In Fotocamere Reflex Canon - Recensioni
Canon EOS 5DS R – Recensione

I NOSTRI VOTI

Qualità Immagine9.4
Qualità Video8.5
Maneggevolezza7.9
Velocità di Scatto9.1
Dimensione Schermo9.3
Voto Totale 8.8

COSA CI PIACE
  • Corpo tropicalizzato e materiali di eccellente costruzione
  • Disposizione dei controlli particolarmente ergonomica
  • Sensore CMOS da ben 50,6 Megapixel
  • Qualità delle immagini Eccellente (ottime anche fino a 1600 ISO)
  • Ottima qualità dei filmati
  • Mirino a pentaprisma luminoso e dettagliato
  • Display con copertura del 100% della scena
  • Specchio motorizzato
  • Processore veloce Dual Digic 6
  • Buona gamma dinamica
  • Menù molto esteso ma intuitivo
COSA NON CI PIACE
  • Range sensibilità ISO ridotto
  • Poche funzionalità video
  • Non riprende in 4K
  • AF lento nelle riprese video e nei soggetti in movimento
  • Adatta solo agli Esperti
SCHEDA TECNICA
  • Marca: Canon
  • Tipologia: Reflex
  • Megapixel: 50.6 Mpx
  • Autonomia: 700 scatti
  • Peso: 930 gr
  • Funzioni Aggiuntive: Tropicalizzazione
  • Scheda Tecnica Completa

Video Canon EOS 5DS R



Recensione Canon EOS 5DS R


A differenza della gemella Canon EOS 5DS, la Canon EOS 5DS R è stata progettata per lavorare in assenza di filtro ottico passa-basso (low-pass) davanti al sensore. Questo filtro, presente sulla gran parte delle reflex digitali sia consumer che prosumer, serve a eliminare fastidiosi artefatti nelle immagini, come l’effetto moirè. La scelta di Canon di toglierlo dalla EOS 5DS R è stata determinata dall’esigenza di produrre una fotocamera reflex di altissimo livello, capace di produrre immagini dalla nitidezza superiore rispetto alle concorrenti.

Ovviamente non è stata la sola soluzione tecnica adottata per raggiungere il risultato: Canon EOS 5DS R, infatti, è anche dotata di un sensore e un processore d’immagine all’avanguardia, di una tecnologia esclusiva per il movimento dello specchio e anche di un sistema di autofocus a 61 punti, di cui 41 a croce.

A livello di interfacce, Canon ha dotato 5DS R di una porta USB 3.0 per il trasferimento veloce dei dati da fotocamera a pc mentre, a differenza di molte concorrenti, non sono presenti né il wifi né un modulo gps. Per quanto riguarda le riprese video, questa full frame può registrare filmati in .H264 alla risoluzione massima di 1080p @30fps, ma non supporta i video a 4K. Il doppio slot per le schede di memoria consente di usarne una come backup per i file o come espansione.

Accessori, Design e Materiali

Oltre alla fotocamera, la confezione di Canon EOS 5DS R comprende alcuni accessori standard come: la batteria LP-E6N con relativo coperchio di protezione, il carica batteria, la tracolla, il cavo USB con dispositivo di fissaggio, il manuale di istruzioni, il dvd EOS Solution Disk con alcune utility e i software Digital Photo Professional e Picture Style Editor.

Le utility comprendono il software per collegare fotocamera e computer, e servono per spostare i file dall’una all’altro, oppure per controllare le funzioni della fotocamera direttamente dal pc.

Digital Photo Professional è un programma di gestione delle foto, in particolare degli scatti in raw, mentre con Picture Style Editor si possono creare degli stili personali che vengono applicati alle foto.

Canon EOS 5DS R ha un corpo in lega di magnesio ed è tropicalizzata. Il corpo è rivestito in gomma dura zigrinata che ne aumenta il grip. Come design è praticamente identica alla sorella EOS 5DS e alla 5D Mark III, ha un’impugnatura pronunciata e, sul retro, una comoda scanalatura consente di appoggiarvi il pollice in un posizione naturale.

La Canon EOS 5DS R è una fotocamera reflex pesante ma ben bilanciata, come ci si aspetta da un prodotto di questa categoria. La qualità dei materiali di costruzione, anche delle parti in plastica, è evidente e, tenuta in mano, Canon EOS 5DS R restituisce una sensazione assolutamente positiva.

Controlli ed Ergonomia

Il layout dei comandi di Canon EOS 5DS R non presenta nessuna significativa differenza rispetto alle altre fotocamere EOS top di gamma: i “canonisti” non avranno la minima difficoltà a ritrovare i controlli nelle loro posizioni classiche. Ma anche chi proviene da altre marche non dovrebbe avere particolari problemi perché i pulsanti sono disposti in maniera ergonomica, lungo il lato superiore e posteriore del corpo macchina.

Le dimensioni di questa fotocamera sono ragguardevoli (152 x 116,4 x 76,4 mm) e i tasti sono distribuiti in maniera tale che anche chi ha le mani un po’ più grosse li raggiunga bene.
Anche il peso è “importante”, siamo sui 930 grammi con batteria e schede inserite, un valore ovviamente destinato ad aumentare a seconda dell’obiettivo che viene montato.

Osservando la fotocamera dall’alto, vediamo che alla sinistra del mirino è presente la ghiera di scatto con le modalità standard, quelle personalizzate e la scena Smart Auto. Quindi, oltre alle classiche Posa B, M (esposizione manuale), Av (priorità dei diaframmi), Tv (priorità dei tempi) e P (programma AE) ci sono anche i modi personalizzati C1, C2 e C3 su cui registrare le impostazioni di scatto correnti o preferite della fotocamera, per poterle richiamare velocemente. Con Smart Auto, siamo di fronte a una modalità automatica in cui la fotocamera analizza la scena e propone al fotografo le impostazioni ottimizzate per ritrarla.

Alla destra del mirino, invece, ci sono il pulsante per la scelta del bilanciamento del bianco oppure del modo di misurazione dell’esposizione, il pulsante Drive o AF, quello per la compensazione del flash o regolazione degli ISO, il pulsante di attivazione dell’illuminazione del display lcd, la ghiera principale, il tasto per la selezione dell’area AF/Fn personalizzabile e il pulsante di scatto. Drive/AF consente di accedere in maniera rapida al modo di scatto: con Canon EOS 5DS R si possono eseguire scatti singoli, scatti continui ad alta velocità oppure continui a bassa velocità, scatti singoli o continui silenziosi ed autoscatti con tempi d’attesa di 2 o 10.

Anche la parte posteriore, come abbiamo detto, non presenta sorprese nella disposizione dei controlli. Nella parte sinistra si trovano INFO e MENU e, scendendo, Fotografia creativa/Riproduzione comparativa, il tasto RATE

Nella parte posteriore, alla sinistra del mirino, troviamo invece il pulsante INFO e quello MENU, quello Fotografia creativa/Riproduzione comparativa, il pulsante RATE, quello per ingrandire e ridurre le immagini, il pulsante Riproduzione e infine il tasto Cestino.

Passando a destra del monitor, troviamo la ghiera di selezione per passare da live view a filmato e START/STOP per avviare o fermare la ripresa, il tasto AF-ON, il pulsante del blocco AE e quello per scegliere il punto AF.

Scendendo, troviamo poi la levetta di selezione dell’area AF e la ghiera multicontrollo, il pulsante Q, la ghiera di controllo con all’interno un touchpad a 4 vie e il tasto SET.

Per finire, il tasto dell’anteprima della profondità di campo è collocato nella parte frontale della fotocamera, alla destra dell’obiettivo.

Display, Menù e Funzioni Principali

Canon EOS 5DS R possiede un display lcd con diagonale da 3,2 pollici, 1,040 milioni di punti e copertura del 100% dell’area inquadrata. Non è touchscreen, né basculante, tuttavia è di buona qualità e facilmente leggibile grazie ai livelli di luminosità regolabili.

È presente anche un secondo schermo lcd, più piccolo, utile per leggere le impostazioni correnti della fotocamera, come tempo di scatto e diaframma, tipo di bilanciamento del bianco, sensibilità ISO, numero di scatti memorizzati sulla scheda e tante altre informazioni utili da tenere sott’occhio.
Canon EOS 5DS R è dotata anche di un mirino a pentaprisma con copertura del 100% della scena e ingrandimento di 0,71x. Al suo interno, tra le altre cose, è possibile visualizzare l’esposimetro e la griglia per la composizione delle immagini.

Allo stesso modo del layout dei controlli, anche il menù di Canon EOS 5DS R non rivela particolari sorprese. Come struttura è simile a quello delle altre reflex Canon: sono presenti 6 tab generali che al loro interno contengono un numero variabile di pagine. I tab principali, nell’ordine sono: Ripresa, Messa a Fuoco, Riproduzione, Setup della fotocamera, Impostazioni dell’esposizione e Menù personale.

Le possibilità di personalizzazione sono davvero molte, ma disposte in maniera intuitiva. Chi ha a che fare con questa fotocamera molto difficilmente sarà un fotografo alle prime armi, per cui non dovrebbe avere alcun tipo di problema anche nei settaggi più fini.

Le principali funzionalità di Canon EOS 5 DS R sono raggiungibili tramite i tasti dedicati, senza bisogno di passare dal menù. È il caso, ad esempio, del tasto RATE che consente di proteggere una determinata immagine oppure valutarla con un sistema di stelline, da una a cinque, per disporle nell’ordine preferito durante la riproduzione.

Un’altra funzionalità, utile per risparmiare tempo, è il controllo rapido delle funzioni di scatto cui si accede premendo il tasto Q. Il layout delle informazioni mostrate è personalizzabile e ciò che permette di fare questo tipo di menù è di visualizzare sul display lcd tutti parametri di scatto e intervenire per modificarli direttamente da schermo, usando il tasto multicontrollo per muoversi tra le voci. Le funzioni che è possibile impostare sono moltissime e comprendono parametri come l’apertura del diaframma, il tempo di scatto, la sensibilità ISO, la qualità di registrazione delle immagini e lo stile foto solo per citarne alcune.

Per quanto riguarda l’autonomia, Canon 5DS R può scattare fino a 700 immagini o filmare 1 ora e mezzo di video prima che sia necessario ricaricare la batteria al litio LP-E6N.

I due slot per le schede di memoria supportano sia le Compact Flash che le SD (SDHC e SDXC). Per sfruttare al meglio le capacità di elaborazione del processore Dual Digic 6, il consiglio è di utilizzare schede veloci.

Qualità Lenti, Immagini e Video

Con più di 50 milioni di pixel, il sensore di Canon EOS 5DS R compete direttamente con quello delle camere di medio formato Pentax 645Z e Hasselblad H5D che hanno lo stesso numero di pixel ma disposti su un sensore dalle dimensioni più grandi. I fotorecettori di questa fotocamera hanno dimensioni molto più ridotte e questo influenza il range relativamente piccolo della sensibilità ISO, che è compresa tra 100 e 6400, espandibile a 50-12800. Nonostante questo limite, le soluzioni tecnologiche adottate in questa fotocamera le consentono di riprendere immagini molto nitide.

Per poter scattare foto di elevata qualità e ricche di dettagli, il sensore è stato privato di filtro low-pass. Questo aiuta ad avere un livello di nitidezza maggiore, a patto però, che si faccia molta attenzione nello scatto. Per ottenere ottimi scatti infatti, è fondamentale eseguire un’accurata messa a fuoco e posizionare la macchina su un cavalletto per ridurre le vibrazioni. A questo proposito Canon EOS 5DS R può anche contare su un motore che controlla lo specchio: questo, infatti, viene sollevato e riabbassato da un sistema di camme che lo spostano senza che si generino vibrazioni o rumori. Assenza di filtro low-pass, sistema di messa a fuoco precisa, movimento motorizzato dello specchio sono probabilmente i fattori principali che influenzano la qualità delle immagini.

L’unica prestazione un po’ al di sotto delle aspettative, è la velocità dell’autofocus, che risulta essere inferiore a quella delle dirette concorrenti. In particolare, sia nel live view che nella ripresa di soggetti che si muovono ad alta velocità, come nelle gare sportive, la resa non è ottimale.

Scattando sia in jpeg che in raw la fotocamera gestisce in modo ottimale il rumore digitale, che comincia a comparire ai 1600 ISO. Se non si effettuano dei crop eccessivi o non si fanno stampe troppo grosse, le immagini rimangono comunque usabili fino a 6400 ISO.
Anche scattando in jpeg e attivando la riduzione automatica del rumore i risultati sono buoni e le immagini non risultano “impastate”.

La gamma dinamica è molto buona, con colori riprodotti fedelmente, in particolare il tono della pelle che risulta molto naturale. Inoltre, per estendere la gamma dinamica, Canon EOS 5DS R ha la possibilità di scattare HDR in camera con risultati eccezionali, anche senza essere sottoposti a successive modifiche in post-produzione.

Abbiamo detto in precedenza che nella Canon EOS 5DS R, la grande quantità di dati provenienti dal sensore, è ben gestita dal processore d’immagini Dual Digic 6, un processore doppio che permette alla macchina di eseguire raffiche di 5 fps, con un buffer abbastanza buono di 28 immagini in jpeg alla miglior qualità, 15 in raw e 11 in raw+.

Passando al comparto video, sebbene la loro qualità sia buona, è chiaro che Canon 5DS R non è una fotocamera che possa far gola ai videomaker. La risoluzione massima che raggiunge è di 1920 x 1080 @30fps, non c’è possibilità di registrare in 4K e nemmeno quella di acquisire filmati non compressi tramite la porta HDMI per poi salvarli su un dispositivo di archiviazione esterno.

Il microfono è mono e non ci sono né la funzionalità del focus peaking, né quella Zebra. L’unica features è la possibilità di collegare un microfono esterno per controllare meglio il livello dell’audio.

Le Nostre Opinioni

Canon EOS 5DS R è una fotocamera reflex rivolta ai professionisti della fotografia. Trarne il massimo ottenibile, infatti, richiede un elevato grado di dimestichezza con questo genere di apparecchi, il rischio, altrimenti, è quello di trovarsi tra le mani una fotocamera dalle alte potenzialità che, però, rimangono inespresse.
Le foto scattate con questa reflex top di gamma hanno un livello impressionante di dettaglio e risultano pulite e nitide almeno fino a 1600 ISO. Ed è proprio quest’ultimo aspetto che forse rappresenta il limite principale di questa fotocamera che, a differenza di altre top di gamma, da questo punto di vista, rimane un gradino sotto. Inoltre, da una fotocamera reflex top di gamma, come minimo ci si sarebbe aspettati qualche funzionalità in più nel comparto video.

Tuttavia i vantaggi sono decisamente maggiori rispetto agli svantaggi: il processore d’immagine riesce a gestire una quantità di dati enorme in maniera piuttosto veloce, consentendo anche una discreta raffica, mentre l’autofocus, sebbene non velocissimo è accurato, con ampia possibilità di scelta del punto AF.

Dal punto di vista costruttivo, la qualità è ineccepibile. Canon EOS 5DS è tropicalizzata ed ergonomica, per non stancare eccessivamente la mano di chi la regge. Il suo uso ideale, a nostro avviso, è nella fotografia paesaggistica e da studio, dove può essere impiegata in ritratti e still life.

Scheda Tecnica Canon EOS 5DS R


  • Tipo di Sensore: CMOS da 36 x 24 mm
  • Pixel effettivi: Circa 50,6 megapixel
  • Filtro low-pass: Effetti filtro low-pass disattivati
  • Tipo di Processore Immagine: Doppio “DIGIC 6”
  • Tipo di Messa a Fuoco: TTL-CT-SIR con sensore CMOS dedicato
  • Sistema AF/punti: 61 punti/41 punti AF a croce f/4 inclusi 5 a croce doppia a f/2,8 e 1 a croce a f/8[11] Il numero di punti AF a croce varia in base all’obiettivo
  • Sensibilità ISO: 100-6400 (con incrementi di 1/3 di stop o stop completi). La gamma ISO può essere estesa fino a L: 50 o H1: 12800
  • Velocità Otturatore: 30 – 1/8000 sec (incrementi di 1/2 o 1/3 di stop), Posa Bulb (gamma di velocità dell’otturatore completa. la disponibilità varia in base alle modalità di scatto).
  • Tipo di Mirino: Pentaprisma
  • Anteprima profondità di campo: Sì, con pulsante dedicato.
  • Tipo di Monitor LCD: TFT Clear View II da 3,2″ (8,11 cm), circa 1.040.000 punti
  • Angolo di visualizzazione: 170° circa
  • Rivestimento: Antiriflesso e Solid Structure
  • Tipo di modalità Live View: Mirino elettronico con sensore immagine
  • Velocità di elaborazione fotogrammi: 29,97 fps
  • Tutte le specifiche complete sul sito ufficiale


Canon EOS 5DS R – Recensione ultima modifica: da Staff FotocameraTop

Ti potrebbero Interessare anche:

Staff FotocameraTop

Esperti da anni nel settore della Fotografia e della Tecnologia in generale, abbiamo deciso di pubblicare recensioni dettagliate su tutti i modelli di fotocamere in commercio con Test, voti e Classifiche, aiutando gli utenti ad effettuare acquisti più consapevoli e al Miglior Prezzo Online.

Lascia un Commento

Diventa il primo a commentare

Notificami
avatar
wpDiscuz