In Fotocamere Compatte Canon - Recensioni
Canon PowerShot G5 X – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine7.5
Qualità Video7.5
Maneggevolezza8.9
Dimensione Schermo8.5
Voto Totale 8.1

COSA CI PIACE
  • Corpo macchina solido, resistente ed ergonomico
  • Pulsanti ben calibrati e distribuiti
  • Display LCD da 3'' orientabile e touch
  • Dotata di modulo Wi-Fi e NFC
  • Mirino elettronico avanzato
COSA NON CI PIACE
  • Priva di cavo USB
  • Controlli non del tutto personalizzabili
  • Scarsa durata della batteria
  • Bassa velocità di scatto
  • Messa a fuoco basata su rilevamento a contrasto
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Canon
  • Tipologia: Compatta
  • Megapixel: 20.9 Mpx
  • Autonomia: 320 scatti
  • Peso: 377 gr
  • Funzioni Aggiuntive: NFC, Wifi, Display Touch Screen, Schermo Reclinabile, Stabilizzatore
  • Scheda Tecnica Completa

Video Canon PowerShot G5 X



Recensione Canon PowerShot G5 X


La Canon PowerShot G5 X sfoggia un corpo molto ergonomico e accattivante, resistente e solido grazie ai materiali con cui è realizzato. La macchina sembra perfetta per tutti coloro che vogliono avere la qualità fotografica di una reflex ma la comodità di utilizzo e trasporto che solo le compatte sanno offrire.

La compatta di casa Canon, però, si porta dietro alcuni difetti ereditati dai modelli precedenti e non risolti che potrebbero infastidire gli utilizzatori. La velocità di scatto, ad esempio, non è così performante, la batteria ha una durata al di sotto della media e il sistema di messa a fuoco risulta essere datato.

La Canon PowerShot G5 X, però, può contare su un mirino elettronico di ultima generazione e su un display LCD orientabile e touch che saprà soddisfare tutti i fotografi. Per poter giudicare nel complesso questa compatta all’avanguardia, quindi, dobbiamo approfondire la nostra analisi.

Accessori, Design e Materiali

Anche la Canon PowerShot G5 X, come la altre PowerShot della casa nipponica, si fa subito notare per la solidità dei materiali con cui è realizzata, dimostrando una forma anche molto pratica. Il design ricorda molto quello di macchine di fascia più alta, alle quali si avvicina molto per prestazioni, come vedremo più avanti.

Con le sue misure di 112,4×76,4×44,2 mm e il peso di 377 g, la camera può entrare comodamente in una piccola borsa ma anche nelle tasche di una giacca, dimostrandosi però troppo grande per quelle dei pantaloni. La sua struttura molto resistente, comunque, la proteggerà da diversi urti che potrebbe ricevere in queste situazioni.

Anche semplicemente osservando la Canon PowerShot G5 X ci si rende conto che tutto è stato posizionato per facilitare l’utilizzo. Sono infatti presenti diversi profili in gomma per permettere una presa più salda e comoda, e numerosi pulsanti disposti sul corpo per garantire un’interazione completa.

I comandi non sono né troppo incassati all’interno né troppo sporgenti, fornendo il giusto grado di resistenza alle dita. Tutti i controlli, inoltre, sono posizionati alla giusta distanza fra di loro, così da non rischiare di sbagliare pulsante ma allo stesso tempo di essere tutti facilmente raggiungibili.

All’interno della confezione troviamo la Canon PowerShot G5 X insieme a una tracolla, un caricabatterie, una batteria NB-13L e un adattatore per la tracolla. Anche in questo caso, come visto in altri modelli della linea PowerShot, è assente un cavo USB.

Controlli ed Ergonomia

Quando si prende in mano la Canon PowerShot G5 X, la sensazione che si prova è quella di grande comodità nonostante la forma ridotta. Indubbiamente il look e la disposizione dei controlli in pieno stile reflex riesce a fornire quella sensazione di professionalità che aiuta ad avere maggiore sicurezza.

La forma della macchina e i profili gommati facilitano una presa salda e sicura, con tutti i controlli perfettamente a portata di mano. Sul lato frontale è presente l’obiettivo e il sensore che è stato mantenuto in posizione centrale. Sono presenti ben due ghiere per il controllo di zoom e dei diaframmi, una concentrica all’obiettivo e l’altra posizionata sul lato destro, frontalmente sotto il pulsante di scatto.

Sulla parte superiore troviamo la ghiera per la selezione delle modalità di scatto e quella per la compensazione esposimetrica, ai lati opposti della superficie come nelle macchine più professionali. Intorno al pulsante di scatto è presente il controllo dello zoom e poco più indietro il bottone per l’accensione della camera. È presente anche una piccola parte rialzata che corrisponde al flash nella parte frontale e al mirino nella parte retrostante.

Nel lato posteriore abbiamo a disposizione un display LCD touch e orientabile che garantisce di scattare in diverse posizioni. Sono poi presenti un pad per la navigazione del menù e controlli vari per la gestione. Nella parte alta è presente il bottone per l’avvio della registrazione di filmati.

Batteria e scheda possono essere introdotte nella base della Canon PowerShot G5 X, dove è presente anche un foro filettato. La durata della batteria è di appena 320 scatti, ben al di sotto degli standard garantiti da altre macchine di questo settore. Sul corpo sono presenti anche gli ingressi per micro USB e micro HDMI.

Display, Menù e Funzioni

Lo schermo presente sulla Canon PowerShot G5 X è un display LCD da 3” con 1,040 milioni di punti. Come già detto, è sia orientabile, permettendo di scattare foto in qualunque posizione, che touch, così da poter gestire il fuoco in maniera molto semplice, premendo sullo schermo.

Il menù è quello classico Canon che permette una facile navigazione all’interno dell’interfaccia e di selezionare rapidamente le opzioni che più ci interessano. Purtroppo non abbiamo trovano quell’alto livello di personalizzazione dei pulsanti che ci aspettavano di trovare.

Sulla Canon PowerShot G5 X sono presenti sia il Wi-Fi che il modulo NFC per favorire una condivisione dei contenuti veramente semplice e rapida. In questo modo è possibile collegarsi a smartphone, tablet, computer ma anche stampanti e rivedere gli scatti che abbiamo appena realizzato, lavorarli e condividerli online.

Una delle possibilità più utili messe a disposizione dalla macchina, è la presenza del mirino elettronico OLED che è posizionato piuttosto al centro del corpo, facilitando l’inquadratura. Le immagini riprodotte nel mirino sono molto fedeli, con un’ampia gamma di colori e un elevato contrasto.

Qualità Lenti, Immagini e Video

L’obiettivo montato sulla Canon PowerShot G5 X è un’ottica a focale corta e luminosa che corrisponde a un 24-100 mm che permette un’apertura di f/1.8-2.8, con un diaframma a 9 lamelle. La macchina possiede un sensore CMOS da 1” retroilluminato come negli altri modelli, che permette di scattare foto a 20,2 Mpx con un ISO che arriva fino a 12800.

Con questa camera possiamo arrivare a scattare foto in JPG fino a una velocità di 5.9 fps a patto di non utilizzare l’autofocus costante, altrimenti la velocità scende a 4.4 fps. Quando invece si scatta in modalità RAW la velocità si abbassa ulteriormente, dimostrandosi quindi poco adatta per coloro che vogliono realizzare foto di soggetti in movimento.

Il risultato di questa dotazione, grazie anche al processore DIGIC 6, sono degli scatti molto soddisfacenti, soprattutto quando ci si trova in condizioni di luce ideale. Purtroppo la qualità si abbassa sensibilmente quando inizia a calare la luminosità e si utilizzano estensioni più ampie per lo zoom.

Il sistema di messa a fuoco, inoltre, dimostra di essere un po’ retrogrado in quanto si basa su un sistema a rilevamento di contrasto a 31 punti, invece che sul più moderno sistema ibrido. Questa pecca della macchina, comunque, sembra essere uno standard di tutti i modelli PowerShot di casa Canon.

Con la nostra Canon PowerShot G5 X possiamo realizzare dei video in Full HD a frame-rate variabile, fino a un massimo di 60 fps. La qualità generale del girato è sicuramente di qualità, considerando che stiamo sempre parlando di una compatta, e riesce a realizzare contenuti molto apprezzabili.

Le Nostre Opinioni

La Canon PowerShot G5 X riesce a garantire una qualità fotografica e video che si avvicina molto a quella ottenuta con una DSLR. Indubbiamente riuscirà a soddisfare le aspettative di tutti coloro che vogliono poter scattare senza l’ingombro o la preoccupazione di cambiare obiettivo.

Sono presenti sicuramente dei difetti, già riscontrati in altri modelli della serie PowerShot come la messa a fuoco datata e la velocità di scatto non così rapida, uniti ad altri meno trascurabili come la durata veramente bassa della batteria.

Il display touch e orientabile, però, insieme al mirino elettronico molto performante sono caratteristiche indubbiamente superiori alla media delle compatte presenti sul mercato. La Canon PowerShot G5 X, in conclusione, saprà dare sicuramente molte soddisfazioni sia dal punto di vista dei risultati fotografici che per la comodità d’uso che il suo corpo permette.

Scheda Tecnica Canon PowerShot G5 X


  • Risoluzione Video (fino a): 1080p 60 fps / 720p 30 fps / 480p 30 fps
  • Risoluzione Foto (fino a): 20MP / 5,9 FPS Burst
  • Ampiezza Display: 3 pollici
  • Display touch: si
  • Display articolato: si
  • Funzioni aggiuntive: Wifi con NFC
  • Microfono: stereo
  • Formato foto: RAW, JPG
  • Connettività via cavo: USB Hi-Speed, micro HDMI
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Canon PowerShot G5 X – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz