In Action Camera GoPro - Recensioni
GoPro HERO4 Silver – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine7.9
Qualità Video8.3
Megapixel7.7
Maneggevolezza8.8
Dimensione Schermo8.6
Voto Totale 8.3

COSA CI PIACE
  • Ottima qualità video e fotografica
  • Display LCD touchscreen
  • Modulo Wi-Fi e Bluetooth integrati
  • Possibilità di controllo dalla lunga distanza con Smart Remote
  • Facile da usare
  • Ampia dotazione di accessori
  • Ottimi materiali di costruzione in generale
  • Ottima durata della Batteria
  • Compatta
  • Leggera
  • Ottimo rapporto qualità / prezzo
COSA NON CI PIACE
  • La videocamera è impermabile solo attraverso la custodia protettiva
  • LCD inutilizzabile in acqua
  • L’audio presenta un lieve ronzio di fondo per l’interferenza dovuta al Wi-fi
SCHEDA TECNICA
  • Marca: GoPro
  • Tipologia: Action Cam
  • Megapixel: 12 Mpx
  • Autonomia: 120 minuti
  • Peso: 82 gr
  • Funzioni Aggiuntive: Wifi, Bluetooth, Display Touch Screen, Stabilizzatore
  • Scheda Tecnica Completa

Video GoPro HERO4 Silver



Recensione GoPro HERO4 Silver


In famiglia GoPro, l’action cam GoPro Hero4 Silver rappresenta probabilmente il modello con il miglior rapporto qualità prezzo, ma ciò che la distingue è anche il suo pratico display da 1,7 pollici con tecnologia touch per vedere tutte le anteprime e avere un agevole controllo delle funzioni interne al menu. Con una prestazione di ripresa video prossima a quella della sorella GoPro Hero4 Black, la Silver rinuncia solo al 4K a 30fps.

Siamo dunque andati a vedere in dettaglio le caratteristiche di questa videocamera sportiva di fascia alta, per scoprire tutte le sue funzioni e cercare di capire anche le ragioni della sua elevata popolarità tra gli appassionati……

Accessori, Design e Materiali

Rispettiamo l’ordine delle cose e cominciamo subito la nostra recensione descrivendo l’interno della confezione della GoPro Hero4 Silver, dove troviamo un case standard Slim impermeabile e resistente fino a 40m di profondità, un portellino posteriore Skeleton, un portellino posteriore Touch, un attacco rapido, un attacco rapido verticale, una base adesiva curva ed un’altra piana, un braccialetto snodato, un cavo con interfaccia USB, una batteria al litio ad alta capacità e la modulistica relativa alla garanzia ed assistenza per la durata di due anni.

Come da copione, la GoPro disegna la propria Hero4 Silver in coerenza con il suo stile classico: corpo nero compatto e metallico. Con un peso complessivo di 82 grammi e dimensioni relativamente contenute (cm 5,8 x 2,7 x 4), questa action cam raggiunge all’incirca 147 grammi una volta all’intero della sua custodia protettiva (cm 7,1 x 6,6 x 3,8), senza la quale è vulnerabile sia all’acqua che agli urti. La custodia è indispensabile anche per il fissaggio sul supporto, diventando così l’accessorio più impiegato insieme alla camera. Volendo alleggerire un po’ il binomio camera-custodia è possibile trovare sul mercato involucri protettivi più leggeri ma sono anche più sottili ed essendo realizzati in polimero plastico ad alta densità sono anche meno resistenti dell’accessorio in dotazione.

Riguardo alla resistenza in acqua della custodia (40m di profondità), la raccomandazione di provarla prima in casa senza camera all’interno è d’obbligo. Nel caso specifico della GoPro Hero4 Silver dobbiamo aggiungere che le guarnizioni ci sono sembrate un po’ delicate. Al riguardo lo stesso manuale avverte di mantenerle estremamente pulite, poiché un piccolo corpo rigido come un granello di sabbia o un capello, possono provocare una micro infiltrazione pericolosa per la GoPro Hero4 Silver. Ammettiamo che una simile sensibilità all’acqua non è proprio una caratteristica comune delle action cam, in quanto una gran parte di queste videocamere sportive anche di livello inferiore, resistono bene a piccoli spruzzi o leggere bagnature anche senza custodia protettiva.

