Avete da poco acquistato un’Iphone ma non avete idea di come utilizzare al meglio la fotocamera integrata? In questa nostra guida pratica su “Come Usare la Fotocamera dell’Iphone“, vi forniremo tutti i consigli e trucchi per ottenere delle foto ottimali con la fotocamera integrata del vostro melafonino.

Avere sempre con se uno smartphone, non permette solo di essere sempre connessi e raggiungibili, ma anche di poter scattare foto al volo, magari scene rubate che con una fotocamera più tradizionale non si avrebbe fatto in tempo a riprendere.

Nel settore delle fotocamere da smartphone, non c’è dubbio che quella integrata nell’iPhone sia una di quelle che offre le prestazioni migliori. Per questo riuscire a usarla in maniera ottimale, può dare davvero tante soddisfazioni, sia all’utente occasionale, sia all’appassionato di fotografia più tradizionale.

Prima di illustrare come usare al meglio l’iPhone per fare foto, è utile conoscere lo strumento che si ha in mano. Col progredire delle versioni, in particolare dalla 4 in poi, sono state aggiunte sempre più funzionalità per rendere la fotocamera quanto più simile, come resa, a una compatta di medio livello.

Attualmente, in attesa della versione 7, l’iPhone monta una fotocamera iSight da 12 megapixel, con stabilizzatore ottico dell’immagine ( solo nella versione 6 Plus), possibilità di ripresa di video in HD, slow motion e riprese Time Lapse.

Uno dei modi più diffusi per sfruttare tutte le potenzialità della fotocamera dell’iPhone è usarla in abbinamento alle numerose app presenti nello store Apple. Con queste si possono scattare foto, ritoccarle applicando filtri e anche usare la fotocamera con impostazioni manuali, quasi fosse una reflex D-SLR.

Ma quello che interessa a noi adesso è vedere il funzionamento base: anche senza scaricare applicazioni aggiuntive, infatti, possiamo tranquillamente usare l’app preinstallata “Fotocamera” con la quale si riescono a ottenere foto di ottima qualità.

In questa guida su “Come Usare la Fotocamera dell’Iphone“, faremo riferimento anche alle funzionalità introdotte con l’aggiornamento al nuovo iOS 8.

1. Le Funzionalità Principali della Fotocamera di Iphone

Il primo passo da compiere è avviare l’applicazione Fotocamera dalla Home del telefono. Si aprirà una schermata dominata da due fasce nere, una nella parte alta e una in quella bassa dello schermo. In queste due zone sono selezionabili tutte le funzioni che ci interessano.

Diamo un’occhiata per cominciare a familiarizzare con l’app: nella parte superiore dello schermo troviamo diverse icone che ci danno accesso diretto ad alcune funzioni, come ad esempio attivare o disattivare l’uso del flash, selezionare o meno lo scatto in HDR, impostare l’autoscatto di 3 o 10 secondi e scegliere quale fotocamera usare, se quella frontale o quella posteriore.

Dalla parte inferiore dello schermo, invece, possiamo decidere se scattare una foto (Photo), registrare un video (Video), fare una foto panoramica (Pano) oppure quadrata (Square), pronta per essere caricata su Instagram, effettuare una ripresa in Time Lapse.

2. Come utilizzare la Fotocamera dell’Iphone con le Funzioni Automatiche

Ora che abbiamo visto le funzioni principali, possiamo accingerci a scattare le nostre foto, premettendo che usare l’app “Fotocamera” è davvero molto semplice. Una volta avviata, è sufficiente scegliere la voce “Foto” dal menù inferiore, puntare l’obiettivo verso il soggetto che interessa e metterlo a fuoco tramite “tap-to-focus”, ovvero poggiandogli sopra il dito fino a quando non si forma un quadrato giallo che avverte dell’avvenuta messa a fuoco, dopodiché premere il pulsante di scatto, rappresentato da un pallino bianco posto nella parte inferiore dello schermo.

2.1) Utilizzo dello Zoom

Se il soggetto è troppo lontano si può usare lo zoom per avvicinarlo: a differenza delle macchine fotografiche, non ci sono tasti per farlo ma bisogna usare le dita direttamente sul display del telefono. Basta appoggiare due dita (pollice e indice o indice e medio, come si preferisce) e allargandole si avvicina l’inquadratura mentre stringendole si allontana.

2.2) Utilizzo del Flash Integrato

Se si desidera si può disattivare la funzione flash “tappando” sulla relativa icona, oppure impostarla in modalità automatica, cosicché sarà lo smartphone stesso a decidere se azionarlo o meno. Nelle condizioni di scarsa illuminazione il flash torna sempre utile, ma tenete presente che il suo raggio d’azione è piuttosto limitato, quindi usarlo per fotografare un monumento di sera al buio può essere un inutile spreco di batteria.

2.3) Utilizzo della Funzione “HDR”

Abbiamo visto come scattare una foto al volo, senza particolari pensieri su effetti o regolazioni da impostare. Con altrettanta facilità si possono scattare foto in modalità HDR, acronimo di High Dynamic Range, semplicemente scegliendola dal menù superiore.

L’HDR è una tecnica usata in fotografia per fare foto in condizioni di luce piatta o troppo forte, in cui i soggetti da fotografare sono illuminati in maniera diversa l’uno rispetto all’altro. Come, ad esempio, nel caso di un panorama con il cielo fortemente illuminato ma con estese ombre sul terreno.

In queste condizioni la funzionalità torna molto utile perché ci consente di scattare una foto comunque ben contrastata, con tutti i dettagli ben visibili.

Dal punto di vista tecnico, quando si sceglie la modalità HDR la fotocamera scatta in sequenza 3 fotografie a 3 diverse esposizioni: una espone per la zona più chiara dell’immagine, una per quella più scura e la terza è bilanciata tra le due zone. I 3 scatti, poi, vengono fusi in uno unico direttamente dal software del telefono, che elabora i dati per produrre un’unica immagine ben esposta.

Purtroppo la funzionalità HDR su smartphone ha ancora dei limiti che dipendono proprio dalla velocità di elaborazione (più lunga rispetto alle foto normali) e dal peso dei file generati pari a circa il doppio del solito. Quindi quando scattate in questa modalità dovete avere pazienza e dimenticare gli scatti a raffica.

Inoltre, quando si fa HDR, la mano del fotografo deve essere più che salda perché i tre scatti prodotti si devono sovrapporre perfettamente. L’ideale è avere con sè un treppiede oppure trovare una base d’appoggio solida per appoggiarvi lo smartphone.

2.4) Utilizzo della Funzione “Panorama”

Una modalità molto usata nelle foto paesaggistiche è “Panorama”: una volta selezionata la funzione nel menu inferiore, si sfiora il pulsante di scatto e si comincia a muovere a velocità costante il telefono inquadrando da sinistra verso destra, avendo cura di tenerlo sempre alla stessa altezza. Nel caso ci si muova troppo in fretta l’iPhone avvertirà con un messaggio di rallentare il movimento, per non avere una foto sfocata o poco nitida. Il risultato sarà una fotografia ben più larga del normale ma dall’indubbia suggestione.

La funzione Pano può essere usata anche in maniera più creativa, ottenendo una foto in cui lo stesso soggetto compare più volte. Come fare? É molto semplice: basta avviare la foto panoramica e chiedere a chi è con voi di sistemarsi prima sulla sinistra dell’inquadratura(da dove cominciate la ripresa) e poi di spostarsi velocemente verso destra anticipando la vostra ripresa con la fotocamera: quando riguarderete la foto vedrete lo stesso soggetto in diversi punti della foto.

Un altro uso interessante della funzione “Panorama” è scattare da un’auto in movimento: provate a capovolgere lo smartphone, inquadrare dal finestrino e avviare la funzione: questa scatterà una panoramica senza che voi dobbiate muovere un muscolo e probabilmente resterete stupiti dal risultato!

2.5) Utilizzo della Funzione “Time Lapse”

Un’altra modalità di ripresa più interessante, introdotta nell’app Fotocamera con l’aggiornamento ad iOS 8, è Time Lapse, una funzione che crea un video unendo una sequenza di foto fatte ad intervalli regolari. É una funzionalità divertente da usare, ad esempio per mostrare il progredire di un’azione o di lavori. Basta selezionare “Time Lapse” dal menù, posizionare il telefono in maniera da riprendere una determinata scena, avviare la ripresa e lasciarlo scattare fino a quando si desidera. Il risultato sarà un video che mostra a velocità aumentata tutto ciò che è stato registrato: un’azione che dura circa un’ora può essere riprodotta in un video da 10 minuti circa.

3. Come Utilizzare la Fotocamera dell’Iphone in Modalità Manuale

Tra le funzionalità per utenti più avanzati che vogliono ottenere foto più elaborate e interessanti, c’è anche la gestione del blocco dell’autofocus e dell’esposizione. Nelle versioni precedenti di iOS, il tap-to-focus faceva coincidere il punto di messa a fuoco con quello di misurazione dell’esposizione. Ora le due funzioni sono separate: premendo un po’ più a lungo il display è possibile fissare il punto di messa messa a fuoco, che viene segnalato da un quadrato giallo. Accanto a questo compare un’icona a forma di sole a indicare che è possibile regolare l’esposizione facendo scorrere il dito verso l’alto per aumentarla o verso il basso per diminuirla. Il controllo dell’esposizione permette di vedere in tempo reale se una foto verrà esposta correttamente o se è necessario compensare.

3.1) Utilizzo della Griglia

Un aiuto alla composizione della foto viene, invece, dall’attivazione della griglia, che si deve fare non direttamente dalla fotocamera bensì dalle impostazioni generali del telefono, seguendo il percorso Impostazioni> Foto e Fotocamera> Griglia.

Con la griglia attiva sul display è più facile applicare la regola dei terzi, ovvero la regola fotografica che pone il soggetto (o i soggetti) all’incrocio di uno dei due assi verticali e orizzontali che suddividono in 9 parti uguali il fotogramma. In tal modo si dà maggior risalto alle parti fondamentali della foto perché l’occhio è automaticamente abituato a guardare prima in determinate posizioni.

3.2) Utilizzo dei Filtri

Chi possiede un iPhone versione 5 o superiore, ha anche la possibilità di applicare i filtri alle foto. Per farlo, una volta avviata l’app, nella parte inferiore dello schermo si può selezionare l’ultima foto scattata (a sinistra del pulsante di scatto) oppure direttamente i filtri da applicare su quella che abbiamo appena scattato (a destra dell’otturatore). Una schermata di anteprima ci mostrerà il risultato in tempo reale, con qualsiasi effetto applicato. Una volta scelto quello che più ci piace, si torna nella schermata principale della fotocamera e con il pulsante di scatto, in basso al centro, potremo perfezionare la foto e visualizzarla nel Rullino Fotografico.

Finora abbiamo usato come pulsante di scatto il piccolo pallino bianco al centro del menu inferiore che compare sul display, ma è anche possibile utilizzare come otturatore il pulsante volume+ oppure il tasto del volume presente sulle cuffie originali Apple. Di sicuro un grande aiuto per chi fotografa su cavalletto per non rischiare di avere foto mosse.

Il tasto del volume, sia quello sul dispositivo che quello sulle cuffie, torna comodo anche per scattare a raffica. Una funzionalità molto utile quando si fotografa un soggetto in movimento perché lo si può “congelare” nei diversi istanti e poi scegliere la foto che è venuta meglio.

4) Come Usare la Videocamera dell’Iphone

Passiamo ora ad analizzare la funzione Video, facendo la premessa che la risoluzione massima cambia in relazione alle diverse versioni dell’iPhone. In particolare la 6 Plus è in grado di registrare filmati full HD, quindi a 1080p.

Per riprendere video con l’ iPhone bisogna seguire alcuni semplici step:

  • Attivare la fotocamera;
  • Inquadrare la scena e toccare il soggetto sullo schermo per regolare la messa a fuoco e l’esposizione;
  • Selezionare la funzione Video;
  • Premere Rec oppure il pulsante Volume+
  • Interrompere la ripresa rischiacciando lo stesso bottone.

Il video ottenuto viene automaticamente salvato nel Rullino Foto e, come per le foto, può venire caricato direttamente online toccando il pulsante di condivisione e selezionando il servizio che si vuole usare.

Se si desidera modificare la risoluzione video è necessario farlo all’interno del menu Impostazioni e non all’interno dell’applicazione fotocamera. Il percorso da seguire è il seguente: Impostazioni> Foto e Fotocamera> Registra Video, e a questo punto selezionare la risoluzione desiderata.

5. Le “App” di Fotografia più Utilizzate sull’Iphone

Per concludere la carrellata di funzioni della fotocamera dell’iphone, non potevamo non parlarvi delle numerosissime app che si trovano gratuite o a pagamento sul market Apple, e che molti utenti più evoluti scaricano per avere il totale controllo sulla camera.

Camera+

Una delle più utilizzate dagli appassionati di iPhonografia, l’arte di fare foto con l’iPhone, è Camera+, che permette di configurare manualmente molte funzioni della fotocamera, rendendola quanto più simile a una macchina fotografica compatta con funzioni semi-automatiche. Ad esempio con questa app, si possono controllare gli ISO, il tempo di scatto dell’otturatore e il bilanciamento del bianco, si possono scegliere diverse modalità di scatto tra cui cibo, tramonto, notte, ritratto e spiaggia. Inoltre è possibile attivare un’opzione denominata Macro che, sebbene in realtà sia solo un crop digitale (ingrandimento), restituisce comunque discreti risultati. Anche in fase di post-produzione ci sono diverse funzionalità che servono ad arricchire le foto: sono ovviamente presenti i filtri e diversi effetti da applicare, inoltre è possibile ritagliare, aggiungere bordi e didascalie.

Hipstamatic

Un’altra applicazione molto usata dagli utenti Apple è Hipstamatic, l’app che simula le fotocamere giocattolo. Le foto generate da Hipstamatic sembrano fatte per caso, con colori sbagliati e i soggetti inquadrati in maniera strana.

Magic Shutter

Magic Shutter invece, consente di scattare con tempi lunghi, variabili da un secondo fino a un minuto. Dà inoltre la possibilità di compensare l’esposizione e sincronizzare il flash sulla prima o sulla seconda tendina, per ottenere effetti artistici.

Panoramic 360° e NightCap

Infine citiamo Panoramic 360° che si usa per comporre foto panoramiche a 360 ° partendo da diversi scatti, e NightCap, utile a chi ama scattare foto notturne. È un’app ricca di funzioni utili tra cui il controllo dell’esposizione, della messa a fuoco e del bilanciamento del bianco prima dello scatto.

La nostra Guida su “Come Usare la Fotocamera dell’Iphone” termina qua, sperando di avervi aiutato a sfruttare al meglio le potenzialità offerte dall’ottima Fotocamera dell’Iphone. Se vi vengono in mente altre funzionalità o altre app utili, segnalatecele, così manterremo la nostra guida sempre aggiornata.

Come Usare la Fotocamera dell’Iphone – Guida Pratica ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz