In Action Camera GoPro - Recensioni
GoPro HERO4 Session – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine7.5
Qualità Video8.2
Megapixel7.2
Maneggevolezza8.9
Voto Totale 8

COSA CI PIACE
  • Molto compatta
  • Estremamente leggera
  • Ottima dotazione di accessori
  • Resistente all’acqua senza la necessita di una Custodia
  • Ottima Qualità Video
  • Buona acquisizione Audio con doppio microfono
  • Modulo Wi-Fi integrato
  • Buona autonomia della batteria
COSA NON CI PIACE
  • Bassa ergonomia dei controlli
  • Funzionalità limitate
  • Batteria inamovibile
SCHEDA TECNICA
  • Marca: GoPro
  • Tipologia: Action Cam
  • Megapixel: 8 Mpx
  • Autonomia: 120 minuti
  • Peso: 73 gr
  • Funzioni Aggiuntive: Wifi, Bluetooth, Impermeabile
  • Scheda Tecnica Completa

Video GoPro Hero 4 Session



Recensione GoPro Hero 4 Session


La GoPro Hero4 Session spicca in casa GoPro per la sua compattezza, particolarmente evidente in seguito alla scelta dello stesso produttore di eliminare la classica sporgenza delle lenti che caratterizzava la serie Hero4. Con il 40% anche di riduzione del peso rispetto alle altre fotocamere della serie GoPro, la Hero4 Session si distingue inoltre per la sua affinità con l’acqua senza bisogno di alloggiarla all’interno della classica custodia waterproof.

Ottime le prestazioni fotografiche e video, nonché la registrazione dell’audio che si avvale di ben due microfoni gestiti automaticamente dalla camera, tuttavia ci sono alcuni aspetti di carattere pratico che non sono stati ottimizzati proprio per via della compattezza che caratterizza la GoPro Hero4 Session. Andiamo dunque a scoprirla meglio nella nostra recensione.

Accessori, Design e Materiali

Anche nella confezione della Hero4 Session, la GoPro assicura la presenza di un’ampia oggettistica di supporto che espande considerevolmente la versatilità di questa action cam. Una volta aperta la scatola, oltre alla videocamera GoPro, abbiamo trovato un supporto adesivo curvo ed un altro a forma piatta, un attacco per giunto sferico, alcune fibbie di montaggio con il relativo equipaggiamento e il cavo micro USB.

I telai di supporto consentono alla GoPro Hero4 Session di ruotare di circa 180 gradi, mentre i supporti curvo e piatto permettono di installare la action cam su superfici rispettivamente curve, come quella di un casco, o piane, ad esempio sul cruscotto dell’auto. Volendo, è anche possibile portarsi la GoPro Hero4 Session sulla tavola da surf con l’apposito sostegno. Non manca naturalmente la possibilità a titolo opzionale di estendere ulteriormente il set di supporti per montare la fotocamera anche su altri mezzi come i manubri della bicicletta o, addirittura, al collo di animali domestici.

Come per la Hero4 Silver, anche la GoPro Hero4 Session può essere corredata da un accessorio wireless per il comando a distanza, ossia lo Smart Remote acquistabile a parte ad un prezzo relativamente alto. Ma a differenza della sorella Silver, la Session non ha bisogno di custodie protettive subacquee per renderla impermeabile. Questa fotocamera infatti è realizzata con materiali plastici resistenti e assemblati in modo da non presentare problemi in caso di immersioni fino a 10 m. La bassa profondità in acqua consentita dalla GoPro Hero4 Session non permette però di accompagnare il subacqueo sui fondali profondi, risultando più adatta quindi per attività acquatiche più in superficie.

Il design della Hero4 Session è pulito ed essenziale, poiché descrive quasi un cubo perfetto di circa 3,8 cm, quindi un dispositivo fortemente rimpicciolito (73 g di peso) che mantiene le sue dimensioni anche in svariati contesti di utilizzo, dove le altre videocamere sportive della sua categoria devono essere protette all’interno di specifiche custodie impermeabili che ne incrementano ulteriormente l’ingombro ed il peso.

Dunque la GoPro, con la sua Hero4 Session, ha dato prova di essere in grado di produrre anche fotocamere eleganti ma soprattutto ancora più compatte. Tali piccole dimensioni non peggiorano inoltre la stabilità della camera, in quanto questa è dotata di un rivestimento gommoso sul lato superiore ed inferiore, che incrementa l’aderenza sulle superfici di appoggio.

Controlli ed Ergonomia

Per scoprire a cosa ha dovuto rinunciare la GoPro nella realizzazione di una videocamera sportiva così compatta, è sufficiente provare ad utilizzare i suoi controlli: i due pulsanti presenti sulla GoPro Hero4 Session risultano infatti poco comodi.

Sulla base del tempo di pressione del pulsante più grande (REC) è possibile avviare la fotocamera e immediatamente anche la registrazione normale, ovvero, tenendo premuto per circa due secondi, si può decidere di riprendere in modalità Timelapse. La distanza temporale di appena due secondi tra la registrazione normale e quella speciale in Timelapse risulta piuttosto stretta, causando spesso confusione. Capita infatti più volte di ritrovarsi filmati effettuati con la seconda modalità, anziché con la prima.

Il secondo pulsante presente sulla GoPro Hero4 Session attiva invece il Wi-Fi per connettersi ad uno smartphone e accende il piccolo display monocromatico posizionato nella parte superiore della action cam, utilizzato prevalentemente per gestire le impostazioni di ripresa video (solo fps e risoluzione) e le fotografie.

Tutte le altre impostazioni regolabili presenti nella GoPro Hero4 Session sono gestibili esclusivamente in remoto con l’apposita app opportunamente installata su un dispositivo portatile (tablet o smartphone) e collegata alla camera mediante protocollo Wi-Fi. Il controllo dell’app consente di settare, oltre ai frame per secondo e la risoluzione gestibili anche dal display, anche il campo visivo, la nitidezza e la luminosità.

Il controllo della GoPro Session mediante lo Smart Remote, rispetto all’utilizzo dello smartphone, offre il vantaggio che il primo è molto più robusto e quindi in grado di sopportare meglio eventuali urti, cadute o graffi.

Display, Menù e Funzioni Principali

La GoPro HERO4 Session possiede un piccolo display a solo due righe per gestire pochi parametri della qualità video, ma considerando le ridotte dimensioni dell’intero corpo macchina, non potevamo aspettarci di più.

A differenza delle altre videocamere GoPro, la Hero4 Session è sprovvista delle funzioni avanzate di Protune, mediante le quali l’utente più esperto è in grado di agire sul profilo di colore flat, in preparazione ad esempio per la successiva applicazione di filtri cromatici personalizzati, oppure di effettuare foto in formato RAW, di bilanciare il bianco ed altre funzionalità secondarie. Per questa ragione, la Hero4 Session rivolge la sua attenzione ad un target di utenza che ricerca più che altro la semplicità e la compattezza, piuttosto che funzionalità avanzate per il controllo dell’immagine.

La GoPro HERO4 Session dispone anche della funzione Auto Low Light per la regolazione automatica della frequenza dei fotogrammi in funzione della variazione di luminosità ambientale.

Il Timelapse, di cui abbiamo già accennato in merito alla sua facile attivazione per errore quando si tiene premuto il pulsante di registrazione per 2 secondi, è in grado di lavorare ad intervalli di 0.5, 1, 2, 5, 10, 30 e 60 secondi.

Per taggare specifici pezzi di video e poterli poi recuperare velocemente, l’action cam utilizza la funzione HiLight Tag, presente anche nelle altre fotocamere della sere GoPro.

Qualità Lenti, Immagini e Video

La qualità delle lenti e del sensore della GoPro Hero4 Session consentono di ottenere immagini molto simili alla GoPro Hero4 Silver. La tecnologia della Session per i filmati eleva questa fotocamera alla pari con altri modelli GoPro, poiché non abbiamo rilevato differenze particolari, ad esempio, su video girati alla risoluzione di 1080p e 60fps. Purtroppo però l’action cam non dispone del 4K.

La risoluzione massima consentita dalla fotocamera è pari a 8MP, mentre le specifiche complete del video comprendono una risoluzione Full HD a 1440p (30/25fps), la classica 1080p (60, 50, 30, 25fps) e 720p (100, 60, 50, 30, 25fps), meno impegnativa dal punto di vista della memorizzazione. I formati video in uscita sfruttano il codec H.264 con l’estensione del file .mp4.

Il colore dell’immagine della GoPro Hero4 Session risulta più intenso rispetto, ad esempio, alla videocamera sportiva Garmin Virb XE. Anche il video, paragonato sempre a quest’ultima camera, è cromaticamente più apprezzabile. Alcuni utenti lamentano invece la presenza costante di rumore nella fotografia nonché dell’eccessivo intervallo di tempo intercorrente dalla pressione del tasto all’effettivo scatto (circa 2 secondi). Tuttavia, rispetto alla versione precedente, la GoPro Hero4 Session ha migliorato in generale le prestazioni qualitative.

Ma la particolarità della Hero4 Session è sicuramente la possibilità di fare riprese subacquee senza l’utilizzo di apposite custodie, caratteristica che porta anche dei vantaggi in termini di qualità audio del video stesso: l’involucro protettivo della Silver è infatti spesso di ostacolo al microfono integrato, mentre nella Hero4 Session ciò non accade e oltretutto questa videocamera sfrutta ben 2 microfoni (posizionati in punti diversi) che vengono gestiti in modo automatico dal software interno, cercando di ottimizzare sempre la resa delle riprese audio. Probabilmente è proprio per questo motivo che la GoPro non ha previsto nella Hero4 Session alcuna predisposizione all’aggiunta di un microfono esterno, poiché sembra non averne affatto la necessità.

In termini tecnici, le prestazioni dei microfoni della Hero4 Session permettono una velocità di campionamento pari a 32 kHz ed una conseguente compressione (AACAGCSi) con controllo automatico del guadagno.

Provando la Hero4 Session in notturna, si nota come questa fotocamera permette di ottenere ottimi risultati qualitativi, per alcuni punti di vista anche migliori di altri modelli nettamente più costosi.

Infine, l’ottica della GoPro Hero4 Session permette di filmare in modalità Ultra Wide (ultra-grandangolare).

Connessioni e Batteria

La videocamera GoPro Hero4 Session ha una interfaccia micro USB per effettuare la ricarica con il relativo cavo che funge anche da supporto per la trasmissione del materiale multimediale al PC. Possiede anche un alloggiamento per l’inserimento della memoria esterna, compatibile fino alla capacità di 32GB, in grado di garantire almeno 3 ore di registrazione video.

Dal punto di vista della connettività wireless, oltre al Wi-Fi utilizzato per le lunghe distanze ma decisamente dispendioso energicamente, la GoPro Hero4 Session è dotata anche della tecnologia Bluetooth che la mantiene costantemente collegata all’app con minor consumo di batteria, quando è spento il primo sistema.

Il vero punto dolente della GoPro Hero4 Session lo troviamo a proposito della batteria che è completamente integrata al corpo della macchina, quindi non removibile. È in grado comunque di garantire una buona autonomia, circa 1 ora e 45 minuti di registrazione a 1080p e 60fps. Il tempo di durata si può incrementare di altri 20 minuti circa abbassando i frame per secondo al valore di 30. Ovviamente per ottenere questi risultati, bisogna tenere spento il Wifi.

L’impossibilità di rimuovere la batteria impone, come immediata conseguenza, l’obbligo di effettuare solo ed esclusivamente la ricarica via cavo in caso di necessità di prolungare l’attività della fotocamera. In altre parole, questa action cam richiede sempre un “pit stop di rifornimento”, mentre con la Silver è invece possibile allungare l’attività di ripresa semplicemente sostituendo la batteria al volo. Un limite, questo della Hero4 Session comunque da non sottovalutare, anche in considerazione dell’inevitabile riduzione delle prestazioni della batteria agli ioni di litio che, prima o poi, cominceranno ad evidenziarsi dopo un certo numero di ricariche.

Le Nostre Opinioni

GoPro Session Hero4 è dunque una videocamera sportiva decisamente compatta, ma un po’ limitata in termini di funzionalità e utilizzabilità. Dobbiamo comunque riconoscere che il prodotto fotografico e video ottenuto con questo modello di casa GoPro mantiene alto il nome della serie.

Anche l’audio è di buon livello, grazie ai due microfoni gestiti in modo autonomo dalla Hero4 Session. Invece può risultare spesso fastidiosa la gestione dei controlli, i quali, oltre ad essere limitati, risultano troppo miniaturizzati per consentire regolazioni rapide durante l’attività.

In conclusione, la GoPro Hero4 Session è sicuramente una action camera molto consigliata, specialmente per chi ricerca la semplicità e la compattezza in una videocamera sportiva. Tuttavia, se avete intenzione di effettuare lavori di montaggio professionali ed elaborazione grafica (video editing) con i video ottenuti, allora conviene guardare ad action cam più prestanti dal punto di vista del controllo della qualità in uscita.

Scheda Tecnica GoPro Hero 4 Session


  • Risoluzione Full HD: 1440p (30/25fps), 1080p (60, 50, 30, 25fps), 720p (100, 60, 50, 30, 25fps)
  • Formato Video: H.264 codec
  • formato file: mp4
  • Risoluzione Foto: 8 Mpx
  • Modalità: Modalità sequenza (10 foto in 2 secondi), Time-Lapse (intervalli 0.5, 1, 2, 5, 10, 30 and 60 secondi)
  • Microfono: 2 microfoni mono integrati
  • ISO: 1600
  • Formato Audio: velocità di campionamento 32 kHz, compressione AACAGCSi (controllo automatico del guadagno)
  • Connettività: USB, Mini USB, Slot SD Micro SD (max 64 GB)
  • Peso: 74 g
  • Contenuto della confezione: HERO4 Session Camera, Supporto adesivo curvo, Supporto adesivo piatto, Attacco per giunto sferico, Fibbie di montaggio, Equipaggiamento di montaggio, Cavo Micro USB


GoPro HERO4 Session – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

4 Commenti in "GoPro HERO4 Session – Recensione"

Notificami
avatar
Ordina per:   i più recenti | i più vecchi | i più votati
Andrea

Salve, non sono riuscito a trovare da nessuna parte ,quanto pesano i video nei vari formati 1080p ,720p ecc. Grazie

Staff FotocameraTop

Ciao Andrea, purtroppo non siamo riusciti a trovare dati ufficiali specifici per la GoPro Hero4 Session, tuttavia sul sito ufficiale, puoi trovare la tabella specifica in cui viene riportato il tempo di registrazione della GoPro Hero4 Black per ogni formato video, ipotizzando che si stia utilizzando una scheda di memoria da 64 GB. Se ti può interessare, di seguito trovi il link: Tempo di registrazione della videocamera HERO4 Black in ogni impostazione video.

Speriamo di averti aiutato, ciao Andrea e alla prossima 😉

Jacopo

Salve,
avendo la batteria incorporata non amovibile cosa succede in caso si abbia la necessità di sostituirla?
Non vorrei trovarmi dopo due anni (a garanzia scaduta) con un prodotto inutilizzabile! C’è questo rischio o le batterie GoPro mediamente hanno una buona durata nel tempo?
Grazie mille,

Staff FotocameraTop

Guarda, per quanto riguarda la batteria, si tratta di batterie nuove al litio, quindi non dovresti avere particolari problemi, neanche tra due anni, l’importante è che segui sempre le istruzioni per quello che riguarda la ricarica da effettuare nel modo corretto 😉

wpDiscuz