Controlli ed Ergonomia

La GoPro Hero4 Silver possiede uno schermo LCD Touch che consente un controllo agevole del menu e permette di visualizzare in anteprima tutti i contenuti multimediali precedentemente registrati. Il touch in una action cam rappresenta indubbiamente un plus, poiché è spesso necessario nelle riprese sportive poter impostare rapidamente le varie modalità di ripresa ed il classico sistema di esplorazione del menu mediante i tasti, come avviene in gran parte delle camere d’azione, non è certamente il più indicato. Lo schermo della Silver è dunque un bel biglietto da visita che ci mette subito a nostro agio nella scoperta delle sue funzioni interne, ma quando inseriamo la camera all’interno della custodia, ci rendiamo conto che purtroppo la GoPro non ha trovato un sistema per evitare che il touch rimanesse anch’esso “dietro” all’involucro in maniera inaccessibile. Fortunatamente, viene qui in soccorso l’app per dispositivi mobili con Android, iOS o Windows Phone che ci permette di sfruttare il touch dello smartphone o tablet, grazie alla possibilità di interagire con la GoPro Hero4 Silver mediante protocollo Wi-Fi.

Il controllo della GoPro Hero4 Silver tramite l’app è abbastanza ampio, potendo accedere alle anteprime e alle modalità di registrazione dei video e delle fotografie. In particolare, l’app installata sul proprio device consente di effettuare le impostazioni di base del campo visivo, allargandolo (Superwide) o stringendolo (Narrow).

La GoPro offre ben 4 settaggi per il campo visivo dell’anteprima, ognuno dei quali con specifici effetti. Questo permette di farsi una idea del proprio prodotto video in modo più preciso.

L’ergonomia della GoPro Hero4 Silver è notevolmente migliorata rispetto alle precedenti versioni di casa GoPro (HERO 2), poiché ha guadagnato in compattezza, leggerezza e maneggevolezza in generale.

Display, Menù e Funzioni Principali

Come anticipato precedentemente, la GoPro Hero4 Silver è tra le prime action cam a montare un display touch da 1,7 pollici di grandezza, rivoluzionando in una certa misura le prestazioni di questo importante componente per tutte le videocamere d’azione. Oltre all’accesso al menu, il display consente anche lo shot-framing ed il playback.

Il menu della GoPro Hero4 Silver è stato fortemente semplificato per consentire un accesso rapido alle funzioni principali e non perdere tempo nella fase preparatoria all’azione.

La tecnologia Wi-Fi trasforma la GoPro Hero4 Silver in una potente periferica per la trasmissione dei filmati in streaming direttamente sullo smartphone e tablet e, mediante le app livestreaming o Meerkat, il flusso video può essere lanciato in rete ed essere condiviso in diretta con i propri amici e parenti. In pratica, la GoPro ricalca ciò che anche la Sony è riuscita a realizzare con il proprio servizio Ustream, anch’esso disponibile su sistemi Android e iOS.

Provando concretamente ad inviare un video in Internet, non abbiamo riscontrato alcuna difficoltà, poiché è stato sufficiente aprire l’app dal nostro cellulare e selezionare su di essa il relativo dispositivo di input (GoPro Hero4 Silver). Entrando poi nel canale specifico online di Livestream, abbiamo potuto vedere il nostro video, ma con un lieve ritardo di alcuni secondi.

Per i più esperti, la GoPro apre l’accesso anche a parametri d’immagine più complessi e raffinati, come la nitidezza, il limite ISO, l’otturatore, il bilanciamento del bianco e l’esposizione, semplicemente attivando la specifica modalità Protune, che funziona in tutte le risoluzioni video e fotografiche. Mediante quest’ultima funzione, risulta anche più agevole e professionale l’eventuale lavoro successivo di elaborazione dell’immagine, in quanto la fotocamera non applica una compressione piena in ingresso e conserva una qualità più alta e fedele della risorsa. Per conferire alle riprese video il classico fascino cinematografico, è possibile anche utilizzare diversi filtri, avendo preventivamente impostato la camera con il profilo cromatico piatto (flat).

Per realizzare foto notturne invece, le funzioni Night Photo e Night Lapse consentono di settare una configurazione personalizzata dell’esposizione in notturna, fino ad un intervallo massimo di 30 secondi.

Quando il materiale multimediale all’interno della GoPro Hero4 Silver comincia ad essere particolarmente cospicuo, accade frequentemente di non riuscire a trovare rapidamente ciò che si desidererebbe mostrare agli amici, magari nei pochi minuti a disposizione durante una festa. La funzione HiLight Tag viene in risposta a questa specifica esigenza, marcando i pezzi di video più significativi con un particolare tag che può essere poi facilmente recuperato mediante la videocamera stessa, lo Smart Remote (una sorta di telecomando opzionale) ovvero l’app della GoPro.

Un’altra funzione che abbiamo trovata degna di nota è la QuikCapture, la quale avvia immediatamente la registrazione video con un semplice tocco di un solo tasto. Può apparire banale, ma non tutte le action cam permettono di registrare con un solo gesto e, per uno strumento principalmente finalizzato alla cattura dei momenti di azione, questa funzione diventa essenziale per cogliere anche i primi attimi. Con lo stesso pulsante è inoltre possibile fotografare in modalità Time Lapse, semplicemente mantenendo la pressione su di esso per almeno due secondi.

La GoPro Hero4 Silver è anche in grado di ampliare l’angolo di ripresa mediante la funzione “SuperView” che incrementa la panoramica di circa il 25% e ci consente così di produrre video in formato 16:9 senza la presenza delle classiche bande nere ai margini.

Se ci troviamo in montagna, ad esempio in una giornata con rapidi movimenti delle nubi, le conseguenti variazioni repentine della luminosità possono essere gestite in maniera automatica con la funzione Auto Low Light. In questo modo, la GoPro Hero4 Silver regolerà la frequenza dei fotogrammi sulla base delle indicazioni del proprio sensore di luce.

Qualità Lenti, Immagini e Video

L’ottica e il sensore visivo della GoPro Hero4 Silver portano questa videocamera sportiva a prestazioni qualitative prossime a prodotti rinomati come l’action cam Sony FDR-X1000VR. Solo in condizioni di eccessiva luminosità abbiamo notato qualche lieve limite, poiché i video risultavano a tratti sfuocati o eccessivamente luminescenti.

Un altro aspetto che manca alla GoPro Hero 4 Silver rispetto al prodotto Sony è l’assenza di un sistema di stabilizzazione dell’immagine, da alcuni punti di vista non proprio indispensabile su questa macchina che riesce già da sola a realizzare video sufficientemente stabili, tuttavia si potrebbero ulteriormente migliorare se fosse presente questa funzionalità in più.

Tra le 4 impostazioni video del campo visivo accennate precedentemente, la GoPro Hero4 Silver produce in particolare filmati in Superview, Ultrawide, Medium e Narrow, il primo dei quali è probabilmente la modalità che da origine alla maggior distorsione.

Osservando le prestazioni fotografiche e di ripresa del video, dobbiamo aggiungere che la GoPro Hero4 Silver è in grado di filmare a 1080p con 60fps e a 720p con 120fps e di fotografare con una risoluzione fino a 12MP ad una velocità di 30 fotogrammi al secondo. Rispetto alla sorella GoPro Hero4 Black, che può catturare video anche a 4K con 30fps, la GoPro Hero4 Silver deve accontentarsi di un UHD a soli 15fps.

Provando poi la GoPro Hero4 Silver in movimento, si riscontra solo una minima sfocatura dei bordi, quanto fisiologica se consideriamo la modalità ultra wide. Complessivamente, riteniamo che il motore di compressione dell’immagine sia molto efficiente e produca un livello di nitidezza ottimo, soprattutto al centro. Ingrandendo l’immagine al 100% però, si nota la presenza di un certo lavoro di Edge Enhancement in ogni scena, tipico di casa GoPro, comunque non percettibile all’interno dei formati impiegati per realizzare video da condividere sui vari social network.

Il controluce ed il sistema automatico di correzione dell’esposizione sono altrettanto validi, come del resto ci ha abituato l’intera serie di prodotti GoPro. Anche la messa a fuoco in condizioni di immersione è apparsa priva di problemi.

Per gli appassionati della “ripresa macro“, la GoPro fornisce anche una serie di lenti opzionali per ridurre la distanza minima di messa a fuoco e applicare speciali filtri cromatici.

Connessioni e Batteria

Le interfacce per la connessione fisica presenti sulla GoPro Hero4 Silver sono la porta mini USB, la micro HDMI e la micro SD. La prima è utilizzata per la ricarica, per il collegamento con il computer per effettuare la riproduzione o il trasferimento dei contenuti multimediali, per l’inserimento di un microfono stereo esterno opzionale e per inviare il segnale video al televisore attrezzato con apposito cavo video composito (acquistabile a parte).

La porta micro HDMI trasmette il flusso video a periferiche video ad alta qualità d’immagine (es. HDTV). Il relativo cavo non è però fornito con la fotocamera ed occorre pertanto acquistarlo a parte.

La porta per micro SD espande la memoria della camera permettendo l’inserimento di una scheda esterna di capacità fino a 64GB, che è sufficiente per salvare fino a 4 ore e 40 minuti di filmato a 1080p / 60 FPS. Prima di acquistare le schedine di memoria, consigliamo di consultare il sito della GoPro, nel quale sono elencati i modelli compatibili e che garantiscono le migliori prestazioni.

Passando alle interfacce wireless, troviamo i protocolli Wi-Fi e Bluetooth che permettono alla GoPro Hero4 Silver di collegarsi con lo smartphone o altri dispositivi. In particolare, il Wi-Fi risulta estremamente stabile.

Grazie alla batteria agli ioni di litio da 1180 mAh della GoPro Hero4 Silver, abbiamo potuto registrare fino a quasi due ore (1h e 50 minuti) in qualità 1080p, con 30fps. Il manuale parla al riguardo della possibilità di arrivare fino a 2 ore e 45 minuti con questi parametri di ripresa e mantenendo il Wi-Fi spento, nonché il BacPac attivo. Riteniamo quindi che i tempi indicati dalla scheda tecnica della casa madre siano troppo generosi nei valori. Inoltre, abbiamo riscontrato che l’autonomia scende rapidamente attivando il Wi-Fi, soprattutto in relazione a quanto fanno altre fotocamere utilizzate con le medesime impostazioni. La Kodak Pixpro SP1, per esempio, resiste oltre le due ore. Per questa ragione consigliamo sempre di acquistare anche un seconda batteria di scorta che, attualmente, costa circa 20 euro.

Le Nostre Opinioni

Complessivamente la GoPro Hero 4 Silver è un’ottima action cam se si può rinunciare alla risoluzione 4K/UHD superiore a 15 frame, ma bisogna anche riconoscere che quest’ultima capacità incrementerebbe il prezzo di listino di circa 100 euro. Funzioni, accessori e software dell’app rendono la GoPro Hero4 Silver un modello completo e indicato sia per l’uso semi-professionale, sia per il tempo libero e svago.

Abbiamo apprezzato molto lo sforzo della GoPro di semplificare il menu ed il controllo tramite pulsanti, rendendo l’utilizzo di questa action cam particolarmente agevole e veloce.

Ma il vero punto di forza di questa videocamera sportiva è probabilmente il display touchscreen, che la distingue dalla sorella Black. Dobbiamo riconoscere che questo componente rende la GoPro Hero4 Silver decisamente più pratica e funzionale.

Alcuni utenti però segnalano ripetutamente un difetto della GoPro Hero4 Silver particolarmente fastidioso: su alcune macchine avrebbero infatti rilevato un rumore acustico di sottofondo nei loro filmati effettuati mentre era attiva la connessione Wi-Fi. Al riguardo, la stessa casa GoPro ha riconosciuto il difetto che lo attribuisce ad un problema di interferenza con le onde elettromagnetiche del sistema wireless.

Un altro problema accennato all’inizio della nostra recensione, riguarda invece l’impossibilità di utilizzare la funzione touch in acqua con l’involucro protettivo, poiché, anche montando il terzo sportellino apposito, questo trattiene delle bolle che gonfiano la pellicola impermeabile e rendono difficoltosa la vista dei cristalli liquidi.

Ciò nonostante, per noi la GoPro Hero4 Silver resta una delle migliori videocamere sportive presenti in commercio, quindi ne consigliamo sicuramente l’acquisto.

Scheda Tecnica GoPro HERO4 Silver


  • Risoluzioni Video: 4K (15/12.5fps), 2.7k (30, 25, 24fps), 1440p (48, 30, 25, 24fps), 1080p (60, 50, 48, 30, 25, 24fps), SuperView da 1080p (60, 50, 48, 30, 25, 24fps), 960p (100, 60, 50fps), 720p (120, 60, 50, 30, 25fps), SuperView da 720p (100, 60, 50fps), WVGA (240 fps)
  • Formato Video: H.264 codec
  • Formato file: mp4
  • Formato Audio: velocità di campionamento 48 kHz, compressione AAC
  • Modalità Foto e Video: Foto Continua (fino a 10 foto al secondo) / Time-Lapse (intervalli 0.5, 1, 2, 5, 10, 30 e 60 secondi) / Night Photo / Night Lapse
  • SuperView: 1080p e 720p
  • Auto Low Light: si
  • Risoluzione Foto: 12, 7 e 5 MP
  • ISO Video: 400, 800, 1600, 3200 e 6400
  • ISO Foto: 100, 200, 400 e 800
  • Connettività: Mini USB, Micro HDMI, microSD
  • Peso solo videocamera: 84 g
  • Peso Videocamera + Custodia: 147 g
  • Dimensioni Videocamera: 41 mm di altezza, 59 mm di larghezza, 29.6 mm di profondità
  • Dimensioni Videocamera + Custodia: 71.3 mm di altezza, 71.1 mm di larghezza, 39 mm di profondità
  • Contenuto della confezione: 1 Case Standard Slim stagno fino a 40m, 1 Portellino Posteriore Skeleton, 1 Portellino Posteriore Touch, 1 Attacco Rapido, 1 Attacco Rapido Verticale, 1 Base Adesiva Curva, 1 Base Adesiva Piana, 1 Braccetto Snodato, 1 Cavo USB, 1 Batteria al litio ad alta capacita, Garanzia e assistenza Italia: 2 anni


GoPro HERO4 Silver – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz