In Fotocamere Compatte Canon - Recensioni
Canon Ixus 175 – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine6.5
Qualità Video6.5
Maneggevolezza9.3
Dimensione Schermo7.2
Voto Totale 7.4

COSA CI PIACE
  • Prezzo molto competitivo
  • Leggera e facile da trasportare
  • Rapida accensione
  • Utilizzo della macchina semplice e rapido
COSA NON CI PIACE
  • Qualità fotografica non completamente soddisfacente
  • Sistema di autofocus non performante nelle corte distanze
  • Assenza di modulo Wi-Fi, Bluetooth o GPS
  • Risoluzione video massima pari a 720p a 25 fps
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Canon
  • Tipologia: Compatta
  • Megapixel: 20.5 Mpx
  • Autonomia: 300 scatti
  • Peso: 126 gr
  • Funzioni Aggiuntive: Stabilizzatore
  • Scheda Tecnica Completa

Recensione Canon Ixus 175


La Canon Ixus 175 offre della caratteristiche fisiche molto simili ai modelli che l’hanno preceduta, grazie alla sua leggerezza, l’ergonomia e la comodità di fruizione dei controlli. Il prezzo competitivo è indubbiamente un elemento che non può passare inosservato, ma allo stesso tempo ci fa chiedere se a un basso costo corrisponda anche una scarsa resa.

La macchina, infatti, è carente di diversi elementi considerati ormai degli standard, come un modulo Wi-Fi, Bluetooth o GPS, piuttosto che l’impossibilità di realizzare filmati in Full HD. Anche la resa fotografica non è di particolare spicco, facendo assomigliare la Canon Ixus 175 a uno smartphone non soltanto per forma ma anche per prestazioni, visto anche i molti filtri creativi messi a disposizione.

Accessori, Design e Materiali

La Canon Ixus 175 colpisce immediatamente per le sue dimensioni contenute che la rendono veramente semplice da trasportare, sia all’interno di una borsa che anche in una semplice tasca. La camera, infatti misura solamente 95,2×54,3×22,1 mm con un peso comprensivo di batteria e scheda pari ad appena 126 g per un corpo che, anche se realizzato in plastica, restituisce una sensazione di solidità.

L’aspetto generale è molto interessante, con una forma che ricorda i moderni smartphone e per questo la rende anche più semplice da maneggiare. Il corpo è omogeneo e leggermente bombato, disponibile in due colorazioni differenti: il classico grigio e un’intrigante rosso che ricopre il corpo, lasciando bordo superiore e inferiore oltre che l’obiettivo in argento.

Purtroppo non è presente nessun profilo gommato che avrebbe reso la presa più salda, anche solamente per il pollice, visto che il corpo è molto liscio. Bisogna comunque ammettere che la Canon Ixus 175 è una camera studiata per per essere sostenuta con le dita, più che essere impugnata come altri modelli della categoria della compatte.

All’interno della confezione troviamo semplicemente un laccio per assicurare la macchina al polso, un caricabatteria a cavo e una batteria NB-11L, oltre che la fotocamera a il manuale d’approfondimento, deludendo le nostre aspettative di trovare un cavo USB per collegarla al computer. La batteria presente permette di realizzare fino a 220 scatti prima di esaurire la carica, innalzando il numero a 300 se lavoriamo utilizzando la Modalità Eco che la camera mette a disposizione.

Controlli ed Ergonomia

Nonostante le sue piccole dimensioni, la Canon Ixus 175 sembra molto semplice da maneggiare, forse perché ormai tutti siamo abituati a realizzare foto con i nostri smartphone. Avremmo comunque gradito la presenza di qualche profilo gommato che ci avrebbe garantito un grip maggiore sul corpo.

I comandi presenti sulla camera sono molto semplici ed essenziali, facilmente raggiungibili e utilizzabili. Sul lato superiore troviamo il bottone per lo scatto, circondato da una ghiera per il controllo dello zoom, e il pulsante per l’accensione, che avviene nel soddisfacente tempo di 1,7 sec. Il flash presente, per mantenere le dimensioni generali contenute, è incassato all’interno del corpo ed è ben visibile sul lato frontale, dove troviamo l’obiettivo e il sensore d’immagine.

Dietro alla Canon Ixus 175 abbiamo a disposizione uno schermo LCD da 2,7” e pochi ma fondamentale bottoni che riescono a sopperire a tutte le necessità basiche dell’utente che utilizza la macchina. In alto abbiamo i bottoni per l’avvio della registrazione dei filmati e quello per rivedere i contenuti realizzati, mentre in basso ci sono quelli per entrare all’interno del menù e per la cancellazione dei file. Tra le due coppie di pulsanti c’è un pad circolare a quattro vie per alcuni automatismi fotografici e la navigazione dell’interfaccia software.

La batteria e la scheda SD possono essere inserite all’interno dello stesso sportello a scatto presente alla base della macchina, dove abbiamo a disposizione anche un foro filettato per collegarla a cavalletti e supporti vari. Il cavo USB Hi-Speed può essere attaccato sul lato destro, dove troviamo anche l’uscita A/V, protetti entrambi da una copertura.

La disposizione dei comandi, proprio come il look generale, quindi, non presenta grandi differenze con i modelli precedenti. Questo dimostra come Canon voglia continuare a puntare su quelle caratteristiche che maggiormente sono state apprezzate delle camere della serie Ixus: comodità e praticità.

Display, Menù e Funzioni

Il display montato sulla Canon Ixus 175 è un monitor LCD da 2,7 pollici, fisso e non touch screen, con appena 230 mila punti di risoluzione, che inizia a mostrare dove Canon ha contenuto le spese per contenere il prezzo di vendita. Questa risoluzione, infatti, è la più bassa all’interno del mercato delle compatte. Nonostante questo, lo schermo si dimostra essere sufficientemente fedele, luminoso e visibile anche in giornate particolarmente assolate.

Il menù montato è indubbiamente ispirato alla classica interfaccia di casa Canon, ma molto più ristretto e semplificato, con appena due tab, uno per le impostazioni di scatto e l’altra per quelle della macchina, in cui andare a cambiare i valori e modificare l’esperienza. Nonostante questo, attraverso l’interazione con i pulsanti, sono diversi i valori fotografici che possono essere personalizzati. È presente inoltre una funzione Long Shutter che facilita gli scatti notturni anche con ISO bassi.

All’interno della macchina purtroppo è assente un qualsiasi dispositivo per il collegamento wireless, sia Wi-Fi che Bluetooth, oltre che la possibilità di geolocalizzare i contenuti attraverso il GPS. Si tratta di una grave mancanza in un periodo in cui la maggior parte della camere anche di fascia bassa, mette a disposizione queste possibilità. Diventa quindi impossibile condividere velocemente i contenuti realizzati piuttosto che comandare da remoto la macchina.

Qualità Lenti, Immagini e Video

All’interno della Canon Ixus 175 troviamo il classico e omari datato sensore CCD, anche se molto veloce. Il sensore è di tipo 1/ 2,3 e mette a disposizione 20,5 Mpx effettivi totali, oltre che uno zoom ottico 8x che corrisponde a una gamma focale di 28-224 mm. È proprio sullo zoom che iniziamo a riscontrare le prime difficoltà perché, quando andiamo molto vicini al soggetto, diventa più complesso riuscire a mettere a fuoco il soggetto, costringendoci ad allontanarci leggermente per riuscire ad avere una resa migliore.

La camera dispone comunque di una gamma ISO che va da 100 a 1600, con una perdita di definizione in condizioni di scarsa luminosità già a valori molto bassi. I dettagli vanno disperdendosi già a ISO 400, aumentando progressivamente man mano che si sale. La velocità dell’otturatore da 15 sec a 1/2000 e l’apertura di f/3.2-f/6.9 non riescono a compensare questa difficoltà della Canon Ixus 175 quando si trova a lavorare a luci basse.

Anche in condizioni di luce ottimale, però, nonostante il livello di dettaglio sia gradevole e i colori si presentino come precisi e vivaci, notiamo un leggero rumore costante. Questo è dovuto alla scelta della casa madre di non inserire all’interno della camera un filtro anti rumore più aggressivo, preferendo mantenere un livello più alto di definizione.

Insomma, guardando la resa fotografica, comprendiamo il motivo di un prezzo di mercato così accattivante. Le stesse caratteristiche sono riscontrabili a livello di registrazione video, che non supera la risoluzione HD con 720p a 25 fps, decisamente troppo basso per il settore delle fotocamere compatte. Sono comunque presenti numerosi filtri creativi per andare a modificare i contenuti realizzati che, anche se danno libero sfogo alla creatività, fanno assomigliare sempre più la camera a uno smartphone.

Le Nostre Opinioni

La Canon Ixus 175 ha dalla sua parte un prezzo indubbiamente molto competitivo per una camera ergonomica, comoda e leggera, ma non per questo meno resistente. Le motivazioni del basso costo d’acquisto, però, si trovano facilmente nei diversi difetti presenti oltre che in molte mancanze di elementi considerati ormai degli standard.

I video realizzabili a una risoluzione massima di 720p a 25 fps e la mancanza di Wi-Fi, Bluetooth e GPS sono difetti che è impossibile non considerare, visto anche che la qualità fotografica non è certamente ad altissimi livelli, nonostante i diversi filtri creativi messi a disposizione. Quindi prima di acquistare la Canon Ixus 175, molto simile a uno smartphone, viene spontaneo chiederci: perché dovrei preferire questa fotocamera compatta al mio cellulare?

Scheda Tecnica Canon Ixus 175


  • Risoluzione Video (fino a): 720p 25 fps / 480p 30 fps
  • Risoluzione Foto (fino a): 20MP / 0,8 FPS Burst
  • Ampiezza Display: 2,7 pollici
  • Display touch: no
  • Display articolato: no
  • Funzioni aggiuntive: nessuna
  • Microfono: mono
  • Formato foto: JPG
  • Connettività via cavo: USB Hi-Speed, Uscita A/V
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Canon Ixus 175 – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop
Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz