando rapido (ML-L3)
  • Autoscatto: 2 sec., 5 sec., 10 sec., 20 sec.; da 1 a 9 esposizioni
  • Compensazione esposizione: Regolabile in valori compresi tra -5 e +5 EV in incrementi di 1/3 EV nei modi P, S, A e M
  • Sensibilità ISO: ISO 100-12800 in step di 1 EV. Può anche essere impostata su circa 1 EV sopra ISO 12800 (equivalente a ISO 25600), disponibile il Controllo automatico ISO
  • Autofocus: Modulo sensore autofocus Nikon Multi-CAM 1000 con rilevamento fase TTL, 11 punti AF (compreso un sensore a croce), e illuminatore ausiliario AF (distanza approssimativa da 0,5 a 3 m)
  • Motore di messa a fuoco: Autofocus (AF): AF singolo (AF-S); AF-continuo (AF-C); selezione AF-S/AF-C automatica (AF-A); attivazione automatica della messa a fuoco a inseguimento predittivo in base allo stato del soggetto Messa a fuoco manuale (MF): è possibile utilizzare il telemetro elettronico
  • Punti AF: Selezionabile tra 11 punti AF
  • Filmato – Formato file: MOV
  • Filmato – Compressione video: Codifica video avanzata H.264/MPEG-4
  • Filmato – Formato di registrazione audio: Lineare PCM
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Nikon D3300 – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz